The Umbrella Academy: da  fumetto di successo a Netflix

The Umbrella Academy: da fumetto di successo a Netflix

In un mondo pieno di film, serie tv, libri e fumetti sui supereroi, la serie tv targata Netflix, “The Umbrella Academy” è qualcosa di unico nel suo genere. La serie segue le vicende di un gruppo di persone alle prese con i loro superpoteri e con il loro essere “diversi”.

The Umbrella Academy: le origini e la trama

“The Umbrella Academy” è tratta dall’omonimo fumetto, scritto da Gerard Way (frontman dei My Chemical Romance”) nel 2007. Le sue parole combinate con le illustrazioni di Gabriel Ba, hanno reso la serie un successo underground per i fumetti Dark Horse.

“The Umbrella Academy” ha vinto vari premi e continua tutt’oggi ad essere un successo. Mentre altre serie pubblicano regolarmente numeri mensili, Umbrella Academy ha pubblicato finora quattro serie, che spesso escono anni dopo la precedente.

Questo la rende una serie perfetta per Netflix. Lo show segue la storia di alcune persone diventate fratelli adottivi a causa di un fenomeno sconosciuto che ha causato il parto simultaneo di 43 donne in tutte il mondo. La cosa divertente è che queste donne non erano in dolce attesa.

Sebbene ci siano 43 superumani sparsi per il mondo, la serie si concentra principalmente sui pochi che vivono insieme, da Vanya (Ellen Page) a Luther (Tom Hopper). Ognuna di queste persone ha dei superpoteri e mentre decidono il loro scopo nella vita, devono anche far fronte a una società che spesso non accetta chi è considerato “diverso”.

Con un cast stellare formato da Ellen Page, Tom Hopper, Kate Walsh e altri nomi importanti, è stato un successo immediato tra i fan. Con l’annuncio di una terza stagione nel 2021, molti spettatori si stanno chiedendo cosa li aspetta nella prossima stagione.

Cosa è successo finora?

L’intera serie può essere vista come un’altra versione dello stesso concetto degli X-Men: molti supereroi che vivono sotto lo stesso tetto, lontani da un mondo in cui potrebbero non adattarsi completamente. Sette bambini dei 43 fratelli adottivi vivono a casa del miliardario Reginald Hargreeves. Ci sono fantasmi, scimpanzè parlanti, viaggiatori nel tempo e molti altri archetipi, che vanno dai giustizieri agli essere umani relativamente normali. L’intera prima stagione è incentrata sui fratelli che cercano di fermare un’incombente apocalisse, ma alla fine falliscono.

La seconda stagione ha visto i nostri protagonisti viaggiare nel tempo, nel tentativo di riunirsi dopo che un problema tecnico li aveva mandati in epoche diverse. Vengono coinvolti in una cospirazione nucleare che devono cercare di prevenire. L’ultima volta che abbiamo visto Five, noto anche come “The Boy“, si stava preparando a prevenire un’altra apocalisse, ma il finale sospeso ha lasciato molto a desiderare. Da allora i fan si sono chiesti cosa aspettarsi dalla serie, anche se Adrienne Taylor crede di avere un’idea di cosa potrebbe accadere.

The Umbrella Academy: ecco cosa potrebbe succedere

Finora le persone hanno incontrato solo otto dei 43 superumani. Ciò significa che c’è molto da scoprire. Nelle mani sbagliate una nuova Accademia potrebbe essere anche più dannosa di un’apocalisse. Questa è la teoria di Adrienne Taylor: Lila, uno dei membri più potenti dell’Accademia, potrebbe tornare indietro nel tempo e creare un’Accademia a suo piacimento.

Con tutto quello che è rimasto inesplorato, un’altra stagione di viaggi nel tempo che si concentra su come questi viaggi possano influenzare il presente, potrebbe essere ciò di cui ha bisogno la serie.

Francesca Trovarelli

30/11/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *