Emma Stone: 5 curiosità sulla protagonista di “La La Land”

Emma Stone: 5 curiosità sulla protagonista di “La La Land”

Emma Stone, candidata all’Oscar nella categoria Miglior attrice protagonista per “La La Land”, è  una delle attrici più in voga di Hollywood, apprezzata per il suo carisma e per il suo incantevole sorriso accompagnato dal suo indiscutibile talento. Scopri 5 curiosità sulla sua personalità e sulla carriera.

Emma Stone, tutto quello che non sapevi:

5 cose che non sapevi su Emma Stone

1.Come si chiama?

Emma  in realtà non è il suo vero nome: l’attrice infatti si chiama Emily Jean Stone, ma  quando si iscrisse allo Screen Actor Guild era già presente una Emily Stone, motivo per il quale ha deciso di adottare il nome Emma. Ma perchè proprio Emma? A quanto pare la nostra attrice risulta essere una grande fan delle Spice Girls, in particolare di Emma Bunton, la baby Spice.

2.Tatoo

Forse non tutti sanno che Emma Stone ha deciso di disegnare sul proprio corpo, in maniera indelebile, un piccolo merlo che rappresenta la canzone preferita di sua madre, “Blackbird” dei Beatles. La dolcissima Emma lo avrebbe fatto per celebrare la guarigione dal cancro al seno della donna.

3.E voi, ci credete ai fantasmi?

A quanto pare la nostra amica Emma risponderebbe sì. Ha infatti dichiarato non solo di credere nei fantasmi, ma anche che avrebbe un contatto ultraterreno con lo spirito del nonno, precisando però di non provare paura.

4.Un pretendente speciale come Jim

Nonostante la sua bellezza “acqua e sapone” Emma Stone è riuscita ad attirare l’attenzione di molti. Uno di questi è stato il simpatico sfacciato Jim Carrey, che ha dichiarato: ” Se fossi molto più giovane ti sposerei, avremmo dei bellissimi bambini cicciottelli con le lentiggini sul viso, rideremmo tutto il giorno”, per poi concludere con “Sei una persona speciale. Ti auguro amore e allegria. Ti amo. Davvero”.

5.Cinema-terapia

Ebbene sì, il cinema e anche la musica si presentano come delle vere e proprie cure per i disagi interiori. Emma da piccola soffriva di attacchi di ansia e panico e pare proprio che il cinema l’abbia aiutata a ‘guarire’ e a credere più in se stessa.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *