Avatar 2: Sigourney Weaver e l’addestramento per le scene subacquee

Avatar 2: Sigourney Weaver e l’addestramento per le scene subacquee

In un’intervista al New York Times (tramite IndieWire) Sigourney Weaver ha parlato del suo duro allenamento per le scene subacquee in “Avatar 2”.

L’attrice ha rivelato che è stata preparata da un esperto per imparare a trattenere il respiro per oltre sei minuti sott’acqua in modo che il regista James Cameron potesse filmare le scene subacquee per il tanto atteso sequel di Avatar.

Avatar 2: una settantenne in splendida forma

"Avatar 2"

Sigourney Weaver ha dichiarato che per le riprese di “Avatar 2” era molto preoccupata poiché voleva evitare alla sua età di fare acrobazie, nonostante fosse intenzionata a mettersi in gioco.

“Avevo alcune preoccupazioni e proprio per questo sono stata addestrata, volevo davvero farlo. Non volevo che nessuno pensasse, ‘Oh, è vecchia, non può'”.

La Weaver ha spiegato che una buona parte della sua preparazione è stata utilizzata per le immersioni in acque profonde a Key West, Florida e alle Hawaii, dove “si adagiava sul fondo dell’oceano mentre le mante scivolavano su di lei”.

Si è anche allenata con subacquei militari d’élite in modo da imparare a trattenere il respiro per più di sei minuti, dopo un’assunzione di ossigeno supplementare. Con Sigourney Weaver e altri membri del cast di “Avatar 2” in grado di trattenere il respiro per un lungo periodo di tempo, Cameron ha potuto filmare sott’acqua più a lungo.

Le parole del regista James Cameron

Cameron ha recentemente confermato che le riprese degli elementi live-action del sequel sono ora terminate e che anche le riprese dei segmenti live-action di “Avatar 3” sono in fase di completamento e solo il 10% dell’intero film resta da girare.

“Il giorno in cui consegneremo ‘Avatar 2’, inizieremo a lavorare per finire Avatar 3”, ha detto Cameron. “Quindi, dove siamo adesso, in Nuova Zelanda, stiamo girando il resto del live action”.

Ovviamente, nonostante le riprese di “Avatar 2” siano complete e per quelle di “Avatar 3” manchi poco, i due lavori non arriveranno molto presto al cinema.

I sequel di “Avatar” sono stati ritardati dai Walt Disney Studios a luglio a seguito di una serie di rimpasti del programma di rilascio da parte dello studio.

Il secondo film ancora senza titolo era originariamente previsto per il debutto il 17 dicembre 2021 ma è stato rimandato al 16 dicembre 2022.

Tuttavia,anche tutti gli altri film sono tornati indietro di un anno, anche se non è ancora confermato se “Avatar 4” o 5 saranno girati, come ha dichiarato in precedenza James Cameron.

21/10/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *