Netflix: Le Migliori serie Horror

Netflix: Le Migliori serie Horror

Hai voglia di saltare un po’ dallo spavento? A volte cerchiamo un film horror, ma a volte vogliamo che l’horror non finisca mai, e quando quel brivido prende l’unica soluzione è un binge-watch di una bella serie horror. Ecco qui le 13 migliori serie tv horror su Netflix.

Netflix e il brivido

Fortunatamente, Netflix ha una libreria piuttosto impressionante di serie horror, come Kingdom e la più psicopatica e da brividi You. Certo, se questi sono troppo horror non preoccuparti! Ci sono commedie horror come Ash vs Evil Dead e Le Terrificanti Avventure di Sabrina, drammi psicologici e decisamente spaventosi come Penny Dreadful e Bates Motele, e, naturalmente, il ritorno agli anni ‘80 con i mostri di Stranger Things .

Ma adesso senza indugi e senza inganni andiamo a vedere le 13 miglior serie horror disponibili su Netflix

Netflix e le serie horror – 13: Kingdom

Netflix

L’attesa è finita, la seconda stagione è finalmente disponibile in streaming e Kingdom rimane uno dei migliori sshow horror su Netflix. L’ambizioso dramma horror sudcoreano torna indietro alla Corea del 1500, dove i giochi di potere a corte incontrano una pandemia virale di non morti. La serie ha una portata epica, creando enormi scene di battaglia in mezzo a uno scenario suggestivo, e come dramma d’epoca, Kingdom offre una versione unica del dramma zombie: guerre di classe, conflitti politici e un esercito che brandisce la spada contro le legioni di non morti. Per non parlare di un graditissimo cambio di passo estetico e dei costumi ben riprodotti. C’è qualche piccolo richiamo a una serie ben nota, con zombie di ghiaccio e una regina assolutamente spietata… comunque Kingdom è una delle migliori serie horror disponibili.

12: Bates Motel

Netflix

È davvero una cosa rara quando un prequel ispirato a un film come Psycho possa creare un suo seguito. Ma questa è la stranezza di Bates Motel. Come Norma Bates, Vera Farmiga offre una delle performance più affascinanti e ipnotiche nel mondo dell’horror abbia mai visto. Ma Farmiga non è sola nella sua stupenda interpretazione. È presto raggiunta da Freddie Highmore nel personaggio problematico del figlio Norman. La serie introduce diversi personaggi non canonici all’inizio che solo in seguito si scoprirà come mai sono li, ma vale la pena perder tempo per arrivarci. Ci vuole quasi tutta la serie perché Norman realizzi appieno il suo potenziale squilibrato, quando ce la fa, non è solo agghiacciante, ma affascinante ed emotivamente devastante.

11: Castlevania

Netflix

È dark, sanguinoso, ed è violento. Castlevania riesce ad ampliare quello che è certamente uno dei videogiochi sulla mitologia più amati dell’era moderna. La prima stagione serve a presentare Vlad Tepes, alias Dracula, e la ragione per la quale vuole far guerra contro il genere umano. Crea anche il trio di Trevor Belmont, Alucard e Sypha Belnades, che agiranno al fianco del temuto Conte nei conflitti futuri. E in questo è un ottimo momento per iniziare o recuperare Castlevania poich+è è appena arrivata la terza stagione!

Netflix la top ten – 10: Marianne

Marienne

La serie francese Marianne è uscita alla fine del 2019 per far rizzare i peli del collo a chiunque si sia imbattuto in lei. Victoire Du Bois interpreta Emma, una famosa scrittrice horror che ha basato le sue storie su una figura orribile di nome Marrianne, che l’ha tormentata nei suoi sogni d’infanzia. Quando Marianne ricomincia ad apparire, Emma ritorna nella sua città natale, e le linee tra realtà e finzione iniziano a mischiarsi in modi davvero terrificanti. Marianne può essere brutale, può essere bella, e crea un sacco di dramma tra i personaggi, e gli attori sono perfetti per questi drammi spaventosi. Infine Marianne è spaventoso e inquietante, rendendo le streghe più spaventose di quanto non lo siano state da quando ad Anjelica Huston si è sciolta la faccia.

9: The Haunting of Bly Manor

Seguito della meravigliosa  The Haunting of Hill House, creata da Michael Flanagan. Il primo di molti misteri in “The Haunting of Bly Manor”, basato sulle opere di Henry James, principalmente “Il giro di Vite”, coinvolge una bambinaia americana in Inghilterra, che accetta il lavoro prendendosi cura di due bambini che vivono in una villa gigante e i cui genitori sono misteriosamente morti. Perché Dani ha lasciato il paese, cosa è successo veramente ai genitori di Flora e Miles? Dani viene assunta dallo zio di Flora e Miles che a sua volta ha i suoi demoni, legati alla scomparsa di suo fratello. Bly Manor è un peso enorme per lui, anche nel pensiero, e preferisce passare il suo tempo nel suo ufficio da solo, bevendo. The Hauting of Bly Manor ricrea quell’ambiente horror vecchio stile con fantasmi che continuano a cercare il loro posto, ma che piano piano dimenticano chi sono…

8: Ash vs. Evil Dead

Ash vs. Evil Dead

Il mondo chiedeva più Ash, ed ora eccolo qui! Creata da Ivan Raimi, Sam Raimi e Tom Spezialy. La serie di Starz Ash vs Evil Dead riparte con il re del piacere, Ash Williams, che brandisce motoseghe 30 anni dopo gli eventi dei film originali. Con sorpresa di nessuno, è sempre ossessionato da se stesso col dono per attirare belle donne (e i non morti). Dopo aver accidentalmente evocato alcuni spiriti malvagi, di nuovo, Ash da la caccia alle forze del male con due nuovi amici al suo fianco e un intrepido investigatore che la sa lunga sui demoni. Ash vs Evil Dead riprende la sua linea fantastica distinta dei film e le trasforma per il formato serializzato, onorando gli stili singolari di Raimi senza essere legato a loro e aprendo il mondo con inventiva, inquietante e sempre intrisa del sangue dei diavoli.

7: Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Le terrificanti avventure di Sabrina

Un nuovo spin oscuro sull’amata icona televisiva comica degli anni ’90 “Sabrina, vita da strega”, “Le terrificanti avventure di Sabrina” si allontana poco dalla recente serie di fumetti, reinventando Sabrina come una giusta metà umana nata in una congrega soffocante e adoratrice di Satana. Mentre il dramma adolescenziale non sempre atterra (specialmente quando si tratta della metà umana della serie) ma quando Sabrina entra all’Accademia delle Arti Oscure, la scuola delle streghe e stregoni più potenti, comincia il suo viaggio verso il maligno e l’horror si mischiano a questioni di cuore. Tra faide sulla fede, sulla chiesa, sul patriarcato e sul potere, Sabrina ha la giusta quantità di horror e humor che si richiedono ad una serie spin off di Riverdale. Inoltre, c’è un gatto magico. Quindi, venduta.

6: Stranger Things

Stranger Things, il successo di Netflix, è l’antidoto perfetto per chiunque si senta nostalgico dei film da brividi che lo hanno emozionato da bambino. Ispirata pesantemente dalle numerose opere dei due Maestri Steven Spielberg e King, con un pizzico di John Carpenter, Wes Craven e Ridley Scott mischiati in un bel mix. La serie dei Duffer Bros si svolge nella piccola città immaginaria di Hawkins, nell’Indiana negli anni ’80. Quella che inizia come una tipica notte di Dungeons & Dragons per lo sgangherato gruppo formato da Mike, Dustin, Lucas e Will si trasforma in una saga di demoni, dimensioni alternative e una bambina telepatica di nome Eleven, grazie all’ombroso Hawkins National Laboratory alla periferia della città. I personaggi adulti non sono da meno. Winona Ryder è una rivelazione, come Joyce Beyers e David Harbour. Stranger Things scorre veloce, non annoia e lascia molto molto soddisfatti.

5: YOU

YOU
 

La serie Lifetime diventata originale Netflix: You è un curioso cocktail di generi. Basato sui generi miscelati di romanticismo e thriller con una costante corrente di black humor, con un bel accenno all’orrore con terrificanti rivelazioni. La cosa più strana di tutte? Finisci per tifare per lo psicopatico Joe Goldberg, e non importa quante orribili azioni fa, proverai sempre a giustificarlo. Questa miscela insolita rende la serie uno di binge-watching più avvincenti su Netflix.

4: Slasher

Slasher

Il titolo dice tutto: quello che vedi è quello che ti sognerai la notte. La prima serie TV originale di Chiller è un’avvincente, e davvero sorprendente, serie horror. In piccola città ci sono uccisioni davvero inquietanti. Slasher ha come protagonista Katie McGrath, una donna che ritorna nella piccola città dove i suoi genitori sono stati uccisi da “The Executioner” la notte della sua nascita. Non è a casa da più di una settimana prima dell’inizio di una nuova serie di omicidi, ognuno dei quali è una punizione grottesca per aver violato uno dei sette peccati capitali. Ogni personaggio di Slasher ha un segreto abbastanza drammatico da generare una serie a sé stante, e mentre la maschera viene estratta da un residente contorto dopo l’altro, la trama principale è qualcosa di minaccioso e inquietante.

Netflix la top three – 3: The Haunting of Hill House

Netflix - The Haunting of Hill House

Mike Flanagan, ci presenta il suo progetto Netflix più ambizioso di sempre  con The Haunting of Hill House. Ispirata alla storia dei fantasmi di Shirley Jackson, la serie non riporta quasi nessuna delle narrazioni di Jackson, e si concentra invece sulle vite infestate della famiglia Crain.
Rimbalzando avanti e indietro tra l’estate trascorsa dai Craini nella villa infestata, che da il titolo a questa prima stagione di una serie antologica, e gli anni di dolore e trauma familiare che hanno subito in seguito. Flanagan ha dimostrato in lavori precedenti di avere un talento per sconvolgere le immagini e creare ottimi horror, ma il suo grande successo in The Haunting of Hill House è il modo in cui lega la parte spaventosa in una storia ricca e intrecciata di una famiglia che cola di tragedia.

2: Penny Dreadful

PennyDreadful.

La serie di tre stagioni di Showtime prende i personaggi distintivi, passiamo da un ambiguo e affascinate Dorian Grey ad un fiero e duro Wolfman, al quieto Dr. Frankenstein, al suo mostro e la sua sposa, dall’incantatore Dracula, al misterioso Dottor Jekyll. Penny Dreadful reinventa le loro relazioni intrecciandole nell’Inghilterra vittoriana. Creata con un profondo amore per gli orrori gotici, Penny Dreadful ricorda ciò che fanno pochi: che questi mostri nascono da classici letterari e meritano di essere presi sul serio. Logan da loro quel rispetto, immergendosi in profondità nelle cicatrici psicologiche e nei flagelli soprannaturali che perseguitano le loro vite, le quali si attirano e si allontanano. Quell’amore per i personaggi è trasportato sullo schermo con performance eccezionali a tutto tondo di Josh Hartnett, Rory Kinneare l’incomparabile Eva Green, in particolare, un talento raro, non ancora premiato come dovrebbe.

1: Black Mirror

Netflix Black Mirror

Internet ha  perso la testa per la serie oscura e inquietante di Charlie Brookers sulla cultura contemporanea. Spesso descritto come una “Ai confini della Realtà” moderna, Black Mirror affronta argomenti come la politica, la tecnologia, la fama e il dolore attraverso la lente della narrativa di genere, portando a episodi autonomi, avvincenti, terrificanti, strazianti, rivoltanti e occasionalmente romantici. Un tocco di Kurt Vonnegut, una spruzzata di William Gibson, e sì, un accenno di “Ai confini della Realtà”, Black Mirror libera tutta la sua bestia, ma come tutte le migliori serie di fantascienza, ti lascia con la voglia di volerne di più.

Giacomo Caporale

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *