Sconnessi

  • Regia: Christian Marazziti
  • Cast: Fabrizio Bentivoglio, Stefano Fresi, Carolina Crescentini, Antonia Liskova, Ricky Memphis, Lorenzo Zurzolo, Michela Andreozzi
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, 2017
  • Distribuzione: Vision Distribution
  • Data di uscita: 22 febbraio 2018

Sconnessi poster

"Sconnessi": sembrerebbe incredibile, ma se siete vittime del 'panico da mancanza di connessione' e il vostro cervello va in pappa quando malauguratamente il segnale del wifi risulta assente, sappiate che potreste far parte di quel 66% della popolazione mondiale afflitta da 'nomofobia', ovvero quella patologia che ti rende particolarmente ansioso ed irritabile quando sei impossibilitato ad usare internet ed un cellulare. Usando come spunto questa attualissima analisi sociale, Christian Marazziti ha creato la sinossi per una divertentissima commedia tutta italiana.

 Sconnessi: l'esperimento social-e di Ettore

Il protagonista della vicenda che compone il plot di "Sconnessi" è Ettore, pregevole scrittore, nemico numero uno di internet e della tecnologia più avanzata, in grado di allontanare le persone, piuttosto che avvicinarle.

In occasione del suo compleanno, il letterato decide di ritrovarsi assieme a tutta la famiglia, nella sua baita in montagna, con lo scopo di creare finalmente un rapporto che non c'è mai stato tra i suoi due figli Claudio (Eugenio Franceschini), Giulio (Lorenzo Zurzolo) e l'affascinante nuova compagna Margherita (Carolina Crescentini), tra l'altro in dolce attesa da ben sette mesi.

Per non farsi mancare proprio nulla, al bel quadretto famigliare si aggiungono anche il fratellastro di Margherita, fresco di litigio con la consorte, Achille (Ricky Memphis) e Tea (Giulia Elettra Gorietti), fidanzata del giocatore di poker online Claudio e grandissima sostenitrice del lavoro di Ettore. Ad attenderli nella calda dimora invernale ci sono la tata ucraina Olga (Antonia Liskova) con sua figlia Stella (Benedetta Porcaroli) che, come tutti gli adolescenti, non può fare a meno dei social.

Lo scopo del protagonista, però, non è solo quello di passare una bella serata con la sua famiglia allargata, ma di compiere un'attenta analisi sociologica. A un certo punto, infatti, la connessione internet scompare e l'intero chalet cala nello scompiglio. Tra paradossali situazioni e un palpabile senso di disagio condiviso, tutti i protagonisti "Sconnessi" si ritrovano a fare i conti con i propri problemi che prima o poi bisognerà affrontare.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *