Non è un paese per giovani: presentato alla stampa a Roma

Oggi, nel corso della conferenza stampa, il regista,  il cast e Giuliano Sangiorgi hanno parlato di “Non è un paese per giovani” commedia generazionale che uscirà nei cinema il 23 Marzo.

Non è un paese per giovani: una commedia agrodolce su una generazione in cerca di fortuna all’estero

Presentato oggi alla stampa, l’ultimo fatica del regista Giovanni Veronesi, “Non è un paese per giovani”.

Il film appartiene a un genere particolarmente caro al cineasta toscano, la commedia generazionale e si avvale di un ricco cast: affianco ad attori, ormai leggendari nel nostro panorama, come Sergio Rubini e Nino Frassica, assolda altri decisamente più giovani, come Filippo Scicchitano, Giovani Anzaldo e Sara Serraiocco. Il film inoltre è impreziosito dalle musiche scritte ed eseguite dai Negroamaro.

Non è un paese per giovani: dalla radio al cinema per raccontare una generazione in fuga

Il progetto nasce da un programma radiofonico condotto da Veronesi trasmesso, ogni giorno, su Radio 2. Qui in diretta il regista chiamava un ragazzo scappato all’estero per farsi raccontare la propria storia e sul perché aveva deciso di abbandonare la Penisola. Veronesi proprio nel corso di questa esperienza ha meglio compreso il tragico fenomeno: “è un lento ma inesorabile esodo che porterà alla mancanza di tasselli fondamentali per alcune generazioni del futuro”.

Il film, infatti, segue le avventure di due giovani che scappano dall’Italia, in cerca di fortuna a Cuba. Qui faranno alcune conoscenze e vivranno determinate esperienze che cambieranno per sempre le loro esistenze.

Per sottolineare al meglio, la gravita del fenomeno, il suo film non segue una strada che fa unicamente ridere; anche sei i suo film sono sempre divertenti e non vogliono perdere assolutamente questa valenza, la pellicola regala anche momenti più tragici: “la commedia viene spesso equivocata, si pensa che si deve fare solo ridere. Pensiamo a un film come “La grande Guerra“. Alcuni personaggi possono anche morire.”

Poi rivolgendosi a Rubini, ammette “non farò mai più un film senza di lui”. Anche l’attore pugliese ricambia l’affetto: “abbiamo fatto parecchi film insieme. Amo parecchio quest’uomo perché ha una visione sana della commedia, in film costellati sempre da personaggi presi dalla realtà”.

Non è un paese per giovani: colonna sonora firmata dai Negramaro

Parole simili sono impiegate da Giuliano Sangiorgi, leder dei Negramaro: “ha fatto un bel film dimostrando che si possono fare pellicole con l’anima che affrontano temi tratti dal sociale”. Sangiorgi è stato coinvolto nel progetto fin dalla fase di sceneggiatura, in tal modo ha potuto “vedere le immagini prima che ci fossero”. Sempre per il film ha composto il brano “Lo sai di qui” che ha già riscosso un notevole successo presso il pubblico.

Le ultime parole sono affidate a Frassica: “lo conosco da molto tempo (Veronesi) abbiamo collaborato per la radio ma non abbiamo mai lavorato insieme per il cinema; come inizio è stata una bellissima esperienza”

L’appuntamento è fissato al 23 Marzo, quando la pellicola uscirà nelle nostre sale in “in un tot di copie!”, per impiegare le parole di Frassica, che c’è da scommettere, però, saranno parecchie.

Oreste Sacco

16/03/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *