Quentin Tarantino: 10 curiosità che non sai

Pensi di conoscere tutto sul grande regista Quentin Tarantino? Ecco le 10 curiosità sul creatore di film entrati nell’immaginario comune come “Pulp Fiction”, “Kill Bill” e “Bastardi senza gloria” che sicuramente ti sconvolgeranno.

Quentin Tarantino è considerato oggi il regista più visionario degli ultimi tempi avendo creato un modo di fare film totalmente nuovo e personale. La sua passione per il cinema nasce sin da piccolissimo grazie a sua madre che lo ha educato alla settima arte.

 

 

  • 10 – I registi che lo hanno influenzato

Quentin Tarantino

Nel corso di molte interviste, Quentin Tarantino ha rivelato il nome dei cinque registi che hanno influenzato il suo stile. Martin Scorsese, Brian De Palma, Sergio Leone e Jean-Luc Godard hanno contribuito ad alimentare la geniale mente dell’artista. Tarantino ha omaggiato Godard all’interno delle sue pellicole fino a chiamare la sua casa di produzione “A Band Apart” (storpiatura del capolavoro “Bande À Part“).

 

  • 9 – Il suo Q.I.

Come si potrebbe ben ipotizzare, il quoziente intellettivo di Quentin Tarantino e ben sopra la media (100). Infatti il regista ha un valore di Q.I. pari a 160.

  • 8 – I suoi 10 film preferiti

Come tutti noi, anche il padre di “Bastardi senza gloria” ha i suoi dieci film preferiti e sono:

  1. “Il buono, il brutto, il cattivo”, regia di Sergio Leone (1966)
  2. “Un dollaro d’onore”, regia di Howard Hawks (1959)
  3. “Taxi Driver”, regia di Martin Scorsese (1976)
  4. “Rolling Thunder”, regia di John Flynn (1977)
  5. “La grande fuga”, regia di John Sturges (1963)
  6. “Carrie – Lo sguardo di Satana”, regia di Brian De Palma (1976)
  7. “Coffy”, regia di Jack Hill (1973)
  8. “La vita è un sogno”, regia di  Richard Linklater (1993)
  9. “Cinque dita di violenza”, regia di Jeong Chang-hwa (1972)
  10. “Hi Diddle Diddle”, regia di Andrew L. Stone (1943)
  • 7 – Il suo rapporto con le droghe e la violenza

A differenza di quanto si possa pensare dalle sue pellicole, Quentin Tarantino è contro l’assunzione di qualsiasi tipo di droghe e a qualsiasi forma di violenza, anche verbale.

  • 6 – Ha mai studiato cinema?

No. Il genio del cinema moderno non ha mai studiato cinema, o meglio, mai in una scuola. Tutto quello che conosce della settima arte è frutto di uno studio da autodidatta e della visione di una valanga di film.

  • 5 – I suoi rifiuti nel mondo del cinema

Quentin Tarantino posa

Come tutti i registi, anche Quentin ha rifiutato di dirigere alcuni film come ad esempio “Man in Black” e “Speed“. Oltre a film ha anche declinato la sua partecipazione ad alcune puntate della nota serie televisiva “Westworld”.

  • 4 – La “Lex Quentini”

Sono molte le regole da rispettare sul set di un film diretto da Quentin Tarantino. Tra le tante c’è anche la “Lex Quentini” che proibisce a qualsiasi persona presente sul luogo delle riprese di utilizzare i telefoni cellulari. Una persona all’ingresso ha il compito di raccogliere tutti i telefonini e di custodirli senza alcuna eccezione.

  • 3 – I problemi con la legge

Se i protagonisti dei film di Quentin Tarantino molto spesso sfuggono alla legge, lo stesso non si può dire del regista. Quest’ultimo ha scontato una pena di dieci giorni in carcere per il mancato pagamento di 7.000 dollari per divieti di sosta.

  • 2 – Litri di sangue per “Kill Bill”

In “Kill Bill” Vol. 1 e 2 con Uma Thurman vediamo molto sangue. Per girare i due capitoli la produzione ha utilizzato più di 1700 litri di sangue finto, per un totale di 95 personaggi fatti fuori.

  • 1 – You Never Can Tell

Pulp Fiction

 

Come si può parlare di Quentin Tarantino senza prendere in considerazione il famosissimo balletto tra John Travolta e Uma Thurman in “Pulp Fiction“? La madre del regista ha affermato di aver ascoltato la canzone “You Never Can Tell“di Chuck Berry moltissime volte durante la gravidanza.

Matteo Farinaccia

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *