On Body and Soul

  • Titolo originale: A teströl és a lélekröl
  • Regia: Ildikò Enyedi
  • Cast: Morcsányi Géza, Alexandra Borbély, Ervin Nagy, Pál Mácsai, Júlia Nyakó
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 116 minuti
  • Produzione: Ungheria, 2017
  • Distribuzione: Movies Inspired
  • Data di uscita: 5 gennaio 2018

On Body and Soul poster"On Body and Soul", Orso d'oro alla 67ª edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino è l’ultimo film di Ildikò Enyedi, regista e sceneggiatrice ungherese  già nota e apprezzata per "Il mio XX secolo" del 1989, per il quale vinse la Caméra d'or al Festival di Cannes dello stesso anno.

On Body and Soul: i sogni d'amore di Endre e Maria

In "On Body and Soul", Enyedi racconta l'insolita storia d'amore tra Maria ed Endre, nata in un ambiente singolare come quello di un mattatoio industriale.

Siamo a Budapest, la giovane Maria viene assunta come nuova ispettrice della qualità in un macello. Il direttore finanziario, Endre, un tipo molto tranquillo, da subito rimane incuriosito dal suo atteggiamento decisamente riservato e dedito al lavoro, a volte un po’ troppo duro tanto da farlo divenire sospettoso. Nelle ore di pranzo Maria sceglie di stare sempre seduta da sola e ben presto cominciano a susseguirsi i pettegolezzi sul suo conto: Maria ha un mondo fatto di figure e ricordi impressi nella memoria che la accompagnano fin dalla primissima infanzia.

Durante un controllo psicologico di routine, cui sono sottoposti tutti i dipendenti che lavorano nel mattatoio, la psicologa scopre che Maria ed Endre hanno qualcosa in comune, qualcosa che li lega: fanno lo stesso sogno.

Endre e Maria nelle loro notti solitarie sognano di ritrovarsi in un bosco, mentre nevica, entrambi come cervi. Messi a conoscenza di questo, i due cominciano a conoscersi e si stupiscono della ricorrenza con cui sognano le stesse cose. Lentamente cercheranno di trasformare in realtà ciò che non lo è.

Ildikò Enyedi con "On Body and Soul" racconta la complessità dell'avvicinarsi e del riconoscersi nella realtà tangibile.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *