“Noelle”: debutto sulla nuova piattaforma streaming Disney con Anna Kendrick

Uno dei primi film a debuttare sul nuovo servizio streaming disney sarà “Noelle”, una commedia fantasy con Anna Kendrick e Bill Hader. Il film sarà prodotto da Walt Disney Pictures e distribuito da Walt Disney Studios Motion Pictures.

“Noelle”: il debutto della piattaforma streaming Disney con Anna Kendrick

Noelle scena film

Anna Kendrick in posa durante le riprese di “Noelle”

Mesi fa già avevamo sentito parlare dell’arrivo di una piattaforma streaming interamente dedicata alla Disney. Questo momento è arrivato. “Noelle” è un film fantasy americano scritto da Marc Lawrence. Il film vede la partecipazione di Anna Kendrick, Bill Hader, Billy Eichner, Shirley MacLaine e Julie Hagerty. Il debutto cinematografico della pellicola, precedentemente intitolata “Nicole” , era previsto per l’8 novembre 2019. L’attrice statunitense, dopo il successo di “Tavolo 19” (2017) diretto da Jeffrey Blitz è pronta a tornare sul grande schermo. Nello steso anno l’abbiamo anche vista interpretare il ruolo di Beca Mitchell nel terzo capitolo di “Pitch Perfect” con la regia di Trish Sie.

Cosa sappiamo sul nuovo servizio streaming

La Disney non ancora rivela i il funzionamento della nuova piattaforma, ma ci si aspetta che lo studio produca da quattro a cinque film originali all’anno. In media film come “Avengers” e “Guerre Stellari” portano un budget di $ 200 milioni di dollari ma questi film avranno un cartellino inferiore, di $ 100 milioni. Saranno nella fascia media di costi. “Noelle”, descritto come un femminile film su Babbo Natale, pare faccia parte di questo nuovo metodo di produzione e fruizione.

Come si è già detto, sul servizio si sa bene poco ma dovrebbe offrire delle tariffe accessibili, studi concorrenti affermano che Disney sta scommettendo molti soldi per il lancio di un rivale di Netflix. Lo scorso autunno, la Disney ha acquistato molti beni cinematografici e televisivi dalla Fox per un totale di $ 52.4 miliardi di dollari. Gli analisti hanno visto questa azione come parte di uno sforzo per rafforzare la libreria di offerte streaming.

Matteo Farinaccia

02/03/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *