Emilia Clarke mostra fin dalla giovane età un interesse spiccato per la recitazione e, dopo aver ottenuto piccoli ruoli in televisione, il suo sogno si  realizza nel 2011 con la famosa serie TV “Game of Thrones”, targata HBO per la quale riveste il ruolo di Daenerys Targaryen.

Emilia Clarke: prima di Daenerys

(Londra, 23 ottobre 1986)

Emilia Isabelle Euphemia Rose Clarke nasce a Londra nel 1986 e cresce tra le colline del Berkshire e l'Oxfordshire, dove frequenta la Rye St. Antony e successivamente la St. Edwards a Oxford. La scuola, attraverso numerose recite scolastiche, le permette di prendere coscienza del suo sogno, nato alla sola età di tre anni, nel momento in cui la madre la porta a vedere lo spettacolo di musical “Show Boat” a cui lavora suo padre come tecnico del suono.

Da bambina ama “I Simpson” e la serie "Bayside School" nati nel 1989, ma anche "Willy, il principe di Bel Air" del 1990 e "Sister, Sister" del 1994. Uno dei suoi film preferiti è "Ragazze a Beverly Hills" del 1995, mentre tra le serie TV la sua favorita è “Friends”, iniziata nel 1994.

I suoi studi continuano nel prestigioso Drama Center London dell'University of Arts London (da cui sono usciti attori del calibro di Michael Fassbender, Pierce Brosnan e Colin Firth), grazie a cui recita in diversi spettacoli teatrali, tra cui "Wild Honey", "Pygmalion", "The Changeling", "Awake and Sing", "A Midsummer Night's Dream", "The Hot l Baltimore", "The Government Inspector", "Hamlet" e nel 2009 anche in "Sense", per la Company Of Angels. Questo è il periodo in cui ottiene anche il suo primo ruolo da ospite per la televisione nella soap-opera della BBC, "Doctors".

Emilia Clarke, dal call center a Broadway

Emilia porta avanti la sua passione, persuasa anche da suo fratello minore, fan di Arnold Schwarzenegger e della serie Terminator, entusiasmo che poi si tramuta in euforia quando nel 2015 viene scelta per interpretare Sarah Connor in "Terminator Genisys" del 2015.

Oltre agli studi di recitazione, durati 7 anni, Emilia si impegna anche in altri ambiti, tra cui il canto: approfondisce il genere blues, il cabaret, le ballate e il canto jazz. Fa di tutto per mantenere i suoi studi, dalla bartending, alla cameriera per alcuni ristoranti, al lavoro nei call center. La frase preferita che il padre l'ha spinta ad imparare fin da piccola e con cui si allena nella recitazione è: Vuole aggiungere patatine alla sua ordinazione? 

Emilia Clarke ama viaggiare zaino in spalla: visita la Tailandia, il Laos, la Cambogia, il Vietnam e il Sud Africa. Quando, a sedici anni, muore la nonna materna di etnia indo-inglese nata a Lucknow, Emilia va in India per spargere le sue ceneri nel fiume Gange.

Emilia Clarke e la parrucca fortunata

Il 2009 è l'anno in cui consegue il diploma presso la Drama Centre London e ottiene il suo primo ruolo televisivo in “Triasic Attack – il ritorno dei dinosauri”; recita anche nella campagna pubblicitaria televisiva “Lisa's story” per l'organizzazione Onlus Samaritans.

Il successo arriva subito: il 2010 è l'anno che la vede sottrarre la fortunata parte di Daenerys, all'attrice Tamzin Merchant che aveva partecipato alla puntata pilota di "Games of Thrones" e che ha abbandonato la serie per ragioni non rivelate.

"Games of Thrones", la cui storia è tratta dai romanzi della saga fantasy "Cronache del ghiaccio e del fuoco" di George R. R. Martin, racconta le avventure di molti personaggi, tra cui l'amatissima Daenerys Targaryen, nel grande mondo immaginario diviso tra Westeros, continente occidentale, e Essos, continente orientale. La città capitale è Approdo del Re, dove si trova il Trono do Spade dei Sette Regni. La lotta per il potere tra le sette casate dei Sette Regni provocherà battaglie sanguinose, massacri, intrighi economici, politici e religiosi, lasciando la popolazione nel degrado totale, mentre tutto il mondo viene minacciato dall'incombente arrivo dell'inverno dell'Era Glaciale, che risveglierà forse oscure e creature leggendarie.

Emilia Clarke riceve per questo ruolo tre Nomination agli Emmy Award come Miglior Attrice Non Protagonista in una Serie Televisiva Drammatica, nel 2013, nel 2015 e nel 2016, e ottiene nel 2011 come Miglior Performance Rivelazione Femminile lo Scream Award.

Dopo aver completato le riprese principali dell'ultima stagione di "Games of Thrones", per celebrare il suo viaggio nei panni del personaggio di Daenerys si tatua tre draghi volanti al polso destro.

Emilia Clarke spicca il volo

Nel 2013 Emilia Clarke ha un aneurisma cerebrale, viene perciò ricoverata al New York Presbyterian/Weill Cornell Medical Center di Manhattan, dove riesce a guarire.

Interpreta Holly Golightly nel musical tratto da “Colazione da Tiffany” grazie a cui arriva a Broadway e successivamente recita a fianco del celebre Jude Law in “Dom Hemingway” della BBC.
Lo stesso anno si trasforma in Sarah Connor in "Terminator Genisys," la quinta pellicola della serie fantascientifica "Terminator" iniziata nel 1984.

Viene inoltre scelta come protagonista per “The Garden of Last Days”, il progetto di James Franco mai realizzato a causa di alcune divergenze con la produzione.

Nel 2014 ottiene, invece, la parte di Lou Clark nella trasposizione cinematografica del romanzo "Io prima di te", della scrittrice Jojo Moyes, e alla fine della lavorazione si tatua il disegno di un calabrone sul mignolo sinistro.

Nel settembre dello stesso anno non ha la parte di Sharon Carter, l'agente 13 in "Captain America: The Winter Soldier", la cui audizione viene vinta da Emily VanCamp. Viene eletta, invece, dai lettori della rivista "AskMen" donna più desiderata del mondo, e l'anno successivo la rivista "Esquire" la nomina donna più sexy del mondo.

Nel 2016, dopo essere stata considerata per vestire i panni di Enchantress in "Suicide Squad" alla fine andato a Cara Delevingne, entra da protagonista femminile nel cast di "Solo: A Star Wars Story" nel ruolo di Qi'ra: il film è il secondo capitolo della saga "Star Wars Anthology", legata alla Trilogia Originale di Guerre stellari ed incentrato sulla vita di Ian Solo.

Nel 2017 è testimonial con il suo collega Kit Harington de "Il Trono di Spade" rispettivamente per la versione femminile e maschile della pubblicità del profumo The One di Dolce&Gabbana diretta da Matteo Garrone.

Emilia Clarke Filmografia: Attrice

Emilia Clarke Filmografia - Cinema

  • Spike Island, regia di Mat Whitecross (2012)
  • Dom Hemingway, regia di Richard Shepard (2013)
  • Terminator Genisys, regia di Alan Taylor (2015)
  • Io prima di te (Me Before You), regia di Thea Sharrock (2016)
  • La voce della pietra (Voice from the Stone), regia di Eric D. Howell (2017)
  • Solo: A Star Wars Story, regia di Ron Howard (2018)

Emilia Clarke Filmografia - Televisione

  • Doctors – serie TV, episodio 11x89 (2009)
  • Triassic Attack - Il ritorno dei dinosauri (Triassic Attack), regia di Colin Ferguson – film TV (2010)
  • Il Trono di Spade (Game of Thrones) – serie TV, 67 episodi (2011-in corso)

Emilia Clarke Filmografia - Doppiatrice

  • Futurama – serie animata, episodio 7x25 (2013)
  • Game of Thrones – videogioco (2014)
  • Robot Chicken - serie animata, episodio 8x14 (2016)
  • Animals - serie animata, episodio 2x01 (2017)
  • Thunderbirds Are Go - serie animata, episodio 2x23 (2017)
Laura Calvo

Recent Posts

Esterno Notte: dopo Cannes il capolavoro di Bellocchio arriva al cinema

Tutte le info sulla serie evento di Marco Bellocchio.

17 minuti ago

STUDIO 666: l’horror comedy di Dave Grohl dal 23 al 29 giugno

Tutte le info sull’immaginifico lungometraggio basato su una storia ideata dal fondatore della band, Dave…

47 minuti ago

Stranger Things 4 – Volume 1 su Netflix dal 27 maggio

Le più importanti info sulla 4 stagione.

2 ore ago

Barbie: nuovi interpreti accanto a Margot Robbie

Tutte le info sui nuovi nomi.

5 ore ago