Golden Globe 2017: Donald Trump: “Meryl Streep è stata sopravvalutata”

Golden Globe 2017: Donald Trump ha rivolto a Meryl Streep delle parole piuttosto inappropriate, affermando addirittura che l’attrice sia stata sopravvalutata durante tutta la sua ricchissima carriera.

Golden Globe 2017: la difesa di Hollywood e di tutti gli amanti del cinema

Golden Globe 2017

Le parole usate da Donald Trump nei confronti Meryl Streep, hanno scatenato immediatamente un’accesissima polemica sul web. Il tutto è stato causato probabilmente da alcune critiche fatte domenica sera dall’attrice stessa, al presidente degli Stati Uniti Donald Trump. E’ stato sicuramente questo, il gesto che ha spinto il presidente ad affermare che Meryl Streep sia un’attrice “sopravvalutata”. L’unica domanda che viene da porsi è una: come ha Trump il coraggio di affermare questo? come si può avere un’ignoranza tale da farsi sfuggire di bocca certe affermazioni? Tutto il mondo di Hollywood è rimasto scosso da questa situazione venutasi a creare ed ha deciso di mobilitarsi prendendo le difese dell’attrice, poichè non è possibile offendere una delle star che ha segnato decenni della storia del cinema.

Trump afferma tramite un Tweet: “Meryl Streep, una delle attrici più sopravvalutate di Hollywood, non mi conosce personalmente, eppure mi ha attaccato la notte scorsa ai Golden Globes. È semplicemente una fanatica di Hillary [Clinton] che non sa perdere. Per la centesima volta, non ho mai “preso in giro” un giornalista disabile (non lo farei mai), l’ho semplicemente imitato “mentre metteva la coda fra le gambe” dopo aver cambiato parere su una notizia di 16 anni fa che aveva scritto per farmi apparire in cattiva luce. Quanta disonestà nella stampa!”.

Golden Globe 2017: Hollywood in difesa di Meryl Streep

Molte star si sono schierate a fianco di Meryl Streep e tra queste anche J.K Rowling, autrice della saga di “Harry Potter” e sceneggiatrice di “Animali Fantastici e Dove Trovarli” che rispondendo a una fan che ha scritto “Toccherà anche a te essere definita sopravvalutata”, le ha risposto:“ Non dimenticare che a volte un complimento da parte di certi individui sarebbe più offensivo di un loro insulto”.

Parole a dir poco lapidarie ed efficaci che fanno riflettere parecchio sulla bassezza di un personaggio come Trump.

Corrado Zocco

11/01/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *