Carey Mulligan: parodia di “Ritratto della giovane in fiamme” e “Ammonite”

Carey Mulligan: parodia di “Ritratto della giovane in fiamme” e “Ammonite”

La scorsa notte, Saturday Night Live ha affrontato la recente ripresa del sottogenere dei film lesbo con la conduttrice Carey Mulligan, in una parodia che ha leggermente preso in giro le recenti uscite come “Ritratto della giovane in fiamme” e “Ammonite”.

Carey Mulligan in un Period Drama Sketch

Carey Mulligan

Con Mulligan al fianco di Heidi Gardner di SNL, lo sketch ha gettato un po ‘di verità umoristica sull’idea comune di due personaggi queer (spesso interpretati da donne eterosessuali) che si innamorano sullo schermo. La parte migliore dello sketch, tuttavia, è stata quando il membro del cast Kate McKinnon è entrata come vera attrice lesbica nel film che interpreta l’ex di uno dei personaggi femminili principali.

“Ritratto della giovane in fiamme” è un film incredibile diretto da Céline Sciamma, che ha inaugurato questa nuova era di drammi d’epoca in cui due donne bianche (di solito una bionda e una bruna) si innamorano l’una dell’altra e condividono molto sguardi e pochissime parole. Di volta in volta, il pubblico viene trasportato indietro nel tempo per vedere queste donne perseguire una storia d’amore che la Storia considera proibita. Non manca neanche l’inclusione di qualche scena di sesso, visivamente molto grafica che, a volte, non ha alcun senso logico e sembra  l’espressione di uno  sguardo maschile.

Hollywood System

Un’altra parte del motivo per cui questo  insieme funziona così bene è perché non evita il fatto che il pubblico vada a vedere questi film. Certo, il fatto che ora sia diventata una tendenza è una questione a parte, ma quando ti siedi per guardare film come Ritratto della giovane in fiamme e Ammonite, sai esattamente cosa aspettarti. Ma, come dice lo sketch, “ne ottieni uno all’anno, sfruttalo al massimo” perché questo è ancora il meccanismo di Hollywood in ultima analisi.

Maria Bruna Moliterni

12 ⁄ 04 ⁄ 2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *