Dentro il Mare: un cortometraggio sull’elaborazione del lutto

Dentro il Mare: un cortometraggio sull’elaborazione del lutto

Porta la firma di Leonardo Dell’Olio, giovane cineasta pugliese il corto “Dentro il mare”. Mario (Michele Carella) è un ragazzo che sembra perso nei suoi pensieri. Non sappiamo molto di lui, a parte il fatto che passa le sue giornate davanti al mare. Tutto vestito di nero, lo guarda senza entrarci. L’altro pezzo della sua vita è la sua casa buia, dove sembra non entrare il sole. Il nonno, interpretato da Ettore Toscano, cerca invano di trovare una via di comunicazione con il nipote.

Dentro il mare: una piccola storia raccontata con garbo e delicatezza

Dentro il mare corto

Gioca sulle atmosfere e su piccoli dettagli inquadrati quasi per caso “Dentro il mare” cortometraggio di Leonardo Dell’Olio.

Michele Carella, che interpreta il protagonista, recita per sottrazione, comunicando con il corpo tutto il suo disagio esistenziale. Ci sono pochissime battute, del resto non c’è bisogno di molte parole nella settima arte che è un linguaggio per immagini.

C’è un contrasto stridente tra il buio claustrofobico della cameretta di Mario e l’immensità del mare che lui guarda ossessivamente. Ed è proprio l’elemento dell’acqua e delle onde il grande protagonista di questa piccola opera.

Dentro il Mare elaborazione del lutto

Jean Claude Izzo, autore francese prematuramente scomparso della “Trilogia marsigliese”, diceva che la felicità è un pensiero facile davanti al mare. Maestri come Ferreri e Fellini hanno spesso concluso i loro film su una spiaggia deserta. In questo cortometraggio il mare serve a elaborare il lutto della scomparsa di una figura iconica come quella materna. Lei appare solo fugacemente nel finale, ma è evocata in un piccolo oggetto che il giovane custodisce gelosamente.

Ettore Toscano, il nonno, dona all’opera grande intensità; del resto, si tratta di un attore che ha calcato per tutta la sua carriera palcoscenici teatrali importanti diretto da maestri come Gabriele Lavia, Roberto Herlitzka, Giancarlo Sbragia, Andrea Camilleri e Luca Ronconi.

Un ottimo esordio per un regista giovane ma promettente

Dentro il Mare

L’autore Leonardo Dell’Olio è un cineasta e critico cinematografico che si è formato tra Bari e Madrid con la Dinamo Film e la Escuela de Cine Septima Ars. “Dentro il mare” è stato preselezionato al Festival di Venezia 2020 ed è in lizza per il Festival del Cinema Europeo di Lecce nella sezione cortometraggi che si terrà online dal 31 ottobre al 7 Novembre 2020 sulla piattaforma digitale dedicata Festival Scope. Il cortometraggio è stato finanziato attraverso una campagna di crowdfunding sulla piattaforma “Produzioni dal basso” ed è patrocinato da Legambiente, Euidamonia Bari, Fai e Giovinazzo e Wwf Puglia.

Ivana Faranda

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *