Venezia ‘scalza’ marcia per i migranti

Venezia ‘scalza’ marcia per i migranti

Il momento politico, sociale ed economico che stiamo attraversando non è dei migliori, e l’eco di tutti i tragici avvenimenti degli ultimi periodi ha toccato anche il lustro e le paillettes dell’attuale Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, che domani sera proclamerà i vincitori nella serata conclusiva, non senza un’accurata riflessione a sfondo umanitario. Questa sera, al Lido di Venezia, si terrà infatti ”La Marcia e delle Donne e degli Uomini Scalzi”, per richiamare l’attenzione sulla tragica situazione dei migranti e portare la loro voce fino alla 72^ edizione della Mostra del Cinema.

La Mostra del Cinema di Venezia si tinge dei colori della solidarietà e dell’umanità

Marcia-venezia-piedi-scalzi

Che sia arrivato il momento di agire, di decidere da che parte stare, e di darsi da fare secondo le proprie disponibilità e possibilità, è ormai chiaro a tutti, non solo alle associazioni umanitarie che da anni lottano in questa direzione, quella dell’aiuto umanitario e della solidarietà.

Il Lido di Venezia, nella serata di Venerdì 11 Settembre, si tingerà infatti dei colori della fratellanza e dell’unione, in una manifestazione il cui unico scopo sarà quello di sostenere chi combatte le ingiustizie, aiutare le persone che chiedono asilo scappando dalle guerre, dare un rifugio a chi fugge dalle discriminazioni religiose, etniche o di genere, in una parola sola: aiutare tutti coloro che lottano per i diritti e per la libertà di tutti.

‘’La Marcia delle Donne e degli Uomi Scalzi’’ si terrà questa sera a Venezia Lido

L’occasione giusta si è presentata anche a Venezia, che tra una proiezione e l’altra, ha accolto positivamente la manifestazione de ”La Marcia delle Donne e degli Uomini Scalzi”,  in centinaia cammineranno scalzi fino al cuore della Mostra Internazionale di Arte Cinematografica, con l’auspicio, da parte degli organizzatori e di tutti i partecipanti, di cominciare insieme ”un lungo cammino di civiltà”.

Bisogna capire che è tempo di porre fine all’epoca delle ingiustizie sociali e delle discriminazioni, favorendo l’integrazione dei richiedenti asilo secondo il rispetto delle leggi umanitarie, seguendo le norme civili di un’accoglienza degna di chi chiede aiuto, per un futuro d’integrazione e di rispetto collettivo migliore.

Saviano, Bellocchio, e tante associazioni umanitarie in marcia a Venezia per i diritti dell’uomo

Molti i volti noti che hanno aderito, e che questo pomeriggio, alle ore 17, si riuniranno, scalzi e privati di pregiudizi, presso il  Lido S.M. Elisabetta. : Roberto Saviano, Lucia Annunziata, Gad Lerner, Jasmine Trinca, Elio Germano, Gad Lerner, Marco Bellocchio, don Vinicio Albanesi, don Armando Zappolini,  Valerio Mastrandrea, Giusi Nicolini, Daniele Vicari, Sergio Staino, Amnesty International,Emergency, Medici senza frontiere, Arci, Cgil, il Manifesto, la lista Tsipras e il Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza. Con l’augurio che questi siano davvero i primi passi per cambiare le cose.

Eleonora Di Giacomo

11/09/2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *