Ducktales: i produttori ispirati dagli “X-Men”

Ducktales: i produttori ispirati dagli “X-Men”

La serie “DuckTales” di Francisco Angones e Matt Youngberg prende spunto dalla serie animata degli anni ’90 “X-Men”.

DuckTales: da Carl Barks a Chris Claremont

Ducktales - Xmen

“X-Men” ha finito per essere un’ispirazione a sorpresa per la serie Disney “DuckTales”. I produttori esecutivi Francisco Angones e Matt Youngberg, raccontano a Vulture come i fumetti di Chris Claremont e dei suoi personaggi mutanti abbiano influenzato il loro approccio.

Il punto di partenza del processo creativo della serie è stato naturalmente il lavoro di Carl Barks, che ha dato vita ai personaggi di Paperopoli. Il resto invece, dai protagonisti della Marvel, gli X-Men.

Una serie con episodi indipendenti

“Siamo stati naturalmente ispirati dai lavori di Carl Barks, volevamo realizzare una serie in cui ogni episodio avesse una sua storia. Volevamo che ogni storia avesse un inizio ed una fine come quelle dei fumetti sugli X-Men di Chris Claremont” afferma Angones e poi aggiunge “ci troviamo di fronte ad una storia completa, in cui in ogni episodio emerge un problema, ma allo stesso tempo si possono vivere tutti gli intrighi di tutte le altre narrazioni sviluppatesi nel corso degli anni. Questa idea di racconto è stata riportata in qualche modo anche in Ducktales” 

“DuckTales” oggi

DuckTales

Il duo creativo ha anche rilasciato delle dichiarazioni a Comicbook.com, dopo la realizzazione della serie. Angones e Yougberg sono veramente colpiti dal supporto dato dai fans che probabilmente si saranno meravigliati quando hanno letto il nome di  Chris Claremont.

“E ‘stato davvero bello. Questi personaggi sono conosciuti da tempo. Alcuni di loro invece sono nuovi per la nostra serie, così come le caratterizzazioni e le idee” spiega Angones. “Speriamo di creare storie su storie riguardo questi personaggi e allo stesso tempo ci auguriamo che alcuni di loro possano rimanere nella memoria.” e ha aggiunto “vedere le persone affezionarsi tanto ai personaggi di Della (madre di Qui Quo e Qua), di Gaia Vanderquack (Webby) e delle nostre versioni di Qui Quo e Qua (Huey, Dewey, Louie), e ai nuovi personaggi Darkwing, Gosalyn e Penunmbra e naturalmente a quella di Donald è stato veramente bello. Questi personaggi sono stati in grado di segnare la vita delle persone, soprattutto in questo anno”.

Francesca Reale

18/03/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *