Stranger Things: la quarta stagione

Stranger Things: la quarta stagione

La stagione 4 di Stranger Things ha un enorme vantaggio rispetto alle stagioni precedenti e la star Gaten Matarazzo rivela ciò che ha fatto la differenza. Non è insolito che gli episodi rimanenti di una serie TV vengano scritti mentre quella stagione è ancora in produzione, ma diventa un problema quando gli scrittori di quella serie sono anche gli showrunner e i registi.

Stranger Things: parla la star Gaten Matarazzo

Stranger Things

I creatori di Stranger Things, The Duffer Brothers, hanno sempre pianificato di scrivere ogni stagione della famosissima serie Netflix prima dell’inizio delle riprese, ma ogni anno sono sempre un po’ in ritardo. È per questo che Matt e Ross Duffer di solito dirigono i primi due e gli ultimi due episodi di una stagione, perché nel mezzo sono impegnati a scrivere il resto degli episodi. Ma poiché la stagione 4 di Stranger Things è stata chiusa a causa del COVID-19 dopo solo un paio di mesi di riprese, i Duffer Brothers hanno avuto la possibilità di scrivere il resto della stagione durante la pausa forzata.

Lo stesso Steve Weintraub di Collider ha recentemente parlato con Matarazzo per la nuova stagione della sua serie Netflix Prank Encounters, e ha chiesto all’attore che differenza ha fatto che siano stati in grado di leggere le sceneggiature per l’intera stagione prima di iniziare le riprese. L’amato interprete Dustin ha abbassato il sipario su com’è stato girare Stranger Things fino ad ora:

“L’obiettivo non è mai stato quello di filmare prima che la serie finisse di essere scritta, è così che è andata nelle prime tre stagioni. Di solito iniziamo a girare sulla base di cinque o sei episodi su otto o nove totali. Si arriva all’episodio 4 o 5 senza sapere cosa accadrà nell’episodio 6 o 7 perché ancora non l’hanno scritto del tutto. Quindi la pressione di solito è alta e quando ciò accade, di solito c’è una pausa di 2-3 settimane in cui andiamo a casa e facciamo una pausa e durante quelle 2-3 settimane Matt e Ross sono a casa e scrivono. Una sorta di non-stop panic-writing. “

A che punto sono le riprese?

Stranger Things

Matarazzo dice che finora, questa “panic-writing” ha funzionato a favore dello spettacolo, e questo è certamente evidente nel finale forte della terza stagione di Stranger Things:

“Non è mai l’ideale, ma onestamente per qualche ragione quell’impulso del momento, quel ‘dobbiamo farlo,’ mi sembra che sia qui che entra in gioco gran parte del loro lavoro migliore. Non so se è la pressione, non so se è loro che stanno svegli tutta la notte con caffeina e hanno solo cervelli davvero folli che possono scrivere in modo davvero strano “.

Ma quest’anno, quando la produzione è stata interrotta, Matarazzo dice che i Duffer Brothers hanno deciso di finire di scrivere tutta la quarta stagione prima di tornare in produzione:

“Quest’anno, a causa del COVID, non ci sono state scuse per non scrivere la [stagione] completamente. Quando siamo entrati per la nostra prima lettura da tavolo, che era il febbraio del 2020, ci aspettavamo di iniziare subito le riprese e che sarebbe stata la stessa situazione, avrebbero iniziato con gli episodi fino al 5 e probabilmente avremmo interrotto, ma il COVID ha colpito e quindi hanno detto, ‘potremmo anche finire.’ “

Per quanto riguarda la lunghezza delle riprese della quarta stagione di Stranger Things, Matarazzo ha detto che è difficile da dire poiché le loro date devono essere flessibili a causa delle restrizioni COVID:

Tutto molto jazz

“Ci sono pochissime date affidabili. È davvero più un’ipotesi su quando gireremo la prossima volta, quando concluderemo, quando uscirà, è tutto molto jazz. Dovrei filmare il prossimo mese per una parte più grande di quella che ho girato precedentemente, ma anche se arriverà tra circa due settimane, non conosco ancora una data esatta. Quindi, per questo motivo, non c’è davvero modo di capire quando avremo il confezionamento. “

In altre parole, non sembra che la stagione 4 si concluderà, per non parlare del rilascio su Netflix, molto presto. Tuttavia avere le sceneggiature già scritte ha fatto la differenza non solo per gli attori, ma per i Duffer che ora possono concentrarsi solo sulla regia per il resto della stagione:

“Penso che siano stati in grado di apprezzare la regia nella loro quotidianità. Non c’è nient’altro che li distrae se non quello che faremo oggi mentre stiamo dirigendo, e ho chiesto loro: ‘Ragazzi, dormite la notte?’, Mi dicono, ‘Letteralmente sogniamo di dirigere questo spettacolo. Andiamo a dormire e sogniamo che stiamo solo dirigendo questo spettacolo, ‘prende tutta la loro mente quando lo fanno. Quindi penso che sia una buona cosa perché ora possono concentrare la loro attenzione sullo show”.

L’attesa continua

Matt e Ross Duffer dirigono tradizionalmente i primi due e gli ultimi due episodi di ogni stagione, quindi sarà divertente vedere come la loro direzione potrebbe o meno essersi spostata entrando nella Stagione 4 con la loro attenzione completamente concentrata sulla realizzazione della serie invece che sulla metà. Le loro puntate sono sempre forti e sarà particolarmente emozionante vedere come scorre l’intera stagione dato che la maggior parte della produzione era in corso con tutte le sceneggiature intatte.

Le riprese sono ancora in corso e Netflix non ha ancora annunciato una data di uscita per la stagione 4 di Stranger Things, ma questo aggiornamento di Matarazzo rende l’attesa molto più angosciante.

Maria Bruna Moliterni

01 ⁄ 04 ⁄ 2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *