Festival di Venezia 2018: programma del 2 settembre

La domenica del Festival di Venezia 2018 proietta due dei film in Concorso: “What You Gonna Do When the World’s on Fire?” e “The Sisters Brothers”, mentre ripropone per la seconda volta il dramma storico “Peterloo”.

Festival di Venezia 2018: in Concorso “What You Gonna Do When the World’s on Fire?” di Roberto Minervini e “The Sisters Brothers” di Jacques Audiard

The sisters brothers Festival di Venezia 2018

The Sisters Brothers

Uno dei film in Concorso quest’anno è Venezia è un documentario che racconta i fatti avvenuti a Baton Rouge, Lousiana, nel luglio 2016, quando il giovane nero Alton Sterling venne ucciso, scatenando una violenta lotta tra la polizia e i manifestanti, aggravatasi con l’intervento del movimento “Black Lives Matter”. Tutto questo viene descritto nel film in bianco e nero di Roberto Minervini, “What You Gonna Do When the World’s on Fire?“, per la cui produzione si sono uniti agli USA quattro paesi europei: Italia, Francia, Belgio e Danimarca.

Desta molta curiosità il debutto in lingua inglese di Jacques Audiard, con un cast di tutto rispetto che vede protagonisti Joaquin Phoenix, John C. Reilly, Jake Gyllenhaal e Riz Ahmed; i primi due sono i Fratelli Sisters del titolo, “The Sisters Brothers”, incaricati in un polveroso scenario western di ammazzare un cercatore d’oro (Gyllenhaal) fuori dal comune. Il film è un adattamento dell’omonimo romanzo del canadese Patrick deWitt e le aspettative sono molto alte visto il successo che Audiard ha ricevuto con il suo precedente lavoro, “Dheepan”.

Festival di Venezia 2018: Fuori Concorso viene presentata la serie TV “L’amica geniale”

Festival di Venezia 2018 L'amica geniale serie TV

L’amica geniale

Éstato un caso letterario non da poco la quadrilogia di Elena Ferrante che inizia proprio con “L’amica geniale” e racconta l’amicizia di due bambine nei sobborghi poveri di Napoli, alla scoperta della ‘vita dei grandi’ con tutti i suoi compromessi, problemi e insoddisfazioni. L’opera è stata trasposta per il piccolo schermo in una serie TV di 8 puntate, di cui il Festival di Venezia 2018 proietta un’anteprima di 120 minuti. La serie è diretta da Saverio Costanzo, un regista italiano amante delle sfide e delle storie che raccontano senza filtri le vicissitudini dei più sfortunati; i casting per trovare gli attori perfetti per i vari ruoli sono durati 8 mesi.

Di Yervant Gianikian è invece il documentario “Il diario di Angela – Noi due cineasti“, con il quale vuole rendere omaggio alla scomparsa Angela Ricci Lucchi, collega regista e collaboratrice in molte opere, scomparsa quest’anno a Febbraio. Angela aveva l’abitudine di tenere un diario in cui annotava tutto ciò che le accadeva e svariati pensieri che le passavano per la mente; su questa raccolta di ricordi si basa il film, che ripercorre le avventure vissute con Gianikian e quelle a cui lui non ha preso parte ed ha scoperto solo tramite questa incredibile lettura.

A chiudere i Fuori Concorso “The Quietude”, una produzione Francia-Argentina che racconta la storia di due sorelle, costrette a riavvicinarsi dopo un lungo periodo di distanza causato da segreti rancori e azioni imperdonabili.

Per consultare il programma completo: Venezia 75, programma del 2 settembre

questo indirizzo è possibile consultare la sezione Giornate degli Autori.

Valeria Brunori

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *