Amazon lancia il suo primo western latinoamericano “La Cabeza de Joaquín Murrieta”

Amazon lancia il suo primo western latinoamericano “La Cabeza de Joaquín Murrieta”

Amazon si inserisce nella produzione de “La Cabeza de Joaquín Murrieta”, una nuova ed originale serie Western  annunciata dallo stesso streamer. La notizia è stata rilasciata in esclusiva da Variety.

La Cabeza de Joaquín Murrieta: la collaborazione con Dynamo

La Cabeza de Joaquín Murrieta - Amazon

Amazon Prime lancia una prima serie Western “ricca di azione” nel fantastico scenario del Messico. “La Cabeza de Joaquín Murrieta” vede protagonista il grande attore messicano Juan Manuel Bernal (“Monarca”, “Perfect Obedience”) e Alejandro Speitzer, una star in rapida ascesa dopo ruoli di spicco nei successi messicani in “Dark Desire” e “Someone Has to Die”.

Supportata da una potente combinazione creativa, la serie è prodotta da Dynamo, che ha gestito in passato anche “Narcos” e “Falco”, senza dimenticare la prima serie colombiana annunciata da Netflix, “Green Frontier”. Questo nuovo progetto è stato creato da Diego Ramírez Schrempp (“Falco”, “Green Frontier”, “Narcos”) di Dynamo e Mauricio Leiva-Cock di Fidelio (“Capital Roar”, “Green Frontier”, “Wild District”). Gli episodi saranno diretti da Humberto Hinojosa Ozcariz (“El Candidato”, “Luis Miguel, The Series”) e David Pablos, “Dance of the 41” e regista di “The Chosen Ones”).

La trama e il cast della serie

Juan Manuel Bernal attore

L’ambientazione de “La Cabeza de Joaquín Murrieta” è cruciale: il confine tra Messico e Stati Uniti nel 1851. Il selvaggio West che non è mai stato così selvaggio. Il Messico aveva appena perso la guerra contro gli americani del 1846-48, cedendo il Texas e poi la California agli Stati Uniti. Poi, la corsa all’oro della California che portò 300.000 nuovi coloni. Vennero privati diritti e così si innescò quello che Amazon descrive come “un periodo alimentato dall’avidità, rabbia e xenofobia quando viene intrapresa una guerra totale”.

In questo contesto, troveremo due uomini: Joaquín Murrieta, un leggendario fuorilegge che si trasforma in un Robin Hood messicano, interpretato da Bernal. C’è poi Carrillo, interpretato da Alejandro Speitzer. Le loro strade si incrociano in mezzo a un violento malinteso, ma si uniscono per affrontare un nemico comune, Harry Love, incarnato da Steve Wilcox (“SOZ: Soldiers or Zombies”, “Sons of Anarchy”, “The X-Files”). Tra gli altri interpreti troveremo: Yoshira Escárrega interpreta Damace, Emiliano Zurita è Casey e la nuova arrivata Becky Zhu Wu assume il ruolo di Adela Cheng.

Una serie che racconta un Messico sconosciuto

La Cabeza de Murrieta - serie Amazon

Siamo entusiasti di poter portare storie originali ai clienti di Amazon Prime Video e condividere una produzione realizzata in Messico che, oltre a offrire una storia eccezionale, ha i più alti standard di produzione“, ha affermato Javiera Balmaceda, responsabile di Amazon Studios dell’area Latino-Americana e Spagna.

In una dichiarazione Ramírez Schrempp di Dynamo e Leiva-Cock di Fidelio hanno affermato: “Volevamo realizzare un western raccontato dalla nostra prospettiva latinoamericana. Siamo contente che Amazon Prime Video si sia unito in questa avventura. E’ un sogno che diventa realtà“. Hanno poi aggiunto che è “l’identità messicana esplorata attraverso questioni attuali: migrazione, razza e discriminazione. Tutto raccontato attraverso un genere raramente esplorato“.

È una storia di eroi e antieroi, che mettono in mostra la nostra diversità e la nostra tenacia“, hanno continuato. “È anche la creazione di un mito da diversi punti di vista.” La Cabeza de Joaquín Murrieta” da un tocco moderno nel suo linguaggio. Sorprenderà e affascinerà non solo gli amanti del genere, ma un pubblico molto più ampio“.

Francesca Reale

08/09/1988

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *