Sea Sorrow – Il dolore del mare (2018)

  • Titolo originale: Sea Sorrow
  • Regia: Vanessa Redgrave
  • Cast: Emma Thompson, Ralph Fiennes, Simon Coates
  • Genere: Docu-fiction, Colore
  • Durata: 75 minuti
  • Produzione: Gran Bretagna, 2017
  • Distribuzione: Officine Ubu
  • Data di uscita: 19 aprile 2018

Sea Sorrow - Il dolore del mare locandina"Sea Sorrow - Il dolore del mare" indaga la condizione e le tragedie dei migranti nel Mediterraneo. Il documentario riflette sulle difficoltà di uomini, donne e in particolare bambini, proponendo una più ampia meditazione attraverso il dramma e i racconti di chi ha vissuto in primo luogo questi difficili ma necessari spostamenti.

Sea Sorrow - Il dolore del mare: il dramma dei migranti e la crisi umanitaria

L'attrice Vanessa Redgrave ("The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca", "Foxcatcher")  debutta alla regia con un documentario sull'immigrazione e le difficoltà derivate da essa, proponendo una riflessione profonda sulle motivazioni e sulle condizioni vissute da uomini, donne e bambini dei paesi in guerra. Al centro di "Sea Sorrow - Il dolore del mare", la Redgrave pone la crisi umanitaria contemporanea riguardo gli spostamenti internazionali per mare e lo shock provocato nei migranti.

Il film vede anche la partecipazione di Emma Thompson ("Saving Mr. Banks", "La bella e la bestia"), che legge degli scritti di Sylvia Pankhurst, e Ralph Fiennes ("Grand Budapest Hotel", "Ave, Cesare!"), che interpreterà alcuni passi de "La Tempesta" di Shakespeare. Ma i veri protagonisti di "Sea Sorrow - Il dolore del mare" sono i migranti, in cerca di rifugio lontano da paesi in guerra come la Siria e l'Afghanistan.

Lo sguardo di Vanessa Redgrave è piuttosto critico e pone in risalto la risposta dell'Europa alla crisi umanitaria degli ultimi anni, con gli innumerevoli sbarchi che spesso sono risultati essere ingestibili. In particolare la regista intende suscitare una riflessione all'interno della comunità britannica, attraverso un documentario che la porta dentro i campi profughi a dialogare direttamente con i migranti e con le difficili realtà che, secondo la stessa Redgrave, sono spesso sottovalutate.

Prodotto dal figlio della regista, Carlo Nero, "Sea Sorrow - Il dolore del mare" rivela anche l'infanzia della stessa Redgrave, costretta a fuggire da una Londra bombardata quando era solo una bambina, intrecciando la propria esperienza con quella dei molti bambini in fuga dalla guerra.

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *