Paul Thomas Anderson e “Pinocchio”: il divorzio

Paul Thomas Anderson ha abbandonato il progetto su “Pinocchio” che avrebbe dovuto scrivere e – forse – dirigere.

Paul Thomas Anderson: niente “Pinocchio”

anderson_downey_pinocchioPaul Thomas Anderson non firmerà alcuna sceneggiatura di “Pinocchio” né dirigerà alcun lungometraggio sulla marionetta creata dal nostro Carlo Collodi. L’adattamento del libro annunciato a Luglio avrebbe visto Robert Downey Jr. nei panni di Mastro Geppetto.

A voler sviluppare una nuova versione dalla storia di “Pinocchio” è la Warner Bros., che ha comunque in mano un copione redatto in diverse fasi da Michael Mitnick (“The Giver – Il mondo di Jonas”), Bryan Fuller (“Hannibal”) e Jane Goldman (“X-Men – Giorni di un futuro passato”). “Pinocchio” dovrebbe essere prodotto in collaborazione con la Warner dallo stesso Robert Downey Jr. attraverso la sua casa di produzione, la Team Downey.

Paul Thomas Anderson: l’abbandono della nave subito dopo il fiasco di “Pan – Viaggio sull’isola che non c’è”

Sebbene sembri difficile che il progetto su “Pinocchio” non venga realizzato, l’ultimo cocente insuccesso della Warner, “Pan – Viaggio sull’isola che non c’è”, potrebbe aver messo tutti sull’attenti. Non si stupirebbe nessuno se si venisse a sapere che Paul Thomas Anderson ha abbandonato il progetto proprio in ragione del forte fiasco di “Pan – Viaggio sull’isola che non c’è”, progetto molto simile al suo “Pinocchio”, in quanto rielaborazione di una storia fiabesca diretta da un regista il cui stile è generalmente definito come ‘autoriale’.

Nel frattempo la Disney sta lavorando a una versione in stop-motion di “Pinocchio”. L’unico ostacolo? La regia è stata affidata a Guillermo del Toro, fresco del flop di “Crimson Peak” e famoso per non riuscire quasi mai a termine un progetto iniziato.

Jacopo Angelini

13/11/15

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *