La notte che mia madre ammazzò mio padre

La notte che mia madre ammazzò mio padre - Recensione: giallo e puro umorismo spagnolo

Belén Rueda scena film
L'attrice spagnola Belén Rueda in una scena della black comedy "La notte che mia madre ammazzò mio padre" (2017) di Inés París

Da anni ormai, nel panorama cinematografico mondiale, le black comedy hanno raggiunto risultati straordinari e possono definirsi uno dei generi che maggiormente attira e diverte il pubblico: sta dilagando una comicità non più fondata sui soliti luoghi comuni, esplicita e banale, ma un modo di intrattenere piacevolmente gli spettatori che si dimostra più sottile e profondo.

Quello che viene apprezzato di più è sopratutto come questo tipo di film affronti temi importanti, spesso tabù, da un punto di vista totalmente scorretto e frizzante: è il caso della regista spagnola Inés París e del suo "La notte che mia madre ammazzò mio padre", una black comedy che può dirsi degna di questo nome. La narrazione è semplice ed è attraversata dal classico humor spagnolo che la rende fresca e scorrevole, integrandosi con un ragionato impianto di colpi di scena che riesce a dare ritmo e brio alla storia.

Il film è sicuramente piacevole e non si può fare a meno di sorridere di fronte a situazioni a dir poco folli che vedono protagonista una famiglia del tutto anticonvenzionale e qualche strano ospite durante un'unica e imprevedibile serata. Una comune cena si trasforma in una trama ben costruita e articolata, in alcun modo appesantita da un intreccio troppo aggrovigliato: tutto appare dominato da un assurdità che però rimane entro certi confini ed è proprio questa misura che da vita a un umorismo nero in grado di accontentare tutti.

La notte che mio padre ammazzò mia madre: una convincente Belén Rueda

La protagonista indiscussa di "La notte che mio padre ammazzò mia madre" è senza dubbio l'attrice Belén Rueda, raffinata e assolutamente esilarante: l'attrice ha realizzato un'ottima prova recitativa, lasciando con il fiato sospeso fino all'ultimo fotogramma. Interpreta con maestria una donna consapevole delle sue potenzialità che vuole dimostrare il suo valore, un connubio di raffinatezza ed esuberanza che le calzano alla perfezione.

Il cast è variegato ed esprime il suo talento mettendo in armonia tante caratteristiche diverse che hanno contribuito alla riuscita di una commedia molto particolare. Questa pellicola funziona perché unisce una sana leggerezza a una ricercatezza di dettagli ben studiati dalla regista: "La notte che mio madre ammazzò mio padre" ricorda un'opera teatrale, tutto è un grande palcoscenico in cui gli attori possono muoversi liberamente, costruendo man mano un racconto che oscilla fra il giallo e la pura comedy.

Ludovica Attenni

  • Titolo originale: La noche que mi madre mató a mi padre
  • Regia: Inés París
  • Cast: Belén Rueda, Diego Peretti, Eduard Fernández, María Pujalte, Fele Martínez, Patricia Montero, Alejandra Yu Pastor Pedreros, Claudia Nortes, Lucas Paris, Andrés Poveda
  • Genere: Commedia, Colore
  • Durata 94 minuti
  • Produzione: Spagna 2017
  • Distribuzione: ExitMedia
  • Data di uscita: 18 Maggio 2017

La notte che mia madre ammazzò mio padre posterRisate assicurate e suspence senza precedenti per la commedia brillante spagnola "La notte che mia madre ammazzò mio padre" diretta dalla regista e giornalista Inés Paris. Il film, campione d'incassi in patria, può vantare un cast pieno di stelle e  il Premio del Pubblico al Festival del cinema di Malaga 2016.

L'esilarante intreccio, un riuscitissimo mix tra Agatha Cristie e l'humor spagnolo, si svolge in una sola notte.

Approfittando dell'assenza della prole, fuori casa per una gita, Isabel, moglie e madre 'premurosa', si propone di organizzare la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susanna hanno previsto con un famoso attore argentino, che vogliono coinvolgere come protagonista del loro prossimo successo cinematografico: un giallo sceneggiato dallo stesso Angel. Nel bel mezzo della serata perfetta, sapientemente organizzata, fa la sua comparsa qualcuno di davvero inatteso. Un ex di Isabel, decisamente stralunato e con una strana cera, decide che non può fare assolutamente a meno di parlarle con grande urgenza.

La notte che mia madre ammazzò mio padre: un cast d'eccezione

Un cast molto acclamato rende ancora più imperdibile la pellicola di "La notte che mia madre ammazzò mio padre". La splendida Belén Rueda (Premio Goya Miglior Attrice rivelazione, già vista in “Mare Dentro", “Con gli occhi dell'assassino” e “The Orphanage”), Eduard Fernández (“Biutiful”), Fele Martínez (“Tesis”, “La mala educación”), Diego Peretti (“The German Doctor”), sono solo alcuni dei grandi nomi che si destreggeranno in scena in una performance davvero unica e carica di colpi di scena.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *