“Suffragette” stravince ai ‘Women Film Critics Circle’

L’associazione “The Women Film Critics Circle” conta ben sessantaquattro donne impegnate nella critica cinematografica e nella stampa provenienti da tutto il mondo – sebbene la maggior parte dei membri provenga dagli Stati Uniti – unite (per la prima volta nel 2004) al fine di premiare e dare voce alla prospettiva femminile e ai diritti delle donne nella cinematografia mondiale. Quest’anno l’associazione ha deciso di premiare “Suffragette” di Sarah Gavron.

Il trionfo della regista Sarah Gavron e del suo “Suffragette”

suffragette“Suffragette” annovera grandissimi nomi nel cast: Carey Mulligan, Meryl Streep e Helena Bonham Carter sono solamente alcune delle attrici – delle donne – che hanno deciso di dare vita all’ambizioso progetto di Sarah Gavron.

locandina.SuffragetteLa pellicola “Suffragette”, del nome del movimento indipendentista per l’emancipazione femminile che nel Regno Unito aveva come scopo il raggiungimento della parità dei sessi, si ambienta nel 1912, proprio quando il movimento inizia a insorgere. Protagonista è la giovane impiegata Maud Watts, costretta a subire le angherie del datore di lavoro. Se inizialmente Maud sembra non ribellarsi a tali prepotenze, l’adesione ad un gruppo femminista cambierà radicalmente il suo punto di vista: Maud spiccherà per impegno e determinazione, lasciandosi alle spalle una vita di sottomissione per aprirsi alle varie opportunità del mondo.

Di grande rilevanza – se non per la ricostruzione storica quanto per la portata del messaggio morale, saranno le scene di cortei, scioperi, boicottaggi, persino atti vandalici a cui le donne – capeggiate dalla carismatica Emmeline Pankhurst (Meryl Streep) – daranno vita per attirare l’attenzione ed essere, finalmente, riconosciute come esseri umani.

I premi del ‘Women Film Critics Circle’

La pellicola, che uscirà nelle sale italiane l’8 Marzo 2016, in occasione della festa della donna e del settantesimo anniversario della conquista del diritto di voto femminile, ha ottenuto ben sette premi da parte dell’associazione ‘The Women Film Critics Circle’: Carey Mulligan ha ottenuto il premio come Migliore Attrice, mentre Sarah Gavron ha ottenuto il premio come Miglior Pellicola realizzata da una donna.

Le altre categorie in cui “Suffragette” ha trionfato sono state il Miglior Cast, la Miglior rappresentazione delle donne in una pellicola e film più coraggioso; inoltre ha ottenuto il premio speciale ‘Karen Morley Award’, riconoscimento per la cura nella rappresentazione del ruolo della donna nella società e nella storia.

Marzia Meddi
24/12/2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *