Sylvester Stallone

Attore, sceneggiatore, regista ma anche produttore cinematografico, Sylvester Stallone ha legato la sua popolarità principalmente all'interpretazione di personaggi che riescono a ribaltare la loro condizione esistenziale, prendendosi la rivincita su una società spesso corrotta, superando ingiustizie grazie alla propria forza di volontà. Con due dei suoi prodotti migliori, ''Rambo'' e ''Rocky'', Stallone diventa famoso in tutto il mondo, ricevendo nomination a Golden Globe ed Oscar.

Sylvester Stallone: Rocky, Rambo e...

(New York, 6 luglio 1946)

Sylvester Stallone completoNato a Hell’s Kitchen, un quartiere malfamato di Manhattan, Sylvester Stallone ha avuto un’infanzia difficile: sia per motivi di salute (ha un nervo facciale paralizzato a causa di complicazioni sopraggiunte alla sua nascita) che familiari: i genitori infatti, un parrucchiere di origini italiane e un’ex ballerina di origini ucraine, non vanno d’accordo e costringono Sly e il fratello minore Frank a subire le loro liti.

Stallone vive gli anni giovanili tra New York, il Maryland (dove diventa amico di Goldie Hawn) e Philadelphia, città dove si è trasferita la madre, Jacqueline, dopo il divorzio da Frank Stallone Sr.

L’esordio assoluto di Stallone nella recitazione avviene in un porno-soft, il discusso “Italian Stallion” (1970). Lo stesso anno l’attore riesce adottenere una particina in un lavoro “serio”: si tratta di “Una squillo per l’ispettore Klute”, di Alan J. Pakula, a seguito del quale continua a collezionare piccoli ruoli e pochi successi.

La stesura del copione di ''Rocky'', ''Rambo'' e la celebrità: è il 1976 e Sylvester Stallone viene nominato agli Oscar come Miglior Attore

Tuttavia le cose cambiano quando, nel 1975, scrive il copione di “Rocky” (1976), che lo renderà celebre in tutto il mondo. Solo i produttori Irwin Wrinkler e Robert Chartoff decidono di scommettere su di lui, pur non essendo convinti di lasciargli interpretare la parte del protagonista. Ma Stallone non molla e accetta di sottoscrivere un contratto dal minimo sindacale. Il successo planetario della pellicola, che narra le vicende di un ragazzotto italoamericano che viene sfidato dal campione mondiale dei pesi massimi di boxe, diventando un beniamino, rende Sylvester finalmente ricco e famoso. Girato a basso costo, il film riceve tre Oscar (Miglior Film, Regia e Montaggio), e viene seguito negli anni da altri 5 episodi (gli ultimi diretti da Stallone stesso) che raccontano la maturità e il ritiro dal ring dell’eroe metropolitano.

Sylvester Stallone passa alla storia, oltre che per Rocky, anche per John Rambo, il reduce del Vietnam tornato negli Stati Uniti che si trova, suo malgrado, a combattere delle “guerre in miniatura” per difendere la giustizia. L’ultimo episodio della serie è uscito nelle sale italiane all’inizio del 2008 (Il primo “Rambo” è del 1982).

Tante le sue interpretazioni degne di nota, anche se Sylvester Stallone predilige i ruoli d'azione

I ruoli d’azione sono sempre i preferiti da Sylvester Stallone che, oltre alla decennale esperienza dei suoi due eroi prediletti, ha collezionato una serie di titoli in cui interpreta personaggi coinvolti in storie piuttosto violente: nel 1986 è la volta di “Cobra”, dove veste i panni di un poliziotto incaricato di proteggere una modella, minacciata da una banda di criminali. Nel lungometraggio, Stallone recita accanto a Brigitte Nielsen, la sua seconda moglie, conosciuta sul set di “Rocky IV” (1985). Prima di sposare lei, era stato legato a Sasha Czach, dalla quale ha avuto due figli, Seth e Sage (quest’ultimo ha recitato con lui in “Rocky V”, 1990), e successivamente sposa Jennifer Flavin, ex modella e attrice, con la quale ha tre figlie: Sistine Rose, Sophie Rose e Scarlet Rose.

Tra le sue interpretazioni più belle e famose, oltre naturalmente a Rocky e Rambo, quelle in: “Taverna Paradiso” e “F.I.S.T.” del 1978, “I falchi della notte” (1981), “Over The Top” (1987), “Tango & Cash” (1989), con Kurt Russell, "Demolition Man" (1993), con Wesley Snipes, "Dredd - La legge sono io" (1995), “Assassins”(1995), con Antonio Banderas, e “Daylight” (1996).

Sebbene non molti ne siano a conoscenza, Stallone ha preso parte (per pochissimi secondi) al film “Staying Alive” (1983), protagonista John Travolta, di cui ha curato la regia: è lui infatti l’uomo che Travolta urta per caso mentre cammina per una strada affollatissima di New York. Come regista è inoltre dietro la macchina da presa per i già citati "Taverna Paradiso" (1978), "Rocky II" (1979), "Rocky III" (1983), "Rocky IV" (1985) e per l'ultimo film dedicato al personaggio che l'ha reso famoso, "Rocky Balboa" (2006) e per "John Rambo" (2008).

''I Mercenari'' e una versione autoironica di Sly

Nel secondo decennio del duemila, Stallone vive una seconda giovinezza: dopo il ritorno sullo schermo con Rambo e Rocky inizia le riprese de "I Mercenari - The Expendables” insieme ad un cast eccezionale formato da gli attori Jason Statham, Jet Li, Dolph Lundgren, Mickey Rourke e Eric Roberts, oltre ai cameo di Arnold Schwarzenegger e Bruce Willis. Durante le riprese, Stallone si infortuna, ma è necessario un piccolo intervento per farlo tornare immediatamente sul set, dimostrando alla sua età di essere ancora in gran forma.

Nel 2011, Sylvester Stallone fa parte del film d’azione “Jimmy Bobo - Bullet to the Head”, diretto da Walter Hill, dove Stallone porta sul grande schermo il personaggio dei fumetti Jimmy Bobo.

Il sequel de ”I mercenari - The Expendables”, ”I mercenari 2 - The Expendables 2”, esce nel 2012. Per la prima volta sono riuniti tutti insieme in un cast, attori di film d’azione come Bruce Willis, Arnold Schwarzenegger, Chuck Norris, Jean-Claude Van Damme, che vanno a unirsi ai già presenti Stallone, Jason Statham, Dolph Lundgren, Jet Li, Terry Crews, e Randy Couture.

Nel 2013 Stallone, è invece protagonista, insieme a Schwarzenegger, di "Escape Plan - Fuga dell'inferno", in cui i due progettano una fuga da un carcere inespugnabile e super-tecnologico.

Sly da mercenario e coach a 'poliziotto interstellare': Stallone l'immortale

Nel 2014 l'immortale Sylvester Stallone si ritrova ancora nei panni di Barney Ross in "I mercenari 3 - The Expendables 3", dove ritroviamo gran parte del cast dei primi due capitoli con l'aggiunta di Mel Gibson nel ruolo del nemico giurato Conrad Stonebanks.

Dello stesso anno è la sua partecipazione a "Reach Me - La strada per il successo", pellicola indipendente diretta da John Herzfeld.

Nel 2015 torna a calcare l'ambiente del ring, ma in qualità di un Rocky Balboa coach del figlio illegittimo di Apollo Creed in "Creed - Nato per combattere", spin-off della celebre saga con Stallone protagonista.

Nel 2017 è invece presente sul set di "Guardiani della Galassia Vol. 2", dove interpreta un membro dei Nova Corps, organizzazione di polizia militare intergalattica.

Massimo Racca

Sylvester Stallone Filmografia - Cinema

Sylvester Stallone Rocky Balboa

Sylvester Stallone e Burgess Meredith nel primo "Rocky".

  • Italian Stallion - Porno proibito, regia di Lewis Norton (1970)
  • Amanti ed altri estranei, regia di Cy Howard (Scene eliminate, non accreditato) (1970)
  • Rebel - Fuga senza scampo, regia di Robert Allen Schnitzer (1970)
  • Il dittatore dello stato libero di Bananas, regia di Woody Allen (Comparsa) (1971)
  • Una squillo per l'ispettore Klute, regia di Alan J. Pakula (Comparsa, non accreditato) (1971)
  • Happy Days - La banda dei fiori di pesco, regia di Martin Davidson e Stephen Verona (1974)
  • Il prigioniero della seconda strada, regia di Melvin Frank (Comparsa) (1975)
  • Quella sporca ultima notte, regia di Steve Carver (1975)
  • Anno 2000: La corsa della morte, regia di Paul Bartel (1975)
  • Mandingo, regia di Richard Fleischer (Scene eliminate, comparsa) (1975)
  • Marlowe, il poliziotto privato, regia di Dick Richards (1975)
  • Cannonball, regia di Paul Bartel (non accreditato) (1976)
  • Rocky, regia di John G. Avildsen (1976)
  • F.I.S.T., regia di Norman Jewison (1978)
  • Taverna Paradiso, regia di Sylvester Stallone (1978)
  • Rocky II, regia di Sylvester Stallone (1979)
  • I falchi della notte, regia di Bruce Malmuth (1981)
  • Fuga per la vittoria, regia di John Huston (1981)
  • Rocky III, regia di Sylvester Stallone (1982)
  • Rambo, regia di Ted Kotcheff (1982)
  • Staying Alive, regia di Sylvester Stallone (1983) - cameo, non accreditato
  • Nick lo scatenato, regia di Bob Clark (1984)
  • Rambo II - La vendetta, regia di George P. Cosmatos (1985)
  • Rocky IV, regia di Sylvester Stallone (1985)
  • Cobra, regia di George P. Cosmatos (1986)
  • Over the Top, regia di Menahem Golan (1987)
  • Rambo III, regia di Peter MacDonald (1988)
  • Sorvegliato speciale, regia di John Flynn (1989)
  • Tango & Cash, regia di Andrej Koncalovskij (1989)
  • Rocky V, regia di John G. Avildsen (1990)
  • Oscar - Un fidanzato per due figlie, regia di John Landis (1991)
  • Fermati, o mamma spara, regia di Roger Spottiswoode (1992)
  • Cliffhanger - L'ultima sfida, regia di Renny Harlin (1993)
  • Demolition Man, regia di Marco Brambilla (1993)
  • Lo specialista, regia di Luis Llosa (1994)
  • Your Studio and You, regia di Trey Parker (Cortometraggio) (1995)
  • Dredd - La legge sono io, regia di Danny Cannon (1995)
  • Assassins, regia di Richard Donner (1995)
  • Daylight - Trappola nel tunnel, regia di Rob Cohen (1996)
  • The Good Life, regia di Alan Mehrez (1997)
  • Cop Land, regia di James Mangold (1997)
  • Hollywood brucia, regia di Alan Smithee (1997)
  • Men in Black, regia di Barry Sonnenfeld (Cameo, non accreditato) (1997)
  • La vendetta di Carter, regia di Stephen Kay (2000)
  • Driven, regia di Renny Harlin (2001)
  • D-Tox, regia di Jim Gillespie (2002)
  • Avenging Angelo, regia di Martyn Burke (2002)
  • Taxxi 3, regia di Gérard Krawczyk (2003) - cameo
  • Shade - Carta vincente, regia di Damian Nieman (2003)
  • Missione 3D - Game Over, regia di Robert Rodriguez (2003)
  • Rocky Balboa, regia di Sylvester Stallone (2006)
  • John Rambo, regia di Sylvester Stallone (2008)
  • Kambakkht Ishq, regia di Sabir Khan (Cameo) (2009)
  • I mercenari - The Expendables, regia di Sylvester Stallone (2010)
  • I mercenari 2 - The Expendables, regia di Simon West (2012)
  • Jimmy Bobo - Bullet to the Head, regia di Walter Hill (2012)
  • Escape Plan - Fuga dall'inferno, regia di Mikael Håfström (2013)
  • Il grande match, regia di Peter Segal (2013)
  • I mercenari 3 - The Expendables, regia di Patrick Hughes (2014)
  • Reach Me - La strada per il successo, regia di John Herzfeld (2014)
  • Creed - Nato per combattere, regia di Ryan Coogler (2015)
  • Guardiani della Galassia Vol. 2, regia di James Gunn (2017)

Sylvester Stallone Filmografia - Televisione

  • Sulle strade della California (Serie TV, episodio 3x02) (1975)
  • Kojak (Serie TV, episodio 3x02) (1975)
  • Muppet Show (Serie TV, episodio 3x20) (1979)
  • Dream On (Serie TV, episodio 2x01) (1991)
  • Inside the Actors Studio (Show TV, episodio 6x03) (1999)
  • WrestleMania 21, regia di Kevin Dunn (Film TV) (2005)
  • Las Vegas (Serie TV, episodi 2x12 - 2x18) (2005)
  • The Contender (Reality show TV, 16 episodi) (2005)
  • Street Costums (Serie TV, episodio 2x12) (2009)
  • Piers Morgan On... (Reality show TV, episodio 1x01) (2010)
  • Saturday Night Live (Show TV, 2 episodi) (1997-2013)
  • The Director's Chair (Show TV, episodio 1x10) (2015)

 Sylvester Stallone Filmografia - Regista

  • Taverna Paradiso (1978)
  • Rocky II (1979)
  • Rocky III (1982)
  • Staying Alive (1983)
  • Rocky IV (1985)
  • Rocky Balboa (2006)
  • John Rambo (Rambo) (2008)
  • I mercenari - The Expendables (2010)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *