Samuel L. Jackson

Attore, doppiatore e produttore americano Samuel L. Jackson vanta di una filmografia invidiabile e di collaborazioni con i puù grandi registi e attori della storia del cinema contemporaneo.

Samuel L. Jackson, l'attore del libro di Ezechiele

(Washington, 21 dicembre 1948)

Samuel L. Jackson BiografiaÈ stata Washington D.C. a dare i natali a Samuel Leroy Jackson il 21 dicembre del 1948. Sposatosi giovanissimo con LaTanya Richardson ha una figlia di nome Zoe, nata nel 1982. Jackson è nell’immaginario comune di tutti gli appassionati di cinema Jules Winnfield, il mistico killer che prima di uccidere le sue vittime declama loro alcuni brani della Bibbia, per l’esattezza del libro di Ezechiele, nel capolavoro di Quentin Tarantino “Pulp Fiction” (1994).

La diversità assoluta del personaggio di Jules dalle tradizionali figure di sicario e un’interpretazione straordinaria, accanto a un John Travolta/Vincent Vega in stato di grazia, gli regalano una nomination all’Oscar.

Eppure la vita per quest’uomo non è iniziata in modo semplice: abbandonato dal padre, cresce con la mamma ed i nonni a Chattanooga, nel Tennessee, e inizia a recitare su consiglio di una logopedista che lo ha in cura per un problema di balbuzie. La recitazione non solo lo aiuta a superare le sue difficoltà, ma fa nascere in lui la passione per quest’arte.

I primi contatti di Samuel L. Jackson col cinema

Nel 1972 si diploma all’Atlanta’s Morehouse College specializzandosi in teatro, recita in alcuni spot pubblicitari e ha una prima parte in un film, “Togheter for Days” di Michael Schulz. Trasferitosi a New York, collabora con la compagnia teatrale Negro Ensemble Company, con la quale ha lavorato anche Morgan Freeman, e lavora occasionalmente per la tv e il cinema. Nonostante le tante opportunità lavorative gratificanti, qualcosa in Samuel si spezza: come spesso accade, non riesce a tenere il passo dei propri sogni, soprattutto se iniziano a realizzarsi.

Droga ed alcool la fanno da padroni, August Wilson, che lo voleva protagonista dello spettacolo “Two Trains Running”, lo allontana. Sembra l’inizio della fine, ma Samuel non si arrende, si rimbocca le maniche ed inizia la disintossicazione. Spike Lee gli offre una buona opportunità, facendolo recitare nel 1989 in “Fa la cosa giusta”, nel 1990 in “Mo’ Better Blues” e nel 1991 in “Jungle Fever”, per la cui interpretazione al festival di Cannes gli conferiscono un premio creato apposta per lui, quello come Miglior Attore non Protagonista.

Samule L. Jackson, l'ascesa nonostante la crisi iniziale

La sua carriera è in continua ascesa, gira decine di pellicole, ricordiamo di seguito le più significative: nel 1993 “Jurassic Park”di Steven Spielberg, nel 1994 il già citato “Pulp Fiction” di Quentin Tarantino, nel 1995 il terzo episodio di “Die Hard – Duri a morire” con Bruce Willis e nel 1997 un nuovo film con Tarantino “Jackie Brown”, dove il ruolo del gangster dall’abbigliamento grunge multicolore gli fa ottenere l’Orso d’Argento come Miglior Attore al Festival del cinema di Berlino. Nel 1998 è diretto da Barry Levinson, insieme a Sharon Stone e Dustin Hoffman, nel fantascientifico “Sfera”, oltre a prendere parte con il collega Kevin Spacey a “Il negoziatore”. Seguirà la nuova trilogia della saga di “Star Wars” di George Lucas, che lo vedrà impegnato nelle tre pellicole nel 1999, nel 2002 e nel 2005.

 Nel frattempo torna a lavorare con Bruce Willis nella pellicola di M. Night ShyamalanUnbreakable – Il predestinato” (2000) ed è nel cast di “Regole d’onore” (2000) di William Friedkin, con Ben Kingsley, Tommy Lee Jones e Guy Pearce. Nel 2002 partecipa a “XXX” primo film americano di Asia Argento con Vin Diesel; e al thriller adrenalinico con Ben Affleck “Ipotesi di reato”. Torna poi a farsi dirigere nuovamente da Tarantino in “Kill Bill – Volume 1” (2003) e “Kill Bill – Volume 2“ (2004), senza farsi scappare pellicole come “In My Country” (2003), accanto alla splendida Juliette Binoche, e “Basic”, dove fa coppia nuovamente con John Travolta.

Samule L. Jackson,  il talento dell'attore come produttore e doppiatore

S’impegna anche nella produzione, senza dimenticare l’attività di doppiatore nelle pellicole d’animazione: “Gli incredibili” (2004), dove presta la propria voce a Siberius; “Star Wars: The Clone Wars” (2008) e “Astro Boy” (2009). Nel 2004 è protagonista con Ashley Judd del poco riuscito “La tela dell’assassino” di Philip Kaufman. Dopo una serie di pellicole di scarso rilievo nel 2008 è nel cast dell’avventuroso “Jumper”, in “The Spirit” di Frank Miller e in “Soul Men”.

Ancora tanto lavoro per il bravissimo Samuel L. Jackson grazie a partecipazioni a film del calibro di “Iron Man 2” (2010) di Jon Favreau con Robert Downey Jr., “I poliziotti di riserva” (2010) di Adam McKay con Mark Wahlberg e Will Ferrell, e ai diversi progetti di trasposizione cinematografica dei personaggi dei fumetti Marvel: "Capitan American - Il primo Vendicatore" (2011), "The Avengers" (2012) e “Thor” (2011), diretto da Kenneth Branagh.

Seguono alcune pellicole non proprio degne di nota come “Death Games” di Jonah Loop (2011) e “Meeting Evil”, diretto da Chris Fisher nel 2012 o sempre nello stesso anno “The Samaritan”, un thriller di David Weaver.

Samuel L. Jackson, la collaborazione vincente con Quentin Tarantino

Il 2012 gli regala però anche l’ennesima collaborazione vincente con Quentin Tarantino in “Django Unchained”, un omaggio agli spaghetti western italiani ma in stile tarantiniano. Samuel L. Jackson è Stephen, il domestico di Calvin Candie, lo spietato proprietario terriero interpretato da Leonardo DiCaprio, che lo schiavo Django e il suo compare Schultz dovranno contrastare a colpi di pistola e astuzia.

L’anno successivo invece la star collabora con Spike Lee in “Oldboy”, remake dell’omonimo film del 2003 ispirato a un manga giapponese.

Anno fecondo il 2014, che lo vede impegnato in numerose pellicole: un film di fantascienza, “Robocop”, remake di RoboCop (1987) e reboot dell'omonimo franchise, “Captain America: The Winter Soldier”, diretto da Anthony e Joe Russo e basato sul personaggio dei fumetti Marvel Comics Capitan America, “Un ragionevole dubbio”, “Kingsman - Secret service”,  adattamento cinematografico della miniserie di fumetti The Secret Service, e “Big Game”.

Nel 2015 parteciperà al sequel di “Avengers”, “ Avengers: Age of Ultron”.

Massimo Racca

Samuel L. Jackson Filmografia – Cinema

Samuel L. Jackson Filmografia

  • Together for Days, regia di Michael Schultz (1972)
  • Ragtime, regia di Milos Forman (1981)
  • Magic Sticks, regia di Peter Keglevic (1987)
  • Nudo e crudo, regia di Robert Townsend (1987)
  • Aule turbolente, regia di Spike Lee (1988)
  • Il principe cerca moglie, regia di John Landis (1988)
  • Fa’ la cosa giusta, regia di Spike Lee (1989)
  • Def by Temptation, regia di James Bond III (1990)
  • Il matrimonio di Betsy, regia di Alan Alda (1990)
  • Mo’ Better Blues, regia di Spike Lee (1990)
  • L’esorcista III, regia di William Peter Blatty (1990)
  • Quei bravi ragazzi, regia di Martin Scorsese (1990)
  • Il ritorno di Superfly, regia di Sig Shore (1990)
  • Come far carriera molto… disonestamente, regia di Jan Egleson (1990)
  • Jungle Fever, regia di Spike Lee (1991)
  • Johnny Suede, regia di Tom DiCillo (1991)
  • Strictly Business, regia di Kevin Hooks (1991)
  • Presagio di morte, regia di Paul Mones (1991)
  • Due vite in pericolo, regia di Jeff Stanzler (1992)
  • Juice, regia di Ernest R. Dickerson (1992)
  • White Sands – Tracce nella sabbia, regia di Roger Donaldson (1992)
  • Giochi di potere, regia di Phillip Noyce (1992)
  • Palle in canna, regia di Gene Quintano (1993)
  • Amos & Andrew, regia di E. Max Frye (1993)
  • Nella giungla di cemento, regia di Albert e Allen Hughes (1993)
  • Una vita al massimo, regia di Tony Scott (1993)
  • Jurassic Park, regia di Steven Spielberg (1993)
  • Fresh, regia di Boaz Yakin (1994)
  • Hail Caesar, regia di Anthony Michael Hall (1994)
  • Pulp Fiction, regia di Quentin Tarantino (1994)
  • New Age – Nuove tendenze, regia di Michael Tolkin (1994)
  • Alla ricerca di Jimmy, regia di Sam Henry Kass (1994)
  • Lontano da Isaiah, regia di Stephen Gyllenhaal (1995)
  • Il bacio della morte, regia di Barbet Schroeder (1995)
  • Fluke, regia di Carlo Carlei (1995) – voce
  • Die Hard – Duri a morire, regia di John McTiernan (1995)
  • Sydney, regia di Paul Thomas Anderson (1996)
  • La grande promessa, regia di Reginald Hudlin (1996)
  • Mosche da bar, regia di Steve Buscemi (1996) – cameo
  • Il momento di uccidere, regia di Joel Schumacher (1996)
  • Spy, regia di Renny Harlin (1996)
  • 187 codice omicidio, regia di Kevin Reynolds (1997)
  • La baia di Eva, regia di Kasi Lemmons (1997)
  • Jackie Brown, regia di Quentin Tarantino (1997)
  • Sfera, regia di Barry Levinson (1998)
  • Il negoziatore, regia di F. Gary Gray (1998)
  • Il violino rosso, regia di Francois Girard (1998)
  • Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma, regia di George Lucas (1999)
  • Blu profondo, regia di Renny Harlin (1999)
  • Our Friend, Martin’, regia di Robert Brousseau e Vincenzo Trippetti (1999) – voce
  • Regole d’onore , regia di William Friedkin (2000)
  • Shaft, regia di John Singleton (2000)
  • Unbreakable – Il predestinato, regia di M. Night Shyamalan (2000)
  • Crime Shades, regia di Kasi Lemmons (2001)
  • Codice 51, regia di Ronny Yu (2001)
  • Ipotesi di reato, regia di Roger Michell (2002)
  • Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni, regia di George Lucas (2002)
  • No Good Deed – Inganni svelati, regia di Bob Rafelson (2002)
  • xXx, regia di Rob Cohen (2002)
  • Basic, regia di John McTiernan (2003)
  • S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine, regia di Clark Johnson (2003)
  • In My Country, regia di John Boorman (2003)
  • La tela dell’assassino, regia di Philip Kaufman (2004)
  • Kill Bill vol. 2, regia di Quentin Tarantino (2004) – cameo
  • Gli Incredibili, regia di Brad Bird (2004) – voce
  • Coach Carter, regia di Thomas Carter (2005)
  • XXX²: The Next Level, regia di Lee Tamahori (2005)
  • Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, regia di George Lucas (2005)
  • The Man – La talpa, regia di Les Mayfield (2005)
  • Farce of the Penguins, regia di Bob Saget (2006) – voce narrante
  • Il colore del crimine, regia di Joe Roth (2006)
  • Snakes on a Plane, regia di David R. Ellis (2006)
  • Black Snake Moan, regia di Craig Brewer (2006)
  • Home of the Brave – Eroi senza gloria, regia di Irwin Winkler (2006)
  • La rivincita del campione, regia di Rod Lurie (2007)
  • 1408, regia di Mikael Hafstrom (2007)
  • The War, regia di Ken Burns (2007)
  • Resurrecting the Champ, regia di Rod Lurie (2007)
  • Cleaner, regia di Renny Harlin (2007)
  • Star Wars: The Clone Wars, regia di Dave Filoni (2008) – voce
  • Jumper – Senza confini, regia di Doug Liman (2008)
  • Iron Man, regia di Jon Favreau (2008) – cameo
  • La terrazza sul lago, regia di Neil LaBute (2008)
  • Soul Men, regia di Malcolm D. Lee (2008)
  • The Spirit, regia di Frank Miller (2008)
  • Quantum Quest: A Cassini Space Odyssey, regia di Dan St. Pierre (2009)
  • Bastardi senza gloria, regia di Quentin Tarantino (2009) – narratore, non accreditato
  • Mother and Child, regia di Rodrigo García (2009)
  • Astro Boy, regia di David Bowers (2009) – voce
  • Quantum Quest: A Cassini Space Odyssey, regia di Kevin Altieri (2010) – voce
  • Iron Man 2, regia di Jon Favreau (2010)
  • Unthinkable, regia di Gregor Jordan (2010)
  • I poliziotti di riserva, regia di Adam McKay (2010)
  • Meeting Evil, regia di Chris Fisher (2011)
  • xXx: The Return of Xander Cage, regia di Rob Cohen (2011)
  • Captain America – Il primo Vendicatore, regia di Joe Johnston (2011) – cameo
  • Deathgames, regia di Jonah Loop (2011)
  • African Cats – Il regno del coraggio, regia di Alastair Fothergill (2011) – voce
  • The Samaritan, regia di David Weaver (2012)
  • Sympathy for the Devil, regia di Boaz Yakin (2012)
  • Zambezia, regia di Wayne Thornley (2012) – voce
  • Incontro con il male, regia di Chris Fisher (2012)
  • The Avengers, regia di Joss Whedon (2012)
  • Fury, regia di David Weaver (2012)
  • Django Unchained, regia di Quentin Tarantino (2012)
  • Oldboy, regia di Spike Lee (2013)
  • Turbo, regia di David Soren (2013) – voce
  • RoboCop, regia di José Padilha (2014)
  • Captain America: The Winter Soldier, regia di Anthony e Joe Russo (2014)
  • The Secret Service, regia di Matthew Vaughn (2014)
  • Un ragionevole dubbio, regia di Peter Howitt (2014)
  • Kiete, regias di Kyle Newman (2014)
  • The Cell, regia di Todd Williams (2014)
  • Harry and the Butler, regia di George C. Wolfe (2015)
  • The Avengers: Age of Ultron, regia di Joss Whedon (2015)
  • Big Game, regia di Jalmari Helander (2015)
  • Kingsman – Secret Service, regia di Matthew Vaughn (2014)
  • Barely Lethal – 16 anni e spia, regia di Kyle Newman (2015)
  • The Hateful Eight, regia di Quentin Tarantino (2015)
  • The Legend of Tarzan, regia di David Yates (2016) – voce
  • Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali, regia di Tim Burton (2016)
  • xXx - Il ritorno di Xander Cage, regia di D. J. Caruso (2017)
  • Kong: Skull Island, regia di Jordan Vogt-Roberts (2017)
  • The Hitman's Bodyguard, regia di Patrick Hughes (2017)

Samuel L. Jackson Filmografia – Televisione

  • Movin’ On, episodio 2×17 (Serie TV), (1976)
  • The Displaced Person, regia di Glenn Jordan (Film TV), (1977)
  • The Trial of the Moke, regia di Stan Lathan (Film TV), (1978)
  • Spenser: For Hire, 2 episodi (Serie TV), (1986-1987)
  • Uncle Tom’s Cabin, regia di Stan Lathan (Film TV), (1987)
  • Dead Man Out, regia di Richard Pearce (Film TV), (1989)
  • Un uomo chiamato Falco, episodio 1×10 (Serie TV), (1989)
  • The Days and Nights of Molly Dodd, episodio 3×07 (Serie TV), (1989)
  • Law & Order – I due volti della giustizia,episodio 1×14 (Serie TV), (1991)
  • Roc, episodio 1×07 (Serie TV), (1991)
  • Dead and Alive: The Race for Gus Farace, regia di Peter Markle (Film TV), (1991)
  • Ghostwriter, 3 episodi (Serie TV), (1992)
  • Io volerò via, 2×09 (Serie TV), (1992)
  • The American Experience, episodio 5×10 (Serie TV), (1993)
  • Corte marziale – Death Sentence, regia di Harry Moses (Film TV), (1994)
  • The Prison, regia di John Frankenheimer (Film TV), (1994)
  • Happily Ever After: Fairy Tales for Every Child, episodio 5×02 (Serie animata), (1997) – voce
  • The Proud Family, episodio 1×11 (Serie animata), (2001) – voce
  • Freedom: A History of Us, 5 episodi (Serie TV), (2003)
  • Extras, episodio 1×05 (Serie TV), (2005)
  • Great Performances, episodio (Serie TV), (2005)
  • The Boondocks, 5 episodi (Serie animata), (2005-2010) – voce
  • Afro Samurai, 5 episodi (Serie animata), (2007) – voce
  • Afro Samurai: Resurrection, regia di Fuminori Kizaki (Film TV), (2009) – voce
  • The Sunset Limited, regia di Tommy Lee Jones (Film TV), (2011)
  • Curiosity (Serie TV), (2011)
  • The Colbert Report, episodio 8×47 (Serie TV), (2012) – voce narrante
  • Agents of S.H.I.E.L.D., episodio 1×02 (Serie TV), (2013)

Samuel L. Jackson Filmografia – Altro

  • Any Given Wednesday, regia di Neil Mandt (Cortometraggio), (2000)
  • The Comeback, regia di Trent Cooper (Cortometraggio), (2002)
  • The Adventures of Mr. Incredible, regia di Roger Gould (Cortometraggio), (2005) – voce
  • Industrial Light & Magic: Creating the Impossible, regia di Leslie Iwerks (Documentario), (2010)
  • The RRF in New Recruit, regia di David Bowers (Cortometraggio), (2010) – voce

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *