Ralph Fiennes

Ralph Fiennes è un attore e regista britannico riconosciuto come tra i migliori della sua generazione che si è fatto strada iniziando come interprete teatrale shakespeariano per sfondare poi al cinema con ruoli per registi come Spielberg passando per la saga di Harry Potter.

Ralph Fiennes, il ‘paziente inglese’

(Ipswich, 22 dicembre 1962)

Ralph Fiennes Biografia

Ralph Fiennes, il temibile Lord Voldemort dagli occhi dolci, nasce il 22 Dicembre 1962 dal padre e fotografo Mark, e dalla mamma scrittrice e pittrice Jennifer. Con due genitori creativi come i suoi, non è difficile capire perché la maggior parte dei sei figli nati dalla loro unione, di cui Ralph è il primo, si sia dedicata al mondo dello spettacolo. Il fratello Joseph Fiennes è attore, ed ha interpretato Luther in “Shakespeare in Love”, sua sorella Martha lavora come regista e il nipote Hero Fiennes-Tiffin è stato il giovane Tom Riddle, all’età di 11 anni, in “Harry Potter e il principe mezzosangue”. Cugino di ottavo grado con Carlo d’Inghilterra, Ralph si trasferisce a Salisbury con la famiglia, dove termina il liceo per poi andare al Chelsea College of Art ed unirsi alla Royal Shakespare Company, dopo aver completato la sua formazione presso la Royal Academy of Dramatic Art.

Ma dal teatro passa al cinema, debuttando sul grande schermo nel 1992 nel ruolo di Heathcliff in “Cime Tempestose”, di Peter Kosminsky, al fianco di Juliette Binoche. Raggiunge però il successo internazionale grazie al perfido comandante Amon Goeth in “Schindler’s List” (1993), di Steven Spielberg. Oltre alla notorietà viene anche candidato come Miglior Attore non Protagonista al premio Oscar. Nel 1994 lavora in “Quiz Show” di Robert Redford e nel 1996, dopo “Strange Days” (1995) di Kathryn Bigelow, grazie alla toccante interpretazione ne “Il paziente inglese”, di Anthony Minghella, ottiene la seconda candidatura agli Oscar, ma questa volta come Miglior Attore Protagonista.

Ralph Fienner, voce e volto nel cinema tra gli anni '90 e 2000

Nel 1998 presta la voce a Rameses nel film d’animazione della Disney “Il principe d’Egitto” e lo troviamo nella trasposizione della serie televisiva “The Avengers”. Nel 1999 è diretto dalla sorella Martha in “Onegin”. Nel 2002 recita nel discusso, quanto acclamato, thriller di David Cronenberg “Spider”. Lo stesso anno partecipa a “Triplo gioco”, di Neil Jordan e a "Red Dragon”, di Brett Ratner, nel ruolo di Francis Dolarhyde. Cambia decisamente genere quando prende parte a “Un amore a 5 stelle” insieme alla cantante e attrice latino-americana J-Lo sempre nel 2002.

Nel 2005 si cala nei panni di Justin Quayle in “The Constant Gardener – La cospirazione”, di Fernando Meirelles, e nello stesso anno presta nuovamente la sua voce per un film d’animazione: “Wallace & Gromit e la maledizione del coniglio mannaro”. Periodo intenso questo per Fiennes presente anche in “La contessa Bianca” (2005), di James Ivory, e, con la bacchetta magica del perfido e malvagio Lord Voldemort, l’acerrimo nemico di Harry Potter, in “Harry Potter e il calice di fuoco” (2005), di Mike Newell, e “Harry Potter e l’Ordine della Fenice”, di David Yates, del 2007. Sempre nel 2007 compare sul grande schermo con “Bernard and Doris”, di Bob Balaban.

Nel 2008 lavora in cinque pellicole “In Bruges – La coscienza dell’assassino”, di Martin McDonagh; “The Hurt Locker”, ancora diretto da Kathryn Bigelow; “The Reader”, di Stephen Daldry; “La Duchessa”, di Saul Dibb, presentato al Festival del Film di Roma e “The Gifted”.

Ralph Fiennes, il Lord Voldemort nelle commedie

L'anno seguente l'attore veste nuovamente i panni di Lord Voldemort nei due capitoli finali della saga del maghetto “Harry Potter e i doni della morte - Parte I” e “Harry Potter e i doni della morte - Parte II” ed è protagonista delle pellicole "Tata Matilda e il grande botto" e "Scontro tra Titani". Prende, successivamente, parte alla commedia "L'ordine naturale dei sogni".

Il 2012 lo vede impegnato con tre pellicole: “La furia dei Titani” di Jonathan Liebesman, sequel della pellicola del 2010, “Scontro tra titani”, “Grandi speranze” di Mike Newell che riporta sullo schermo l’omonimo romanzo di Charles Dickens e “Skyfall” di Sam Mendes, il 27esimo film di spionaggio con protagonista il famoso agente segreto James Bond.

Ralph Fiennes, regista e attore

Nel 2013, Fiennes torna al cinema come protagonista e regista di “The Invisible Woman”, pellicola ispirata al romanzo del 1991, “The Invisible Woman: The Story of Nelly Ternan and Charles Dickens” scritto da Claire Tomalin, in cui l’attore veste i panni dello scrittore Dickens.

Nel 2014 è nel cast di “Grand Budapest Hotel”, pellicola Di Wes Anderson  ispirata alle opere di Stefan Zweig,  scelta come apertura della 64ª edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino, aggiudicandosi il Gran Premio della Giuria.

Eva Carducci

Ralph Fiennes Filmografia - Attore

Ralph Fiennes Filmografia

  • Cime tempestose, regia di Peter Kosminsky (1992)
  • The Baby of Mâcon, regia di Peter Gree
  • naway (1993)
  • Schindler’s List, regia di Steven Spielberg (1993)
  • Quiz Show, regia di Robert Redford (1994)
  • Strange Days, regia di Kathryn Bigelow (1995)
  • Il paziente inglese, regia di Anthony Minghella (1996)
  • Oscar e Lucinda, regia di Gillian Armstrong (1997)
  • The Avengers – Agenti speciali, regia di Jeremiah S. Chechick (1998)
  • Il principe d’Egitto, regia di Brenda Chapman, Steve Hickner e Simon Wells, (Voce) (1998)
  • Onegin, regia di Martha Fiennes (1999)
  • Fine di una storia, regia di Neil Jordan (1999)
  • Sunshine, regia di István Szabó (1999)
  • Spider, regia di David Cronenberg (2002)
  • Triplo gioco, regia di Neil Jordan (2002)
  • Red Dragon, regia di Brett Ratner (2002)
  • Un amore a 5 stelle, regia di Wayne Wang (2002)
  • The Constant Gardener – La cospirazione, regia di Fernando Meirelles (2005)
  • Kidnapped – Il rapimento, regia di Arie Posin (2005)
  • Chromophobia, regia di Martha Fiennes (2005)
  • Wallace & Gromit – La maledizione del coniglio mannaro, regia di Nick Park e Steve Box, (Voce) (2005)
  • La contessa bianca, regia di James Ivory (2005)
  • Harry Potter e il calice di fuoco, regia di Mike Newell (2005)
  • Land of the Blind, regia di Robert Edwards (2006)
  • Bernard & Doris – Complici amici, regia di Bob Balaban, (Film TV) (2006)
  • Harry Potter e l’Ordine della Fenice, regia di David Yates (2007)
  • La duchessa, regia di Saul Dibb (2008)
  • In Bruges – La coscienza dell’assassino, regia di Martin McDonagh (2008)
  • The Hurt Locker, regia di Kathryn Bigelow (2008)
  • The Reader – A voce alta, regia di Stephen Daldry (2008)
  • Scontro tra titani, regia di Louis Leterrier (2010)
  • Tata Matilda e il grande botto, regia di Susanna White (2010)
  • Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1, regia di David Yates (2010)
  • L’ordine naturale dei sogni, regia di Ricky Gervais e Stephen Merchant (2010)
  • Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2, regia di David Yates (2011)
  • Page Eight, regia di David Hare, (Film TV) (2011)
  • Coriolanus, regia di Ralph Fiennes (2011)
  • La furia dei titani, regia di Jonathan Liebesman (2012)
  • Skyfall, regia di Sam Mendes (2012)
  • Grandi speranze, regia di Mike Newell (2012)
  • The Invisible Woman, regia di Ralph Fiennes (2013)
  • The Grand Budapest Hotel, regia di Wes Anderson (2014)
  • A Bigger Splash, regia di Luca Guadagnino (2015)
  • Spectre, regia di Sam Mendes (2015)
  • Ave, Cesare!, regia di Joel ed Ethan Coen (2016)
  • Flying Hourse, regia di Gary Oldman (2016)

Ralph Fiennes Filmografia - Regista

  • Coriolanus, (2011)
  • The Invisible Woman, (2013)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *