Ecodelcinema

Poesia senza fine

  • Titolo originale: Poesía sin fin
  • Regia: Alejandro Jodorowsky
  • Cast: Brontis Jodorowsky, Adan Jodorowsky, Pamela Flores, Jeremias Herskovits, Kaori Ito, Carolyn Carlson, Hugo Marín, Ali Ahmad Sa'Id Esber
  • Genere: Biografico, colore
  • Durata: 128 minuti
  • Produzione: Cile, Francia, Giappone, 2015
  • Distribuzione: Mescalitofilm
  • Data di uscita: 18 gennaio 2018

In "Poesia senza fine", nei primi anni '50 a Santiago del Cile, fa il suo ingresso nella società letteraria e culturale della nazione un giovane Alejandro Jodorowsky, ragazzo ventenne con il desiderio di diventare un poeta; a causa di questo suo sogno si ritrova contro tutta la sua famiglia, che lo vorrebbe votato alla medicina, con un futuro ricco e borghese.

Costretto ad allontanarsi dai suoi cari, Alejandro troverà riparo in un gruppo di artisti dell’avanguardia cilena dove potrà finalmente continuare a coltivare la sua arte.

Poesia senza fine: l’inizio del genio di Alejandro Jodorowsky

Alejandro Jodorowsky è uno scrittore, fumettista, saggista, drammaturgo, poeta e regista sia teatrale che cinematografico. Tra i film più conosciuti del maestro cileno ci sono i capolavori come "El Topo" del 1971, scritto, diretto e interpretato da lui stesso, dove ha curato personalmente anche la scenografia, i costumi e la colonna sonora, passato alla storia per la sua caratterizzazione delle vicende e  per l’impiego di strani personaggi come attori mutilati e nani, il tutto condito da dosi massicce di simboli cristiani e filosofia orientale.

“Poesia senza fine” è l’opera autobiografica di Alejandro Jodorowsky in cui, attraverso le sue vicende personali fatte di erotismo e di violenza, egli vuole raccontare anche il periodo tumultuoso vissuto dal Cile in quel periodo.

In “Poesia senza fine” ad interpretare il giovane Alejandro Jodorowsky, sarà suo figlio Adan Jodorowsky, che aveva già lavorato con il padre nel film "Santa sangre – Sangue santo"; Brontis Jodorowsky l’altro figlio del regista, interpreta invece Jamie, il padre del protagonista. Per il ruolo di Stella Diaz, la poetessa amante di Alejandrito, è stata scelta l’attrice Pamela Flores.

“Poesia senza fine” è stato presentato per la prima volta sugli schermi in concorso al Festival di Cannes nel 2016, in concorso nella sezione Quinzaine des Réalisateurs.