Paura non abbiamo

  • Regia: Andrea Bacci
  • Genere: Documentario, Colore
  • Durata: 70 minuti
  • Produzione: Italia, 2016
  • Distribuzione: Seven Lives Film
  • Data di uscita: 2 maggio 2017

Paura non abbiamo locandinaUn documentario storico, quello che il regista Andrea Bacci propone nelle sale cinematografiche dal 2 maggio, con il titolo di "Paura non abbiamo".

Era l'8 marzo 1955 quando quattro donne vengono arrestate a Bologna, accusate di elemosina mentre distribuivano mimose alle operaie fuori dalla fabbrica Ducati in cambio di un'offerta. Lo scopo delle donne non era certo quello di fare l'elemosina, si voleva contestare ben altro. Il loro intento era quello di convincere le operaie a combattere per avere pari diritti rispetto agli uomini. Le mimose vennero sequestrate e le donne finirono dritte in galera.

Il processo avvenne tre giorni dopo e l'aula di tribunale fu letteralmente invasa da operai e operaie licenziati e dalle attiviste dell'Unione delle Donne Italiane, che manifestarono per chiederne la scarcerazione.

Dopo moltissimi anni, una giovane storica di nome Eloisa Betti, scopre il diario di una di queste coraggiose signore, oggi scomparsa, e decide di dar voce al suo racconto, iniziando una ricerca di materiali e testimonianze che hanno dato vita al lungometraggio "Paura non abbiamo".

Paura non abbiamo: la mimosa è un simbolo politico

Donare un rametto di mimosa aveva un significato forte, allora, un significato politico che solo più tardi si è ridotto ad una festa commerciale. Ne parla in questi termini Anna Zucchini, scomparsa nel 1993, le cui memorie sono state recuperate dalla storica e responsabile scientifica dell'Archivio storico dell'unione Donne Italiane di Bologna, Eloisa Betti.

La mimosa non è mai stata solo un fiore, era un simbolo di emancipazione. Nel secondo dopoguerra milioni di donne organizzavano, l'8 marzo, convegni, manifestazioni ed eventi per rivendicare il proprio diritto all'uguaglianza. Lavoro, parità salariale, une pensione dignitosa, asili nidi e servizi sanitari, oggi come allora erano e sono solo alcuni dei motivi di lotta, che questo fiore porta con se.

Ma che cosa significa oggi questo film? Le forme di mobilitazione collettiva sono tramontate, certo, ma la Giornata Internazionale della Donna è ancora un esempio di lotta femminile. "Paura non abbiamo" vuole ricordare alle nuove generazioni il significato profondo di un simbolo che il tempo ha purtroppo sbiadito. Un fiore di dignità, forza e coraggio che non deve e non può appassire.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *