Ecodelcinema

Una prospettiva sulle nomination per i prossimi Oscar 2018

A Hollywood è già iniziata la corsa per una nomination ai prossimi Premi Oscar, specialmente nelle categorie miglior attore, miglior attrice, miglior attore non protagonista e miglior attrice non protagonista.

Oscar 2018: alcune prospettive

Lunedì sono state annunciate le candidature per i prossimi Golden Globe, mentre ieri sono uscite le nomination per i prossimi SAG Awards. Come si sa questi due premi arrivano a poca distanza dall’annuncio delle nomination ai prossimi Premi Oscar che quest’anno si terranno a inizio marzo. Di solito chi viene nominato o magari riesce a vincere in tutte e due le liste, avrà poi una buona possibilità di andare a vincere la statuetta dell’Academy.

C’è anche una grande differenza tra i tre premi sia come composizione della giuria sia nelle loro inclinazioni. I Golden Globe vengono assegnati da un centinaio di giornalisti concentrati per i media esteri. I SAG Award sono scelti da 2500 membri del sindacato degli attori, mentre i Premi Oscar riflettono le scelte dei 8427 membri dell’Academy, un’organizzazione di persone che lavorano in vari rami del cinema. Il periodo delle votazioni per le future candidature ai Premi Oscar inizieranno non prima del 5 gennaio e continueranno fino al 12 del mese.

 

Oscar 2018: possibili nomination

Negli ultimi 16 anni non sempre chi ha ricevuto le candidature ai Golden Globe e SAG Awards ha poi ottenuto una nomination ai Premi Oscar, in alcuni casi è successo anche il contrario, non avendo ricevuta nessuna candidatura prima, hanno poi ottenuto una nomination all’Oscar. Ad esempio: Maggie Gyllenhall per “Crazy Heart”, Michael Shannon per “Revolutionary Road”, Javier Bardem per “Biutiful” e Jonah Hill per “The Wolf of Wall Street”. L’unica attrice che è riuscita a vincere il Premio Oscar senza aver ricevuto alcuna candidatura ai Globe e SAG è stata Marcia Gay Harden nel 2000 per il film “Pollock”.

Può succedere anche che si è nominati per entrambi i premi Golden Globe e SAG Awards ma non per i Premi Oscar, come nel caso di: Cameron Diaz per “Vanilla Sky”, Russell Crowe per “Cinderella Man”, Leonardo DiCaprio per “The Departed” e “J.Edgar”, Mila Kunis per “Il cigno nero”.

Dopo le nomination di ieri per i SAG Awards sono 18 gli attori che si contenderanno le due statuette contemporaneamente, aspettando una futura, non certa è ovvio, nomination ai prossimi Premi Oscar.

Tra di loro ci sono ad esempio: Margot Robbie per “I, Tonya”, Gary Oldman per “L’ora più buia”, James Franco per “The Disaster Artist” e Frances McDormand per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”.

Tomas Barile

14/12/2017