Gundam, in arrivo il live-action targato Netflix

Gundam, in arrivo il live-action targato Netflix

Netflix ha scelto il regista Jordan Vogt-Roberts per dirigere l’adattamento live-action di Gundam

Jordan Vogt-Roberts dirigerà “Gundam”

Gundam Netflix

Secondo IGN il regista di “Kong: Skull Island” Jordan Vogt-Roberts ha messo gli occhi sul suo prossimo progetto di successo con l’adattamento live-action di Gundam.

Il regista del Monsterverse dirigerà il film per Legendary Entertainment da una sceneggiatura di Brian K. Vaughan (“Y: The Last Man”, “Saga”), che debutterà esclusivamente su Netflix. IGN riporta anche che l’attuale titolo provvisorio è semplicemente, “Gundam”. L’adattamento dell’anime Mecha sembra essere nelle corde di Vogt-Roberts dopo aver dimostrato di essere piuttosto a suo agio nel dirigere personaggi colossali per il grande schermo. Restano da vedere ulteriori dettagli sull’attesissimo progetto, ma il produttore di “Detective Pikachu” Cale Boyter sta supervisionando il film per Legendary.

La storia di Gundam

La serie anime “Mobile Suit Gundam” di Yoshiyuki Tomino è stata presentata per la prima volta al pubblico nel 1979, ed è un racconto di fantascienza con tinte politiche dove fondamentalmente gli esseri umani pilotano mobile suit (robot giganti) sullo sfondo di una guerra coloniale nello spazio. Da allora, il franchise ha continuato a vivere in numerose serie, lungometraggi, videogiochi e molto altro ancora. Non è chiaro se l’adattamento live-action di Vogt-Roberts sarà ambientato nello stesso universo dell’anime originale, ma sarebbe opportuno trarre il massimo dall’ispirazione dall’acclamatissima serie.

Dall’uscita di “Kong: Skull Island“, Vogt-Roberts ha lavorato duramente su un film di “Metal Gear Solid” con Oscar Isaac come protagonista, ma resta da vedere quale dei due progetti avrà la priorità. Si tratterebbe del primo live-action del popolare anime senza contare la breve apparizione del mecha in “Ready Player One“. Quel piccolo assaggio delle immense possibilità di un franchise cinematografico è servito come astuto fan service ed è la prova delle infinite potenzialità di un vero e proprio live-action.

Luca Francesconi

13/04/2021

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *