The White Princess: Essie Davis sarà la Regina Elisabetta

Rebecca Ferguson non interpreterà la Regina Elisabetta Woodville nella miniserie “The White Princess”, sequel di “The White Queen” della quale fu protagonista. L’attrice ricevette una nomination ai Golden Globe per il suo ruolo nella serie, divenuta celebre nel 2013; tuttavia, i produttori hanno stabilito di affidare il ruolo della Regina ad un’attrice adulta, in grado di rendere più verosimile la storia. La scelta è ricaduta su Essie Davis, star di “Miss Fisher”, una serie di grande successo del piccolo schermo, ma per chi non avesse mai visto la miniserie australiana forse la riconoscere per il suo recente ruolo ne “Il Trono di Spade”.

The White Princess: nuovi attori arricchiscono il cast

The white princess

Il secondo capitolo della storia sarà scritto ancora una volta da Emma Frost, che per la sceneggiatura si basa sui romanzi di Philippa Gregory. “The White Princess” conclude la storia della Guerra delle Due Rose e dell’ascesa al trono dei Tudor, attraverso il matrimonio combinato e tumultuoso tra la Principessa Elisabetta di York (Jodie Comer) e il Re Enrico VII. La storia si incentra sulle vicende di ‘Lizzie’ che, figlia di Edoardo IV ed Elisabetta Woodville, deve coniugare il suo amore per Enrico con la sua fedeltà alla casata di York. La giovane si trova a dover scegliere tra l’insurrezione di sua madre e la tirannia del marito.

Recentemente il cast si è arricchito della presenza di Jacob Collins-Levy che interpreterà il ruolo di Enrico, e dell’ex star de “Il Trono di Spade” Michelle Fairley che vedremo nelle vesti di Margaret Beaufort. Suki Waterhouse (Insurgent) e Joanne Whalley (Gossip Girl) interpreteranno rispettivamente: la gelosa sorella minore e la zia vedova. Rebecca Benson, altro volto noto de “Il Trono di Spade”, ricoprirà il ruolo di Margaret Plantagenet, cugina di Elisabetta.

La serie andrà in onda negli USA sulle rete via cavo “Starz”, a partire dal 2017, gli otto episodi che costituiranno la serie stanno venendo girati a Bristol e in altre location nel Regno Unito.

Angelica Tranelli

14/06/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *