Tom Cruise

Una carriera nata per caso quella di Tom Cruise, decise infatti di dedicarsi alla recitazione in seguito ad un infortunio domestico che gli proibì di continuare a coltivare la sua passione per il wrestling. Attore (ma anche produttore cinematografico) di fama mondiale, candidato tre volte ai premi Oscar e vincitore di tre Golden Globe, oltre ad essere stato nel 2012 tra gli attori più pagati di Hollywood, è diventato una pietra miliare dei film d'azione e fantascienza, attraverso i quali il grande pubblico è riuscito ad apprezzarlo ed amarlo.

Tom Cruise, l'attore da 'missione impossibile'

(Syracuse, 3 luglio 1962)

Tom Cruise giaccaTom Cruise, all’anagrafe Thomas Cruise Mapother IV, nasce il 3 luglio 1962 a Syracuse (New York, Stati Uniti). Cugino degli attori William e Amy Mapother, ed unico maschio fra quattro figli di un ingegnere elettrico continuamente trasferito per lavoro, all'età di 14 anni frequenta ben 15 scuole diverse fra Stati Uniti e Canada.

L’infanzia non è affatto tranquilla: i genitori divorziano quando Tom ha 12 anni e, fino all’adolescenza il ragazzo soffre di dislessia, della quale riesce a liberarsi solo in età adulta, dopo tantissimi tentativi di cura. A 13 anni decide di vivere in seminario, dai frati francescani, ma l’anno successivo torna a casa della madre, nel New Jersey, e si iscrive ad un corso di Arte Drammatica.

Trasferimento a New York e primi approcci al cinema nel 1981. Il preludio di una carriera sfavillante con importanti registi e il successo di "Top Gun"

Nel 1980 si trasferisce a New York, nel tentativo di sfondare nel cinema: esordisce nel 1981 con un piccolo ruolo in "Amore senza fine" di Franco Zeffirelli, e continua con "Taps – Squilli di rivolta" (1981) di Harold Becker. Seguono: "I ragazzi della 56ª strada" (1983) di Francis Ford Coppola, "Un weekend da leoni" (1983) di Curtis Hanson, "Risky Business" (1983) con Rebecca De Mornay eTom Cruise primo piano "Il ribelle" (1983) di Michael Chapman. In breve diviene l’idolo delle teenager: Ridley Scott gli offre l’occasione per sfondare come protagonista, con “Legend” (1985) e Tony Scott lo consacra a sex symbol con il ruolo di Pete “Maverick” Mitchell in “Top Gun” (1986), che segnerà una generazione.

Subito dopo, infatti, arriverà anche “Il colore dei soldi” (1986), di Martin Scorsese. Nel maggio 1987 sposa l’attrice Mimi Rogers, da cui divorzia l'anno dopo: i maligni parleranno di sterilità di lui. Tra il 1988 eil 1989 Cruise inanella varie interpretazioni di nota, fra cui "Rain Man - L'uomo della pioggia" (1988) di Barry Levinson e "Nato il quattro di luglio" (1989) di Oliver Stone, per la quale ottiene una nomination all'Oscar.

L'adesione a Scientology, il matrimonio con Nicole Kidman: vita privata e professionale di Cruise si incastrano con "Eyes Wide Shut" di Kubrick, l'ascesa professionale è inarrestabile, ma il matrimonio entra in crisi

Tom Cruise e Nicole Kidman in Eyes Wide Shut

Tom Cruise e Nicole Kidman in una scena di "Eyes Wide Shut"

Nel frattempo, si converte a Scientology. Il 24 dicembre 1990 sposa in seconde nozze Nicole Kidman e insieme, confermando la sterilità di lui, adottano due bambini nel giro di pochi anni: Isabella Jane e Connor. Per tutti gli anni 90 la coppia Cruise-Kidman fa parlare di sé, dividono il set in "Cuori ribelli" e toccano l’apice con il capolavoro di Stanley Kubrick, "Eyes Wide Shut" (1999).

Cruise in verità pare inarrestabile, perché nel frattempo recita anche in "Codice d'onore" (1992) di Rob Reiner, "Il socio" (1993) di Sydney Pollack, "Intervista col vampiro" (1994) di Neil Jordan, "Mission: Impossible" (1996) di Brian De Palma, "Jerry Maguire" (Golden Globe e Nomination all'Oscar nel 1996 come Miglior Attore) di Cameron Crowe e "Magnolia" (2000) di Paul Thomas Anderson. “Eyes Wide Shut” segna però in vari modi la coppia, che non regge la tensione e, in breve, divorzia, forse anche a causa di una infatuazione di lui per Penelope Cruz.

Gli anni 2000, i sequel di "Mission: Impossible" e il rinnovato successo

Cruise non sembra però disperato: si getta ancor più nel lavoro, accettando il sequel "Mission: Impossible II" (2000), regia di John Woo, “Vanilla Sky” (2001) con la Cruz, "Minority Report" (2002), "L'ultimo samurai" (2003), "Collateral" (2004) di Michael Mann e "La guerra dei mondi" (2005) di Steven Spielberg. Successivamente si dedica al lancio di "Mission: Impossibile III" (2006).

Il 18 novembre 2006 si sposa per la terza volta, con l’attrice Katie Holmes (dalla loro unione nasce la figlia Suri). Nel 2007 Robert Redford lo chiama per il ruolo del senatore in “Leoni per agnelli” e, nel 2008, Bryan Singer lo fa calare nei panni di un’ufficiale nazista in “Operazione Valchiria”. Nel 2010 lo troviamo in "Innocenti bugie", di nuovo accanto a Cameron Diaz.

Nel 2011 torna a essere l’agente della Impossible Mission Force in “Mission: Impossible - ProtocolloTom Cruise immagine fantasma”, regia di Brad Bird. Nel 2012 recita nell’adattamento cinematografico del musical rock di Broadway “Rock of Ages”, diretto da Adam Shankman. Nello stesso anno Tom Cruise è protagonista in una nuova pellicola d’azione con “Jack Reacher - La prova decisiva” (2012), di Christopher McQuarrie.

Nel 2013 è diretto da Joseph Kosinski nel film fantascientifico “Oblivion”, tratto dalla graphic novel dello stesso regista, mentre nel 2014 è nuovamente protagonista con "Edge of Tomorrow - Senza domani", di Doug Liman.

Nel 2015 lo ritroviamo nel quarto capitolo della saga con protagonista la spia Ethan Hunt, "Mission: Impossible - Rogue Nation", diretto da Christopher McQuarrie.

Nel 2016 veste di nuovo i panni del detetective militare dai modi non proprio canonici in "Jack Reacher - Punto di non ritorno", per la regia di Edward Zwick.

Nel 2017 è protagonista di "La mummia", diretto da Alex Kurtzman, remake dell'omonima pellicola del 1999, nonché punto d'inizio di un reboot della saga. Il film è il primo lungometraggio dell'Universal Monsters Cinematic Universe.

Claudia Resta

Tom Cruise Filmografia - Cinema

Tom Cruise e Brad Pitt in "Intervista col vampiro"

Tom Cruise e Brad Pitt in "Intervista col vampiro" (1994)

  • Amore senza fine, regia di Franco Zeffirelli (1981)
  • Taps - Squilli di rivolta, regia di Harold Becker (1981)
  • I ragazzi della 56ª strada, regia di Francis Ford Coppola (1983)
  • Un week-end da leone - Una gita da sballo, regia di Curtis Hanson (1983)
  • Risky Business - Fuori i vecchi...i figli ballano, regia di Paul Brickman (1983)
  • Il ribelle, regia di Michael Chapman (1983)
  • Legend, regia di Ridley Scott (1985)
  • Top Gun, regia di Tony Scott (1986)
  • Il colore dei soldi, regia di Martin Scorsese (1986)
  • Cocktail, regia di Roger Donaldson (1988)
  • Rain Man - L'uomo della pioggia, regia di Barry Levinson (1988)
  • Nato il quattro luglio, regia di Oliver Stone (1989)
  • Giorni di tuono, regia di Tony Scott (1990)
  • Cuori ribelli, regia di Ron Howard (1992)
  • Codice d'onore, regia di Rob Reiner (1992)
  • Il socio, regia di Sidney Pollack (1993)
  • Intervista col vampiro, regia di Neil Jordan (1994)
  • Mission: Impossible, regia di Brian De Palma (1996)
  • Jerry Maguire, regia di Cameron Crowe (1996)
  • Eyes Wide Shut, regia di Stanley Kubrick (1999)
  • Magnolia, regia di Paul Thomas Anderson (1999)
  • Mission: Impossible II, regia di John Woo (2000)
  • Vanilla Sky, regia di Cameron Crowe (2001)
  • Austin Powers in Goldmember, regia di Jay Roach, (Cameo) (2002)
  • Minority Report, regia di Steven Spielberg (2002)
  • L'ultimo samurai, regia di Edward Zwick (2003)
  • Collateral, regia di Michael Mann (2004)
  • La guerra dei mondi, regia di Steven Spielberg (2005)
  • Mission: Impossible III, regia di J.J. Abrams (2006)
  • Leoni per agnelli, regia di Robert Redford (2007)
  • Tropic Thunder, regia di Ben Stiller (2008)
  • Operazione Valchiria, regia di Bryan Singer (2008)
  • Innocenti bugie, regia di James Mangold (2010)
  • Mission: Impossible - Protocollo fantasma, regia di Brad Bird (2011)
  • Rock of Ages, regia di Adam Shankman (2012)
  • Jack Reacher - La prova decisiva, regia di Christopher McQuarrie (2012)
  • Oblivion, regia di Joseph Kosinski (2013)
  • Edge of Tomorrow - Senza domani, regia di Doug Liman (2014)
  • Mission: Impossible - Rogue Nation, regia di Christopher McQuarrie (2015)
  • Jack Reacher - Punto di non ritorno, regia di Edward Zwick (2016)
  • La mummia, regia di Alex Kurtzman (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *