Festival di Venezia 2018: programma dell’8 settembre

Il programma per la giornata dell’8 settembre, ultimo giorno del Festival di Venezia 2018 propone la prestigiosa cerimonia di premiazione condotta dal bell’attore italiano Michele Riondino, mentre verrà proiettato in anteprima mondiale per la categoria fuori concorso il lungometraggio dal titolo “Driven” del regista britannico Nick Hamm.

Festival di Venezia 2018: i film Fuori Concorso dell’ultima giornata

Driven filmSi chiude in bellezza una kermesse ricchissima di emozioni. E’, infatti, un’assoluta anteprima mondiale a chiudere la 75esima edizione del Festival di Venezia 2018, si tratta del film dal titolo “Driven” di Nick Hamm.

La pellicola è basata sulla vera storia della difficile amicizia tra il fondatore della Motor Company John DeLorean e l’informatore dell’FBI Jim Hoffman. Attraverso questa opera, lo spettatore si ritroverà catapultato nella California degli anni ’80 tra intrighi politici e i sogni di gloria di un giovane ingegnere geniale.

La proiezione precede la cerimonia di premiazione dei film in concorso in questa edizione del Festival Veneziano. Un documentario completa la giornata proveniente dalla Russia: “Aquarela” porta la firma di Victor Kossakovsky. E’ l’acqua in tutte le sue forme, la grande protagonista di un viaggio che va dal paese dell’autore del film/documentario fino ad arrivare alla calda Florida.

Festival di Venezia 2018: film di chiusura de Le Giornate degli Autori

Una storia agrodolce sul disagio giovanile conclude una delle sezioni più interessanti del Festival. “Le suicide d’Emma Peeters” porta la firma della regista e produttrice cinematografica Nicole Palo.

Un’opera tutta al femminile, con l’attrice canadese di origine tunisina Monia Chokri nei panni della protagonista e una piccola ma importante partecipazione della star francese Andréa Ferréol. L’incontro di Emma in procinto di suicidarsi con un impiegato di pompe funebri sarà l’inizio di una nuova vita, una storia metaforica sul precariato della generazione dei trentenni.

Per leggere il programma completo del Festival di Venezia vai sul sito ufficiale.

Ivana Faranda

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *