Justice League: Chris Terrio e la depressione prima di Snyder Cut

Justice League: Chris Terrio e la depressione prima di Snyder Cut

Lo sceneggiatore di “Justice League”, Chris Terrio devastato da una lunga depressione a causa del taglio dato al film dal regista Josh Wehdon.

Justice League: da Whedon al ritorno di Snyder

Zack Snyder - on set

La strada percorsa prima dell’uscita di “Justice League: Snyder Cut su HBO Max è stata lunga e tortuosa, ma finalmente il regista Zack Snyder e il cast possono festeggiare. Se da una parte il progetto vede il ritorno del regista, dall’altra parte però, lo sceneggiatore Chris Terrio si apre raccontando la sua personale esperienza durante la scrittura e successiva riscrittura del film.

Il viaggio verso l’uscita di “Justice League” di Zack Snyder è stato straziante per molti e molto di più lo è stato per Chris Terrio che ha rotto il silenzio e ha parlato della versione dello stesso film diretto da Joss Whedon e che cosa ha provato una volta che il film è uscito nelle sale. Il famoso regista di “Buffy” ha determinato una vera e propria rivoluzione, dando un nuovo taglio alla creatura di Snyder. Questa scelta ha di conseguenza portato al ritorno di Zack Snyder alla regia.

Chris Terrio si confida

Chris Terrio - set star wars

Dopo che Whedon ha assunto l’incarico di scrivere e dirigere le riprese di Justice League quando Snyder è uscito dal progetto, Terrio rivela di esserne stato devastato. Lo sceneggiatore si è aperto durante una recente intervista a Vanity Fair.

Sono entrato in una tale depressione quando il film è stato portato via e riscritto. Ma non mi sentivo nemmeno in diritto di essere depresso, perché Zack e Debbie (moglie e coproduttore) stavano affrontando la loro tragedia familiare“, ha detto Terrio. “In base a questo, perdere il film che hai scritto non sembra proprio niente. Ma mi ha fatto male. Mi fa male pensare che mi importava così tanto di questi personaggi e non ho lavorato su nient’altro per molto tempo.”

Lo sceneggiatore ha fatto riferimento all’esperienza della famiglia Snyder e al modo in cui ha influenzato l’intero progetto. Ma nonostante tutti i problemi che hanno sopportato attraverso le loro collaborazioni su “Justice League” e “Batman v Superman: Dawn of Justice” riserva solo comenti positivi nei confronti di Zack Snyder.

Ha un set di abilità che io non ho. Ha un’eccitazione contagiosa: quando descrive una scena, quasi non riesce a contenersi e vuole solo disegnarla o dipingerla” ha detto Terrio. “Zack non mi ha mai voltato le spalle né ha dubitato del mio lavoro.”

Ed infine ha aggiunto: “Dopo “Batman Vs. Superman”, molti dei miei amici di Hollywood hanno smesso di parlarmi perché in qualche modo pensavano che fossi complice del fallimento del film. Impari abbastanza rapidamente chi sono i tuoi veri amici. Zack non avrebbe potuto essere più solidale e non ha mai smesso di credere che insieme avremmo creato questo grande ed epico mondo DC “.

I fan possono vedere la loro visione completa con “Batman v Superman” e “Justice League di Zack Snyder” ora in streaming su HBO Max.

Francesca Reale

09/04/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *