Will Ferrell

Colonna portante del Saturday Night Live per sette edizioni, Will Ferrell già dai tempi del liceo, dimostrava di avere comicità e doti recitative nel sangue. Attore di molte delle commedie che tanto piacciono al pubblico americano, deve la sua fortuna principalmente alla partecipazione ad un episodio della fortunata opera ''Austin Powers'', nei suoi svariati episodi, che hanno messo in risalto il suo estro recitativo.

Will Ferrell, un attore ‘vero come la finzione’

(Irvine, 16 luglio 1967)

Will Ferrell giacca giallaQuando si dice “avere la recitazione nel sangue”. Will Ferrell, classe 1967, ha iniziato a dare prova delle sue capacità attoriali al liceo, quando si divertiva a tenere comizi mattutini utilizzando ogni giorno una voce diversa. Questa sua capacità si è trasformata in un’attività a tempo pieno quando, agli inizi della carriera, è diventato membro del gruppo di improvvisazione chiamato The Groundlings, dove hanno mosso i primi passi molti attori e cantanti dello storico programma di sketch comici "Saturday Night Live".

Anche Ferrell ha fatto parte dello show per 7 anni a partire dal 1995, e, sebbene durante la sua prima stagione sia stato definito “il peggior membro del cast di sempre”, il suo trasformismo e la sua versatilità gli hanno poi conferito l’appellativo di uno dei migliori del cast di sempre.

Mustafa, il ruolo che interpreta in ''Austin Powers - Il controspione'': la prima vera occasione di Ferrell

Iniziata la carriera come attore cinematografico a partire dal 2002, Ferrell è stato spesso indicato come uno dei membri del cosiddetto Frat Pack, il gruppo di attori di cui fanno parte Jack Black, Ben Stiller, Vince Vaughn, Steve Carell, ed i fratelli Luke e Owen Wilson. Il nome del gruppo prende spunto dal film “Old School” (2003), in cui Ferrell ha recitato coi fratelli Wilson e Vaughn, e vuole essere un riferimento ai numerosissimi film che i 7 attori hanno realizzato insieme. Tra questi, “Zoolander” (2001) e “2 single a nozze” (2005).

La carriera cinematografica di Ferrell inizia nel 1997 quando, seppur con un piccolo ruolo, prende parte al film “Austin Powers – Il controspione”, nel ruolo di Mustafa (ripreso due anni dopo in “Austin Powers - La spia che ci provava”). Dopo aver prestato la voce a diversi personaggi della serie animata “I Griffin” (2000-2001), per Ferrell arriva la notorietà con “Zoolander”, la commedia del 2001 che ha lanciato la sua carriera e quella di Ben Stiller e Owen Wilson.

Inarrestabile, quattro film all'anno e le imitazioni di W. Bush che piacciono a tutti

Nel 2003 è il protagonista di “Elf”, prende parte l’anno dopo a “Starsky & Hutch” (il remake), dopodiché l’attore non si ferma più. Gira una media di quattro/cinque film l’anno, tra cui le commedia “Una vita da strega” (2005) con Nicole Kidman, “2 single a nozze” (2005) con Vince Vaughn e Owen Wilson, “The Producers” (2005), per cui ha ricevuto la nomination ai Golden Globe, “Curioso come George” (2006), dove presta la voce per il doppiaggio, “Vero come la finzione” (2006), dove ottiene un’altra nomination al Golden Globe, e “I poliziotti di riserva” (2010).

Memorabile la sua imitazione di George W. Bush al Saturday Night Live, un’interpretazione che ripete al Late Night with Conan O’Brien nel 2009 e nello stesso anno nel film Tv “Will Ferrell: You’re Welcome America - A Final Night with George W. Bush”, per cui ha ricevuto due candidature agli Emmy.

Nel 2011 riceve il Mark Twain Prize for American Humor, l'istrionica personalità dell'attore come contributo per la comicità americana

Dopo “Everything Must Go” (2011) e “Candidato a sorpresa” (2012) con Zach Galifianakis, nel 2014 torna con “Anchorman 2: Fotti la notizia”, sequel di “Anchorman: La leggenda di John Burgundy”, del 2004. Nel 2016 nel sequel "Zoolander 2" di Ben Stiller, torna ad interpretare il 'cattivo' Jacobean Mugatu.

Nel 2007 Will Ferrell ha lanciato Funny or Die, un sito di video in streaming con protagonisti celebrità amiche di Ferrell, che vengono votati dagli utenti. Il sito è stato fondato insieme ad Adam McKay, il produttore esecutivo della serie TV "Eastbound & Down".

Nel 2011 Ferrell è stato insignito del Mark Twain Prize for American Humor, un'istituzione che ogni anno premia la personalità che ha contribuito maggiormente alla comicità americana. Oltre a Will hanno ricevuto il premio Tina Fey, Whoopi Goldberg, Steve Martin e Billy Crystal, solo per citarne alcuni.

Massimiliano Ponzi

Will Ferrell Filmografia - Cinema

Will Ferrell Mugatu

Will Ferrell è il diabolico Mugatu in "Zoolander" e "Zoolander 2".

 

  • Austin Powers - Il controspione, regia di Jay Roach (1997)
  • A Night at the Roxbury, regia di John Fortenberry (1998)
  • The Thin Pink Line, regia di Joe Dietl e Michael Irpino (1998)
  • The Suburbans - Ricordi ad alta fedeltà, regia di Donal Lardner Ward (1999)
  • Austin Powers: La spia che ci provava, regia di Jay Roach (1999)
  • Le ragazze della Casa Bianca, regia di Andrew Fleming (1999)
  • Superstar - Osa sognare, regia di Bruce McCulloch (1999)
  • Chi ha ucciso la signora Dearly?, regia di Nick Gomez (2000)
  • The Ladies Man, regia di Reginald Hudlin (2000)
  • Zoolander, regia di Ben Stiller (2001)
  • Jay & Silent Bob... Fermate Hollywood!, regia di Kevin Smith (2001)
  • Old School, regia di Todd Phillips (2003)
  • Boat Trip, regia di Mort Nathan (2003)
  • Elf - Un elfo di nome Buddy, regia di Jon Favreau (2003)
  • Starsky & Hutch, regia di Todd Phillips (2004)
  • Anchorman - La leggenda di Ron Burgundy, regia di Adam McKay (2004)
  • Wake Up, Ron Burgundy: The Lost Movie, regia di Adam McKay (2004)
  • Melinda e Melinda, regia di Woody Allen (2004)
  • Winter Passing, regia di Adam Rapp (2005)
  • Derby in famiglia, regia di Jesse Dylan (2005)
  • Vita da strega, regia di Nora Ephron (2005)
  • 2 single a nozze - Wedding Crashers, regia di David Dobkin (2005)
  • The Producers - Una gaia commedia neonazista, regia di Susan Stroman (2005)
  • The Wendell Baker Story, regia di Andrew Wilson e Luke Wilson (2005)
  • Vero come la finzione, regia di Marc Forster (2006)
  • Ricky Bobby - La storia di un uomo che sapeva contare fino a uno, regia di Adam McKay (2006)
  • Blades of Glory - Due pattini per la gloria, regia di Will Speck e Josh Gordon (2007)
  • Semi-Pro, regia di Kent Alterman (2008)
  • Fratellastri a 40 anni, regia di Adam McKay (2008)
  • Land of the Lost, regia di Brad Silberling (2009)
  • La concessionaria più pazza d'America, regia di Neal Brennan (2009)
  • I poliziotti di riserva, regia di Adam McKay (2010)
  • Megamind, regia di Tom McGrath (2010)
  • Everything Must Go, regia di Dan Rush (2011)
  • Casa de mi padre, regia di Matt Piedmont (2012)
  • Candidato a sorpresa, regia di Jay Roach (2012)
  • Gli stagisti, regia di Shawn Levy (2013)
  • Anchorman 2 - Fotti la notizia, regia di Adam McKay (2013)
  • The Lego Movie, regia di Phil Lord e Chris Miller (2014)
  • Duri si diventa, regia di Etan Cohen (2015)
  • Daddy's Home, regia di Sean Anders e John Morris (2015)
  • Zoolander 2, regia di Ben Stiller (2016)

Will Ferrell Filmografia - Televisione

  • Eastbound & Down (Serie TV, 5 episodi) (2009-2012)
  • Uomo vs. Natura (Serie TV, 1 episodio) (2009)
  • 30 Rock (Serie TV, 3 episodi 4x17-4x20) (2010)
  • The Office (Serie TV, 4 episodi) (2011)
  • The Spoils of Babylon (Miniserie TV, 6 episodi) (2014)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *