Oscar 2017: finalmente il trionfo del #NotSoWhite

Sette le persone di colore a ricevere  la nomination agli Oscar 2017, il premio cinematografico più prestigioso al mondo.

Oscar 2017: l’anno di attori e attrici di colore

Oscar 2017: le nominationsSono appena state svelate le candidature agli Oscar, noti anche come Academy Awards, la cui cerimonia di premiazione sarà condotta da Jimmy Kimmel al Dolby Theatre di Los Angeles il prossimo 26 Febbraio.
Un’edizione, l’89ª, che sembra lasciarsi alle spalle l’ondata di polemiche degli ultimi anni, dovuta alla totale assenza di nomination di attori e attrici di colore.

Quest’anno, infatti, ben sette attori hanno ricevuto la candidatura, tra cui Denzel Washington e Viola Davis rispettivamente come miglior attore protagonista e miglior attrice non protagonista per “Barriere”, Ruth Negga come miglior attice protagonista per “Loving”. Quattro dei cinque documentari che concorrono all’Oscar, poi, sono diretti da neri: “Life Animated”, “O.J.: Made in America”, “I Am Not Your Negro” e “13th”.

Una sorta di ritorno, insomma, all’atmosfera del 2014, quando per la prima volta un regista di colore, Steve McQueen, vinse l’Oscar per il miglior film con il suo “12 Anni Schiavo”.

Oscar 2017: nomination rivoluzionate

Alla polemica razzista, durata due anni e sviluppatasi sui social media con l’hashtag #OscarsSoWhite, ha seguito una forte risposta da parte dell’Academy, la quale ha annunciato il 22 gennaio dello scorso anno nuove misure per incrementare la diversità fra i votanti dei premi Oscar.

Secondo le nuove regole entrate in vigore quest’anno, i membri dell’Academy inattivi nel campo cinematografico per 10 anni hanno perso il diritto di voto. La presidentessa Cheryl Boone Isaacs, inoltre, persegue l’obiettivo di duplicare la quantità di donne e uomini non bianchi entro il 2020.

Meno bianchi, quindi. Il cambio di rotta si era già avvertito durante la cerimonia dei Golden Globes lo scorso 8 Gennaio: “Cos’è Hollywood, alla fine?” si è chiesta Meryl Streep durante il suo discorso, indicando tra gli ospiti numerosi attori provenienti dalle più diverse realtà, “E’ soltanto un gruppo di persone che proviene da luoghi diversi.”

Sembra proprio che gli #OscarsSoWhite non siano più così bianchi, dopotutto.

Sonia Buongiorno

24/01/2017

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *