Adorabile Nemica

  • Titolo originale: The Last Word
  • Regia: Mark Pellington
  • Cast: Amanda Seyfried, Shirley MacLaine, Anne Heche, Alanna Ubach, Tom Everett Scott
  • Genere: Commedia, Colore
  • Durata:  108 minuti
  • Produzione: USA, 2017
  • Distribuzione: Teodora Film
  • Data di uscita: 4 Maggio 2017

Adorabile Nemica posterUn film al femminile con due co-protagoniste, due donne di diversa età che si ritroveranno unite da un legame singolare. La prima, Harrier, è un'ex donna d'affari di successo, la classica donna in carriera che vuole avere il controllo su tutto ciò che la circonda, soprattutto ciò che riguarda la sua vita per lasciare una memoria di sé. Peccato che non può controllare la morte, data la sua età avanzata, ma può scegliere cosa lasciare dietro di sé. Decide così di controbattere la possibile fine dei suoi giorni con la stesura di un necrologio ad hoc, per il quale assume una giovane scrittrice di un giornale locale, Anne.

La ragazza s'impegna per soddisfare e pressanti richieste della donna, non soddisfatta dei primi fogli buttati giù dalla giornalista. Anne, però, avrà la brillante idea di fare qualcosa di più di un annuncio funebre: vuole scrivere un intero racconto sulla vita di Harrier, scoprendo e facendo venire a galla anche qualche sua verità nascosta. Tra le due inizierà si instaurerà un profondo, divertente e forte legame di amicizia tra due donne molto più simili di quanto non credono.

Adorabile Nemica: quando due epoche diverse si scontrano in due grandi attrici

"Adorabile Nemica" di Mark Pellington pone sullo stesso piano due interpreti statunitensi amatissime dal pubblico e molto celebri, sebbene l'arco temporale in cui hanno lavorato e agito sia cronologicamente distante. La prima, Amanda Seyfried, che interpreta la giovane Anne, è stata sempre vista come una promessa del cinema americano, sebbene abbia iniziato relativamente tardi la sua carriera da attrice, all'età di 19 anni con "Mean Girls". La Seyfried ha già lavorato con grandi interpreti del panorama cinematografico, come Meryl Streep in "Mamma mia!", ma forse non aveva mai immaginato di ritrovarsi un giorno sullo stesso set di una leggenda, come Shirley MacLaine.

Quest'ultima, reduce di cinque candidatura agli Oscar, una statuetta vinta e un numero di premi che farebbero impallidire chiunque, sin dal suo esordio sul grande schermo con "La congiura degli innocenti" di Alfred Hitchcock si è imposta come una delle maggiori stelle della vecchia Hollywood. Dalla sua comparsa come protagonista nel capolavoro di Billy Wilder, "L'appartamento", alla MacLaine è stata affibbiata la nomea di regina della commedia; a tal proposito, Pellington ha giocato d'astuzia riproponendola sul grande schermo.

Tornando al film, Shirley MacLaine descrive il suo personaggio come una donna obbligata dall'epoca in cui ha vissuto e dalla sua posizione di rilievo ad assumere un dato comportamento ed essere autoritaria. L'attrice ha aggiuto:" Lei sa di aver dato sui nervi a molte persone nel corso della sua vita e malgrado ciò vuole comunque essere ricordata bene"; spiegando meglio l'importanza dell'agognato annuncio all'interno della pellicola. Parlando di "Adorabile nemica", la stella hollywoodiana definisce la trama come il racconto del "rapporto tra due donne che, grazie al reciproco incoraggiamento, diventano capaci di affrontare situazioni e sentimenti come mai prima avrebbero saputo. E, soprattutto, entrambe finiscono per conoscere meglio se stesse".

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *