Kristen Stewart e il film su Lady Diana

Kristen Stewart e il film su Lady Diana

A pochi giorni dal rilascio della prima immagine che ritrae Kristen Stewart nei panni della principessa Diana si continua a parlare dell’atteso film dedicato a un personaggio pubblico amato come pochi e la cui storia ha commosso il mondo intero.

La trasformazione di Kristen Stewart in “Spencer”

Kristen Stewart Spencer

Lo scorso anno era stata annunciata la partecipazione al biopic “Spencer”, diretto da Pablo Larraín,  di Kristen Stewart nel ruolo della principessa Diana. La scorsa settimana sono emerse le prime foto dell’attrice nei panni di quella che è passata alla storia come la principessa del popolo.

La trasformazione di Kristen Stewart e la sua somiglianza con Lady D è sorprendente, sebbene gli esperti reali hanno criticato la foto come “imprecisa”. Non è difficile immaginare quanto sia poco apprezzato che un ex membro della famiglia reale continui a far parlare di sé, soprattutto se a essere messo in cattiva luce sia proprio il principe Carlo, come è accaduto per la quarta stagione della serie tv targata Netflix “The Crown”.

Kristen Stewart attualmente è sul set della pellicola a Francoforte, presso lo Schlosshotel Kronberg, un hotel che nel film sarà la tenuta di Sandringham della regina.

La Stewart interpreterà Diana a 30 anni, con gli iconici capelli biondi. Nell’immagine qui riportata la vediamo con uno sguardo malinconico, un cappotto rosso e un cappello con veletta nero simile a quello che la principessa indossava nel Natale del 1991.

Lady D

Sebbene “Spencer” abbia come protagonista proprio Lady D. non è un film biografico sulla sua vita, ma si concentrerà sul fine settimana del Natale del 1991 alla Sandringham Estate nel Norfolk, quando Diana decise di divorziare dal principe Carlo.

L’hotel di lusso in cui soggiorna Kristen Stewart e dove si svolgono le riprese del film, una volta era la casa di riposo della figlia della regina Vittoria e moglie dell’imperatore tedesco Friedrich. Attualmente è gestita dal nipote della regina Elisabetta, il principe Heinrich Donatus Von Hessen. Questo hotel è così lussuoso che le tariffe ammontano a più di 2.700 dollari a notte.

Le scelte di Pablo Larraín e le critiche

Quando la scelta di Pablo Larraín è ricaduta su Kristen Stewart (con la quale aveva già collaborato per una nuova serie di cortometraggi per Netflix dal titolo “Homemade”) i fan si sono mostrati contrari in quanto avrebbero preferito un’attrice britannica. Ma Larraín ha difeso la sua scelta sostenendo che l’interprete è “una delle più grandi attrici in circolazione oggi”.

“Kristen può essere molte cose, e può essere molto misteriosa e molto fragile e alla fine anche molto forte, che è ciò di cui abbiamo bisogno”, ha affermato, secondo quanto riportato da Cheatsheet, Larraín.

Per riuscire a produrre la voce della principessa, la Stewart ha preso lezioni di dizione e ha cercato di riprodurre il suo tono di voce e la sua inflessione.

Nonostante il film non sia stato ancora nemmeno girato arrivano, tuttavia, già le prime critiche.

Gli esperti reali Robert Jobson e Ingrid Seward hanno definito il progetto e la sua star “imprecisi”, dichiarando che quel week end a Sandringham – così come sarà raccontato – non è mai avvenuto.

Jobson e Seward hanno affermato a The Royal Beat di True Royalty TV che Diana ha smesso di visitare la tenuta prima del Natale del 1991.

Jobson ha anche notato che Diana ha preso una decisione sul suo matrimonio “anni prima”. E Seward ha aggiunto che Diana “non ha mai voluto il divorzio”.

Chissà quante altre parole saranno spese su una pellicola che coinvolge la Famiglia Reale e l’amatissima principessa di cui non si smetterà mai di parlare.

Lorenzo Buellis

02/02/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *