Oscar 2016: Migliori Costumi & Miglior Trucco e Acconciatura

Oscar 2016: Migliori Costumi & Miglior Trucco e Acconciatura

Oscar 2016: Migliori Costumi – In gara Sandy Powell (“Carol”), Sandy Powell (“Cenerentola”), Paco Delgado (“The Danish Girl”), Jenny Beavan (“Mad Max: Fury Road”), Jacqueline West (“Revenant – Redivivo”).

Oscar 2016: Miglior Trucco e Acconciatura – In gara Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin (“Mad Max: Fury Road”), Love Larson e Eva Von Bahr (“Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve”) e Sian Grigg, Duncan Jarman e Robert A. Pandini (“Revenant – Redivivo”).

Oscar 2016: Migliori Costumi & Miglior Trucco e Acconciatura – And the Oscar goes to… Mad Max: Fury Road

Oscar 2016: Migliori Costumi

Mad Max: Fury Road

Oscar 2016: Migliori Costumi – Jenny Beavan

Jenny Beavan è una costumista inglese che lavora nel cinema dal 1980 e ha ricevuto numerosi premi per le sue creazioni, tra cui otto nomination agli Oscar e un’altra vittoria nel 1987 per “Camera con vista”. Le altre candidature sono state per “I bostoniani” (1985), “Maurice” (1988), “Casa Howard” (1993), “Quel che resta del giorno” (1994), “Ragione e sentimento” (1996), “Anna and the King” (2000), “Gosford Park” (2002) e “Il discorso del re” (2011).
Jenny Beavan ha inoltre ideato i costumi per i due “Sherlock Holmes” di Guy Ritchie (2009 e 2011), per “Jane Eyre” di Franco Zeffirelli del 1996 e moltissimi altri capolavori del cinema.

La Beaven ha rivelato che “Mad Max: Fury Road” è stata una sfida del tutto nuova, in quanto lo stile è ben diverso dagli abiti dell’800/900 che ha sempre realizzato. Il regista, George Miller, le ha inviato delle scatole con più di 200 ‘cianfrusaglie’, non solo stoffe ma anche metalli, oggetti, pezzi di macchine, qualunque cosa gli sembrasse in linea con il film, e lei si è trovata per la prima volta ad utilizzare una specie di forgia per mettere insieme alcune parti dei costumi.

Oscar 2016: Miglior Trucco e Acconciatura – Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin

Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin sono tre truccatori, il primo neozelandese e gli altri due australiani, non alla loro prima collaborazione insieme: i tre si sono infatti conosciuti sul set di “Farscape”, serie TV australiana di fantascienza andata in onda dal 1999 al 2003. Vanderwalt e Wardega si sono ritrovate nel frattempo a collaborare per “Moulin Rouge!” (2001) di Baz Luhrmann e sono stati presenti nuovamente tutti e tre sul set di “Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni” di George Lucas.

Lesley Vanderwalt è specializzata in taglio e acconciatura ed aveva già collaborato in passato con George Miller ad un altro film della serie di Mad Max, “Interceptor – Il guerriero della strada” (1981); ha inoltre lavorato al remake de “Il Grande Gatsby” (2013) di Baz Luhrmann.

Elka Wardega e Damian Martin sono invece truccatori specializzati nel trucco prostetico, ovvero la creazione e l’uso di protesi scolpite, stampate o fuse, per modellare a piacimento l’aspetto dei personaggi. Wardega ha collaborato inoltre alla realizzazione dei tre film della saga “Le cronache di Narnia”, mentre Martin ha lavorato su “Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith” (2005).

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.