“Nightmare on Elm Street”: Robert Englund vorrebbe Kevin Bacon nel film

Non vediamo lo spaventoso Freddy Krueger sullo schermo dal 2010, quando uscì “A Nightmare on Elm Street”, il reboot della nota saga horror “Nightmare” . La New Line Cinema sta pensando a un riavvio della saga, ma non si sa ancora nulla a riguardo. L’attore Robert Englund, celebre interprete del malefico Krueger, ha un’idea su chi dovrebbe vestire i panni di quel personaggio…

“Nightmare on Elm Street”: Kevin Bacon nei panni del famigerato Freddy Krueger?

"A Nightmare on Elm Street" Kevin Bacon come Freddy Krueger

Robert Englund vorrebbe Kevin Bacon nei panni di Freddy Krueger in “A Nightmare on Elm Street”, remake dell’horror di Wes Craven

Robert Englund ha interpretato Freddy Krueger nell’incredibile “ A Nightmare on Elm street” del 1984, diretto da Wes Craven, e ha continuato fino al 2003 con “Freddy vs Jason”. Quindi, chi meglio di lui potrebbe sapere l’attore giusto per riportarlo sul grande schermo? In una recente intervista, l’attore ha dichiarato che Kevin Bacon è l’interprete giusto per la parte. Ecco cosa ha detto:

Beh, ho sentito dei pettegolezzi, non so quanto siano veri, su un possibile avvicinamento di Kevin Bacon al progetto. Lo trovo fantastico. Lui è in uno dei miei film horror preferiti, “Stir of Echoes”, dovresti vederlo. Penso che Kevin sia la scelta giusta. Lui rispetta i film horror. Sarebbe davvero interessante”.

Non è la prima volta che abbiamo sentito il suo nome. Infatti, lo scorso anno, un fan su twitter ha suggerito che Kevin sarebbe stata la scelta giusta per la parte di Freddy Krueger nel nuovo “A Nightmare  on Elm Street”.

“Nightmare on Elm Street”: tutte le informazioni sul reboot

I commenti di Robert Englund non significano, però, che ciò in qualche modo avvenga. Kevin Bacon non è coinvolto nella produzione, almeno per quanto ne sappiamo, ma la sua dichiarazione forse significa qualcosa. Attualmente, David LeslieJohnson (“The Conjuring 2”)  sta scrivendo la sceneggiatura di “A Nightmare on Elm Street”.

 

Silvia D’Ambrosio

 

29/09/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *