The Hollars

The Hollars - Recensione: un film brillante su una famiglia e le sue difficoltà

The Hollars

John lavora come creativo a New York e, saputo che la madre sta in ospedale, lascia frettolosamente la città per correre dai suoi. Ad attenderlo un padre in crisi e un fratello maggiore che è tornato a vivere in famiglia. Ciascuno col carico dei propri problemi cercherà di aiutare se stesso e gli altri ad affrontare questo difficile momento.

“The Hollars” è un piccolo film indipendente, girato con bravura e delicatezza da John Krasinski, che ritaglia per sé il ruolo del protagonista, col quale condivide il nome. Krasinski fa suo lo script di James C. Strouse e costruisce una pellicola sugli affetti più cari e sugli affanni della vita, scegliendo la strada dell’ironia, che gli permette di smorzare le tensioni emotive del narrato, provocando la risata con intelligenza.

Il film tocca tanti temi, che spaziano dal dolore all’amore, dai problemi economici alla paura di mettere al mondo dei figli, passando per separazioni e scoramenti nel vedere che i nostri progetti non sempre vengono realizzati.

The Hollars: una commedia ben diretta e ben recitata che emoziona e diverte

"The Hollars" vola via veloce, tra gioie e dolori, il tutto con un velo di ottimismo che sembra voler trasmettere un forte amore per la vita, nella buona e nella cattiva sorte, elogiando la ‘famiglia’ che, per quanto disfunzionale possa essere è sempre un rifugio accogliente.

Ogni componente del cast fa la propria parte al meglio, regalando alla pellicola quel costante equilibrio tra ironia e realismo che permette al regista di far divertire e ridere di gusto, ma anche di mostrare il dolore con semplicità e delicatezza, senza mai banalizzare i sentimenti, o asservire le situazioni alla risata.

Krasinski ci regala un bel personaggio, turbato dal presente e preoccupato per il futuro, prossimo a diventare padre, assieme alla fidanzata Rebecca, una deliziosa Anna Kendrick. La ragazza in questa confusione che pare avvolgere John è come un faro, nella dinamica narrativa lei è l’equilibrio, l’amore che sa pazientare.

Molto divertenti le performance di Sharlto Copley, alias Ron, fratello maggiore di John, sempre un tantino fuori dagli argini, alle prese con una ex moglie e il lavoro che non c’è, e quella di Charlie Day, che interpreta Jason, l’infermiere che si occupa della mamma di John.

Anche il Krasinski regista convince, per il suo saper narrare con dolcezza, e per l’aver saputo realizzare un film armonioso e divertente, sempre godibile, che consigliamo a tutti perché capace di emozionare con spirito.

Maria Grazia Bosu

  • Titolo originale: The Hollars
  • Regia: John Krasinski
  • Cast: John Krasinski, Anna Kendrick, Margo Martindale, Richard Jenkins, Sharlto Copley, Charlie Day
  • Genere: commedia, colore
  •  Durata: 88 minuti
  •  Produzione: USA, 2016
  • Distribuzione: non ancora definita
  • Data di uscita: non ancora definita
The Hollars"The Hollars", ultimo lavoro di e con John Krasinski, racconta la vita di John Hollar, un artista newyorkese che è costretto ad andare nel paese natio, a causa della malattia della madre.
Dopo essere tornato nella casa in cui è cresciuto, si trova, purtroppo, immediatamente risucchiato dalla sua famiglia dalla quale si era allontanato tempo prima: troverà un suo vecchio rivale dei tempi del liceo, una ex fidanzata dal carattere particolarmente esuberante che fa in modo e maniera di stargli sempre addosso, mentre a New York lo attende la sua compagna, che sta per avere un bambino.
=

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *