Il metodo Catalanotti: le cinque cose che devi assolutamente sapere sul Commissario Montalbano 2021

Il metodo Catalanotti: le cinque cose che devi assolutamente sapere sul Commissario Montalbano 2021

(Alert Spoiler) Ecco cinque curiosità sul nuovo film dedicato al Commissario Montalbano dal titolo “Il Metodo Catalanotti“. Questo inedito episodio arriva in prima serata su Rai 1, alle 21:25 l’8 Marzo. Si tratta del trentasettesimo appuntamento. Il film, prodotto da Palomar e Rai Fiction, ha per interpreti Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Antonia Truppo, Angelo Russo, Marina Rocco, Greta Scarano e Sonia Bergamasco.

1: “Il metodo Catalanotti” sarà l’ultimo film che ha per protagonista il Commissario cui presta il volto Luca Zingaretti?

Il metodo Catalanotti Montalbano

Al momento le incertezze sono tante ma, nonostante la produzione non confermi niente in maniera ufficiale, si ha il sentore che ci sia una volontà di dare una degna fine all’epopea più longeva della fiction italiana.

2: Salvo Montalbano tradirà Livia?

Ne “Il metodo Catalanotti” succede l’impensabile, come un fulmine a ciel sereno il Commissario più amato d’Italia tradisce Livia, la donna al suo fianco da sempre. Ma quello che addolorerà di più i fans è che non sarà una semplice scappatella, quello che prova Salvo Montalbano per il nuovo capo della scientifica, cui presta il volto Greta Scarano, non è il fuoco fatuo di una passione, ma vero amore. Per lei il Commissario è disposto anche a chiedere il trasferimento.

3: L’omonimo romanzo da cui è tratto il film è l’ultimo scritto da Camilleri?

Assolutamente no, tenendo fuori dalla conta “Riccardino”, il libro scritto da Andrea Camilleri quindici anni or sono, è stato subito consegnato alle cassaforti della Sellerio affinché venisse pubblicato postumo, lo scrittore siciliano ha scritto altre due opere che hanno per protagonista il Commissario Montalbano. Edito nel 2018 all’interno de ‘Una giornata in giallo’ abbiamo il racconto “Ventiquattr’ore di ritardo”, cui segue il romanzo “Il cuoco dell’Alcyon”.

4: Il film è stato girato durante la pandemia da Covid-19?

No, in verità il film era già pronto per lo scorso anno, ma data la situazione generale si è scelto di mandare in onda due soli episodi, mettendo da parte questo per la stagione 2021, assicurando agli spettatori almeno un appuntamento con il commissariato di Vigata.

5: Luca Zingaretti è anche il regista del film?

Purtroppo la realizzazione del film è stata funestata da diverse perdite. La morte di Camilleri ha creato un certo sconforto, la successiva dipartita, improvvisa, del regista di sempre Alberto Sironi, cui è se seguita la scomparsa dello storico scenografo Luciano Ricceri, hanno dato il colpo di grazia. Zingaretti, una sorta di comandante in seconda, ha preso suo malgrado lo scomodo timone, riuscendo a traghettare le riprese sino alla fine.

Maria Grazia Bosu

25/02/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *