The Flash 4: il rapidissimo ritorno di Barry Allen

La quarta stagione di “The Flash” ha appena fatto il suo esordio durante la premiere, con il titolo di “The Flash Reborn”. I fatti della nuova stagione si inseriranno sei mesi dopo il finale degli scorsi episodi.

The Flash 4: un’assenza relativamente breve

The Flash newsNell’ultima puntata della stagione tre di “The Flash”, avevamo visto Barry piegarsi sotto la Speed Force. Durante la sua assenza il Team Flash ha continuato ad occuparsi della protezione della Città Centrale, gestendo piccoli crimini e malavitosi emergenti. Sotto la direzione di Iris e con l’appoggio del C.CP.D. sono riusciti a sconfiggere la criminalità organizzata fino a quando un samurai dal potere strepitoso non ha fatto il suo ingresso in città. Bisognoso d’aiuto, il gruppo, ha chiesto a Cisco – un aiutante di Caitlin – di trovare una soluzione e lui non ha perso tempo nel riportare indietro Flash.

Non ci lascia troppo sorpresi che Barry Allen faccia ritorno così presto, d’altra parte “The Flash” non può perdere il suo protagonista e la storia ruoterà sempre inevitabilmente attorno a lui. Infatti, mentre sei mesi per i personaggi dello show sono stati relativamente lunghi, l’assenza reale di Barry è stata molto più breve. Riportando immediatamente in vita il supereroe, “The Flash Reborn” – titolo della quarta stagione presentata alla premiere – non ha dato molto spazio a ciò che è successo agli altri componenti del gruppo mentre Barry era assente, rinunciando a giocare una carta che poteva essere molto convincente per lo show.

The Flash 4: anticipazioni sulla quarta stagione

Le scene finali di “The Flash Reborn” hanno rivelato che il potentissimo samurai era stato mandato da The Thinker e il suo assistente The Mechanic e che probabilmente, si trattava di un androide, o meglio, di un ‘samuroide’. Non è chiaro, invece, se la quadra sia al corrente che The Flash era scomparso per mano della Speed Force; secondo le ultime ipotesi potrebbe essere stata Iris a trovare la chiave per far tornare Barry.

Un motivo che potrebbe spiegare il repentino ritorno di Barry è il desiderio per la serie di riprendere un tono più chiaro simile a quello delle prime stagioni; infatti una delle critiche mosse verso lo show durante la terza stagione, era che le puntate fossero diventate troppo oscure e che i suoi eroi fossero ossessionati dal senso di colpa e dal dolore; per questo l’eroe tornato indietro non è più lo stesso di prima, ma un uomo ‘liberato dai fantasmi del suo passato’. Nelle puntate precedenti Barry aveva dichiarato che il buio e il dolore erano ciò che lo aiutavano ad essere un “eroe migliore”, ma nell’episodio presentato alla premiere il supereroe confessa ad Iris che il suo passato, gli errori ed il dolore sono stati lavati via; contraddicendo la dichiarazione precedente e confermando che un nuovo Barry senza pesanti bagagli  è pronto a tornare sul piccolo schermo in una forma più ‘leggera’.

Presumibilmente durante questa stagione scopriremo anche che cosa è successo a Barry mentre era imprigionato nella Speed Force e se il suo dolore è stato guarito o addirittura completamente rimosso. Entrambe le soluzioni, comunque, permetteranno a The Flash di affrontare lo show in maniera più ‘serena’ e quindi di lasciare più spazio al ‘divertimento’.

Ilaria Romito

11/10/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *