Tim Burton

Regista, sceneggiatore, produttore cinematografico, animatore e disegnatore statunitense, Tim Burton è noto per essere il regista di riferimento di un cinema d'animazione particolare, dalle ambientazioni fiabesche, malinconiche e gotiche, incentrato molto su tematiche come l'emarginazione e la solitudine e caratterizzato da un forte estro creativo.

Tim Burton, regista visionario dallo spirito dark

(Burbank, 25 agosto 1958)

Tim-BurtonTim Burton è un artista americano che ha sperimentato il suo talento in vari ambiti, ma soprattutto al cinema. È molto popolare per aver saputo creare un genere, d’ispirazione senz’altro gotica, che si identifica immediatamente col suo stesso nome. Tim Burton è sinonimo di “Nightmare Before Christmas”, de “La sposa cadavere”, di “Sweeney Tood” e molti altri, in cui la sua regia o sceneggiatura sono inconfondibili.

Il primo lavoro come disegnatore per la Disney

Appena diciottenne frequenta la California Institute of the Arts in California, per poi essere assunto dalla Disney come animatore. In realtà questa collaborazione consta solo la realizzazione dei personaggi “Red e Toby”. Lo stile di Burton è assai lontano da quello Disney. Il suo idolo da ragazzino è stato Vincent Price, rinomato attore, soprattutto di film horror, evocato in “Vincent” (1982), il primo cortometraggio in stop-motion della sua lunga carriera. Quello che vediamo in “Vincent” prefigura le atmosfere preferite da Burton: notturne e lunari, per disegni essenziali e in bianco e nero.

Eccellenti doti da regista e sceneggiatore per "Batman"

Nel 1985 collabora con Danny Elfman per a “Pee-wee’s Big Adventure”, il suo primo lungometraggio, di grande successo, che esce in Italia nel 2006 in DVD. Danny Elfman realizza le musiche di tutti i suoi film a eccezione di “Ed Wood” (1994). Il suo lavoro successivo, “Beetlejuice – Spiritello porcello” (1988), commedia con elementi horror da cui è stato tratto il cartone “In che mondo stai Beetlejuice?” (1989), si aggiudica un Oscar per il Miglior Trucco. Nel 1989 dirige “Batman”, il primo appuntamento della serie dedicata al personaggio della DC Comics, indimenticabile per l’interpretazione ad hoc di Jack Nicholson nei panni di Joker.

Questo film è stato un grandissimo successo tanto da confermare la regia di Burton anche nel primo dei sequel “Batman – Il ritorno” (1992). Iniziano i grandi consensi: Tim Burton viene riconosciuto come un eccellente sceneggiatore e regista anche dagli scettici, che credevano non fosse in grado di rendere al cinema lo spirito dell’oscuro personaggio dei fumetti.

I successi della "Tim Burton Production": "Edward mani di forbice" e "Nightmare Before Christmas"

Nasce nel ’90 la Tim Burton Production che battezza il commovente e fantastico “Edward mani di forbice”, dove per protagonista incontriamo il giovanissimo Johnny Depp, attore più volte scelto da Burton per i suoi eclettici personaggi. Nel 1993 esce nelle sale “Nightmare Before Christmas”, un film d’animazione girato in stop-motion dal regista Henry Selick da un’idea di Tim Burton, che lo ha prodotto. I pupazzi sono stati realizzati dallo stesso Burton, ispirato da una sorta di favola che aveva scritto quando lavorava per la Disney. Una favola delle favole, visto che il film non è altro che un viaggio nel mondo delle feste, ma in chiave grottesca. Il successo è talmente grande che viene scritto un manga e realizzato un videogioco per Gameboy e PlayStation 2.

Johnny Depp ancora al centro dell'ispirazione di Tim Burton, è il turno di "Ed Wood" e "Il mistero di Sleepy Hollow", Oscar per la miglior scenografia

L’anno successivo il regista Edward D. Wood Jr. è la controversa figura ispiratrice del film “Ed Wood”, interpretato da Johnny Depp. La pellicola è la biografia del dimenticato e tanto criticato regista borderline e della sua amicizia con l’attore Bela Lugosi, il mitico interprete di “Dracula”. “Ed Wood” riceve due premi Oscar, riscuote un notevole successo e riesce a rimettere in luce colui che è stato definito “il peggior regista di tutti i tempi”, ma tanto amato da Burton.

Nel 1996 con “Mars Attacks!” il comico fantascientifico si ispira alle topps, le figurine-regalo di alcune caramelle degli anni Sessanta. Mentre nel 1999 “Il mistero di Sleepy Hollow” è la trasposizione cinematografica del racconto di Washington Irving “La leggenda della valle addormentata” e riesce a vincere l’Oscar per la Migliore Scenografia. Anche questa volta l’attore protagonista è Johnny Depp, nei panni dell’agente Ichabod Crane, che indaga su tre omicidi nel solitario villaggio di Sleepy Hollow.

Tim Burton a pesca di "Big Fish", impegnato nella "Fabbrica del cioccolato": qui troverà il Leone d'Oro alla carriera

Dopo il remake de “Il pianeta delle scimmie” (2001) Burton dirige il capolavoro “Big Fish – Le storie di una vita incredibile” (2003), tratto dal romanzo di Daniel Fallace. La vita incredibile è quella di Edward Bloom, un uomo per cui il confine fra fantasia e realtà è una linea sottilissima. Questa volta lo stile burtoniano allarga i confini e si colora finalmente di toni più vivaci.

Ancora colore per “La fabbrica di cioccolato” (2005), tratto dall’omonimo romanzo di Roald Dahl, che racconta la storia del piccolo Charlie Bucket alle prese con il signor Willy Wonka, il più famoso cioccolatiere del mondo, interpretato dal veterano Johnny Depp. Dello stesso anno è il film d’animazione in stop-motion “La sposa cadavere”, tratto da una favola russa, che riprende la foschia e la malinconia spesso trattati dal regista. E le filastrocche che aprono il film non fanno altro che avvertirci che quello che era nei piani andrà a rotoli per una squarcio fantastico che si apre nella storia. Nel 2007 si aggiudica il Leone d’Oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia, come tutti i suoi lavori hanno degnamente preannunciato.

La sua "Alice in Wonderland" candidata all'Oscar, a conferma di una carriera costruita sulla visione di un mondo d'animazione personale e originale

Nel 2008 il sanguinoso “Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street” vede nuovamente Johnny Depp nei panni del vendicativo protagonista. Non dimentichiamo che Tim Burton ha anche scritto un libro di fiabe illustrate dal titolo “Morte malinconica del bambino ostrica e altre storie” (2007) e ha realizzato una bellissima serie animata “The World of Stainboy” (2000), molto divertente e originale. Rimanendo sempre legato al mondo del fiabesco si è dedicato alla trasposizione cinematografica della favola di Lewis Carroll nella pellicola in 3D “Alice in Wonderland”, uscita nelle sale italiane nel maggio 2010, in cui ritroviamo ancora una volta il poliedrico Johnny Depp, per quest'occasione nei panni del celebre Cappellaio Matto. Il contratto con la Disney per “Alice in Wonderland”, in realtà, non prevede la sola realizzazione di quest'ultimo: in progetto, infatti, vi è anche l'adattamento di “Frankenweenie”, il secondo cortometraggio di Tim, come lungometraggio in stop-motion e 3D. Il film è stato candidato agli Oscar 2013 come Miglior Film d'Animazione.

Una carriera sfavillante che non conosce atmosfere oscure, quelle presenti nei suoi film

Inoltre Burton nel 2012 realizza “Dark Shadows”, adattamento della popolare serie TV anni sessanta popolata da vampiri e creature soprannaturali, nella quale Johnny Depp interpreta Barnabas Collins, il patriarca vampiro. Il regista compare anche in veste di produttore insieme ai già collaboratori nella produzione di “9” Timur Bekmambetov e Jim Lemley nel progetto d’adattamento cinematografico di “Abraham Lincoln: Vampire Hunter”, recentissimo libro di Seth Grahame-Smith, basato sulle avventure di un inedito presidente Lincoln in cerca di vendetta contro il vampiro che ha ucciso la madre.

Tim Burton è stato sposato dal 1989 al 1993 con Lena Gieseke. Nel 2001, sul set de Il pianeta delle scimmie, Burton conosce Helena Bonham Carter, sua attuale compagna, dalla quale ha avuto due figli: Billy Ray e Nell. Il loro padrino è l'attore Johnny Depp.

Eleonora Zilli

Tim Burton Filmografia

  • Pee-wee's Big Adventure (1985)
  • Beetlejuice - Spiritello porcello (1988)
  • Batman (1989)
  • Edward mani di forbice (1990)
  • Batman - Il ritorno (1992)
  • Ed Wood (1994)
  • Mars Attacks! (1996)
  • Il mistero di Sleepy Hollow (1999)
  • Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie (2001)
  • Big Fish - Le storie di una vita incredibile (2003)
  • La fabbrica di cioccolato (2005)
  • La sposa cadavere (2005)
  • Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street (2007)
  • Alice in Wonderland (2010)
  • Dark Shadows (2012)
  • Frankenweenie (2013)
  • Big Eyes (2014)
  • Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali (2016)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *