Melissa Gilbert e “La casa nella prateria”: ricordi di valore

Melissa Gilbert e “La casa nella prateria”: ricordi di valore

Tra gli anni ’70 e gli anni ’80 “La casa nella prateria” è stata una serie televisiva capace di appassionare il pubblico di tutto il mondo, incantato dai sani valori di una famiglia umile, ma generosa e solidale.

“La casa nella prateria” e i ricordi di Melissa Gilbert

La casa nella prateria Melissa Gilbert

Melissa Gilbert, star della famosa serie tv anni ’70, in un suo twitt ha ricordato i tempi felici dello show che l’ha resa famosa, definendola “un’isola privata dove potevamo fingere che le cose fossero normali solo per un breve momento”. L’attrice cinquantaseienne, come riportato da People, ha subito da pochi giorni un intervento alla colonna vertebrale superato con successo.

“La casa nella prateria” è stata una serie televisiva storica per famiglie. Basato sulla serie di libri di Laura Ingalls Wilder, lo show è andato in onda per nove stagioni.

Interpretata da Michael Landon, l’attore e regista che è diventato famoso con “Bonanza”, la serie ha posto la Gilbert, per la sua giovane età, davanti a sfide uniche durante le riprese di alcune puntate.

Una famiglia pioniera

“La casa nella prateria” raccontava la storia della famiglia Ingalls, composta da Charles, Caroline, Mary, Laura e Carrie Ingalls. Ambientato alla fine del 1800, lo show si concentrava sulle lotte che la famiglia dei pionieri dovette affrontare quando si stabilirono nella città di Walnut Grove.

Molti degli episodi hanno affrontato questioni difficili come il divorzio, la dipendenza, l’abuso, l’alcolismo e la povertà, la maggior parte di questi con Michael Landon, che interpretava Charles Ingalls, anche dietro la macchina da presa.

La serie ha ricevuto molte nomination agli Emmy Award, in particolar modo a Karen Grassle per il ruolo di Caroline.

Con il procedere del tempo Michael Landon, che era un pilastro della serie, passò principalmente dietro la telecamera. Questi cambiamenti nel cast hanno suonato la campana a morto per “La casa nella prateria”, andata in onda fino al 1983. Tuttavia, lo show è rimasto un punto fermo nella programmazione televisiva per famiglie ed è ancora estremamente popolare con le sue repliche soprattutto negli States.

Michael Landon è stato il protagonista della serie quando “La casa nella prateria” ha debuttato in televisione nel 1974. Tuttavia, i membri più giovani del cast sono stati quelli che alla fine hanno rubato la scena, inclusa Melissa Gilbert, nata nel 1964 e di soli 10 anni, quando la serie è stata presentata in anteprima. La Gilbert era un’aspirante attrice e ha frequentato la scuola con uno dei figli di Landon.

Melissa Gilbert cresciuta sul set dello show

Melissa Gilbert
Melissa Gilbert oggi

Melissa Gilbert ha ricordato di essere rimasta sbalordita quando è andata all’audizione, all’età di nove anni, per il ruolo di Laura. “Sono entrata e ho incontrato Michael Landon. E ricordo di essere entrata nella stanza, e di aver pensato: “Wow, ecco cos’è una star …” sembrava una star… Era davvero divertente e divertente… E non mi parlava come se avessi nove anni”, ricorda Gilbert. “Mi parlava come se fossi, sai, un suo coetaneo, che lavorava con lui. Ma allo stesso tempo, mi trattava ancora in modo appropriato per l’età”.

Gilbert ha fatto colpo e alla fine ha vinto il ruolo ricercato di Laura Ingalls, trascorrendo la sua infanzia sul set. Naturalmente, ci sono state lacrime e momenti imbarazzanti tra la Gilbert e altri attori, specialmente quando è arrivato il momento di lanciare il suo interesse amoroso.

Dean Butler, che è stato scelto per il ruolo di Almanzo Wilder, il giovane che alla fine sarebbe diventato il marito di Laura, aveva quasi 10 anni di più di lei: 23 anni contro i suoi 15.

Gilbert, secondo MentalFloss, era terrorizzata all’idea di filmare scene romantiche con Butler. Anche se Butler ha cercato di alleggerire l’atmosfera cantando scherzosamente “Strangers in the Night” nell’orecchio prima di una scena in camera da letto, la Gilbert è rimasta pietrificata all’idea di tale intimità con la telecamera.

Alla fine, Melissa Gilbert è stata in grado non solo di superare le sue paure di baciare Butler, ma ha continuato ad essere una superstar adolescente.

Stefano Mazzola

24/11/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *