“Gambit”: Rupert Wyatt abbandona il progetto

“Gambit”: Rupert Wyatt abbandona il progetto

La notizia è riportata dal sito Deadline: Rupert Wyatt, già regista pluriacclamato per “L’Alba del Pianeta delle Scimmie”, ha abbandonato la regia di “Gambit”, il cinecomic prodotto dalla 20Th Century Fox che sarà interpretato da Channing Tatum e Léa Seydoux, e che uscirà il 7 ottobre 2016.

Comincia la ricerca del nuovo regista per “Gambit”, dopo l’abbandono di Rupert Wyatt

gambit-rupert-wyatt

Arriva una notizia che negli ultimi tempi si è sentita spesso, per molte delle storie di supereroi: il regista designato per la direzione di un progetto, a un certo punto lascia la lavorazione della pellicola. E’ quello che è successo a “Gambit”, spinoff di “X-Men”, dove probabilmente delle divergenze creative associate a dei problemi di budget con la visione del regista, hanno fatto si che Rupert Wyatt si allontanasse dal progetto di “Gambitt”, abbandonandone la regia.

A giugno la Fox aveva accolto Rupert Wyatt come regista del film con Channing Tatum nelle vesti del mutante “Gambit”, e queste sono state le parole di saluto con le quali si è  da pochissimo congedato dall’incarico: “Non vedevo l’ora di lavorare col mio amico Channing e la squadra della Fox, ma purtroppo per uno spostamento nella data di inizio il film è entrato in conflitto con un altro progetto. Li ringrazio per l’opportunità e so che Gambit sarà un film fantastico”.

Rallenta il progetto, l’uscita di “Gambit” rimane fissata per il 2016

Chi gli succederà? Del resto le riprese, a causa di questo ‘intoppo’, sono state spostate nella primavera del 2016, in attesa dell’annuncio di un nuovo regista.

A questo punto bisognerà valutare anche se lo slittamento delle lavorazioni per “Gambit”, la cui uscita al cinema era stata annunciata per il 7 ottobre 2016, non influirà con gli altri progetti di quelli che saranno i protagonisti, Léa Seydoux vicino all’attore di “Magic Mike”.

 

Eleonora Di Giacomo

17/09/2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *