“The Hateful Eight”: ecco il brano di apertura di Ennio Morricone e le prime recensioni del film di Tarantino

“The Hateful Eight”: ecco il brano di apertura di Ennio Morricone e le prime recensioni del film di Tarantino

Mentre, poco tempo fa, nella prestigiosa Silverlight Roof del Waldorf Astoria a New York, si svolgeva la conferenza stampa di presentazione di “The Hateful Eight”, nuovo atteso western di Quentin Tarantino, ecco trapelare, insieme alle dichiarazioni di regista e cast, un nuovo inedito contenuto: la colonna sonora d’apertura firmata da Ennio Morricone, compositore pluripremiato e orgoglio italiano, fresco di candidatura ai prossimi Golden Globes nella sezione Miglior Colonna Sonora.

“The Hateful Eight”: ecco i primi commenti sull’ottavo film di Quentin Tarantino, in occasione dell’esclusiva proiezione stampa tenutasi al Waldorf Astoria di New York

the-hateful-eight-foto-trailer

Con una versione proiettata in 70mm, che in Italia verrà proposta unicamente al Cinema Arcadia di Melzo, “The Hateful Eight”, ottavo e atteso film del visionario Quentin Tarantino, ha fatto il suo esclusivo debutto in occasione della riservatissima conferenza stampa, tenutasi poche ‘ore’ fa, a New York, nell’esclusivo Waldorf Astoria Hotel.

Presenti il geniale Quentin Tarantino e quasi tutti membri del cast del film, tra cui ricordiamo Kurt Russell, Jennifer Jason Leigh, Walton Goggins, Michael Madsen, Demian Bichir, Tim Roth e la leggenda vivente Bruce Dern. Mancavano all’appello Samuel L. Jackson e Channing Tatum.

I più importanti siti di approfondimento cinematografico diffondono le prime personali recensioni dopo aver visto “The Hateful Eight”: “troppa la durata in confronto alla scarsità di scene d’azione, pellicola per cinefili”, questa la valutazione ricorrente

In concomitanza con la prima proiezione di “The Hateful Eight”, in ‘partenza’ per un tour promozionale in 70mm, destinazione Nord America (la pellicola verrà distribuita in questo particolare formato dal 25 dicembre), ecco spuntare le prime recensioni e i primi commenti.

Variety lo definisce un “giallo che deve molto ad Agatha Christie quanto ad Anthony Mann… discutibile il fatto che questo mistero deliziosamente verboso si qualifichi come western vero e proprio; alta la tensione razziale, gli spargimenti di sangue e l’eccessiva lunghezza. Piacerà unicamente ai cinefili”. Interessante anche l’analisi di The Wrap, che si esprime dicendo che “quando pensi a Tarantino che gira un Western in 70mm pensi a incredibili inquadrature di cowboy e bestiame sotto un grande cielo e la campagna, piuttosto che un film decisamente intimo, girato all’interno di una stanza. “The Hateful Eight” è meno un film alla Sergio Leone e più uno alla Agatha Christie. Se siete il tipo di spettatore che non ha apprezzato le sequenze ricche di dialoghi di “A Prova di Morte” o “Le Iene”, troverete che questo film contiene troppi dialoghi e troppa poca azione per una durata di tre ore”.

“The Hateful Eight”: diffusa la colonna sonora d’apertura del film, composta dal leggendario Ennio Morricone

Ennio Morricone The Hateful Eight
Crediti fotografici: Facebook Ufficiale Ennio Morricone

Ma non è tutto qui: fresco di candidatura ai prossimi Golden Globes, è stato rilasciato il primo contenuto audio del film, con la colonna sonora curata dal geniale e talentuoso compositore italiano Ennio Morricone, che ha ‘presentato’ in rete “L’Ultima Diligenza di Red Rock”, il brano di apertura del film.

Sicuramente è un’occasione interessante quella offerta da questa straordinaria collaborazione, considerando che è la prima volta che il regista di “Pulp Fiction” impiega una colonna sonora originale composta appositamente per il film: “È stato un sogno realizzato lavorare con lui. Avevamo già pensato di collaborare con “Bastardi senza gloria” e “Django Unchained”, ma alla fine non è successo. Con questo film avevo una piccola voce che mi parlava dentro, e mi diceva che c’era bisogno di Ennio“, queste le parole di Tarantino.

Il contenuto audio è disponibile online, potete ascoltarlo cliccando sul video:

 

Roberta D’Amico

17/12/2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.