Nicole Grimaudo

Attrice sicula dalle grandi capacità interpretative, Nicole Grimaudo ha fatto della sua grinta il segno distintivo, facilmente riscontrabile in tutte le sue migliori performance.

Nicole Grimaudo, una “mina vagante” tra cinema e tv

(Caltagirone, 22 aprile 1980)

NicoleGrimaudo durante una scenaNata a Caltagirone il 22 aprile del 1980, la bella e determinata Nicole Grimaudo lascia la sua Sicilia nel 1994 per recarsi a Roma a far visita alle sorelle, studentesse presso l’Università La Sapienza, ma il suo soggiorno si prolunga per partecipare alle audizioni del programma “Non è la Rai”. È così che viene scritturata tra le 140 ragazze della trasmissione che negli anni ’90 ha appassionato le teenager di tutta Italia.

Si distingue in particolare nella puntata in cui è chiamata a sostituire urgentemente la conduttrice Ambra Angiolini. L’incarico non mette in difficoltà la spigliata Nicole, che conquista il pubblico e la critica ottenendo la lusinghiera nomina di “conduttrice per caso”. Questa esperienza formativa le dà la giusta popolarità per iniziare a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo aiutata dalla sorella maggiore Maria Vittoria, sua agente.

"L'amore oltre la vita" per Nicole Grimaudo

Nel 1995 debutta in teatro diretta da Gabriele Lavia ne “Il giardino dei ciliegi”; nel 1996 torna su piccolo schermo comparendo accanto a Raz Degan, nella storia romantica di “Sorellina e il principe del sogno” di Lamberto Bava e, accanto a Michele Placido, nella serie televisiva “Racket” di Luigi Perelli. Due anni dopo, l’esordio al cinema: nel 1998 interpreta la figlia di Pirandello in “Tu ridi” dei fratelli Taviani. Nello stesso anno compare nel film realizzato dal gruppo musicale degli 883, “Jolly Blu”, diretto da Stefano Salvati, nella fiction “Una donna per amico” diretta da Rossella Izzo, ma soprattutto fa parte del cast di “Ultimo”, miniserie televisiva di grande successo diretta da Stefano Reali, con Raul Bova, Ricky Memphis, Giorgio Tirabassi, e Simone Corrente. Nel 1999 continua a dividersi tra televisione e cinema impegnata nel film di Lina Wertmüller, “Ferdinando e Carolina”, e nella miniserie “L’amore oltre la vita” di Mario Caiano. Tra il vecchio e il nuovo millennio una piccola parentesi teatrale nella quale ha l’onore di essere diretta da Roman Polanski in “Amadeus” (1999-2001).

Il successo di critica e pubblico con "R.I.S. - Delitti imperfetti"

Nicole Grimaudo camicia orribileTra le altre numerose produzione televisive a cui partecipa: “Questa casa non è un albergo” (2000) di Pier Belloni, Elisabetta Marchetti e Raffaele Mertes, per la quale incide anche la colonna sonora in un album prodotto da Caterina Caselli; “Prigioniere del cuore” di Alessandro Capone (2000); “Il bello delle donne” (2001) di Lidia Montanari, Luigi Parisi, Maurizio Ponzi e Giovanni Soldati, dove riveste i panni della shampista; e “Giulio Cesare” (2002) di Uli Edel. Nel 2003 torna sul grande schermo sotto la direzione di Gianluca Maria Tavarelli in “Liberi” nel quale si innamora dell’attore Elio Germano. Dello stesso anno è il film “Perduto amor” di Franco Battiato. Nonostante questi intermezzi cinematografici, la carriera su piccolo schermo procede con le serie “Un posto tranquillo” (2003) di Luca Manfredi e “L’inganno” (2003) di Rossella Izzo. Nel 2004 è una coraggiosa tenente nella fiction poliziesca “R.I.S. - Delitti imperfetti”; nel 2005 lavora accanto a Daniele Liotti nella miniserie “Il bell’Antonio” di Maurizio Zaccaro ed è ancora impegnata in “R.I.S. – Delitti imperfetti 2”.

Beniamina delle fiction tv

Nicole Grimaudo altera e sicuraL’anno successivo è la moglie di Gino Bartali (Pier Francesco Favino) in “Gino Bartali – L’intramontabile” di Alberto Negrin; compare nell’ episodio “Il giorno del lupo” della fiction “L’ispettore Coliandro” dei Manetti Bros, accanto a Gianpaolo Morelli, e lavora ne “L’ultima frontiera” di Franco Bernini. Nel 2007 è la caposala nella serie televisiva “Medicina Generale”, diretta da Renato De Maria, di cui gira la seconda serie nel 2009 sotto la direzione di Francesco Maccichè e Luca Ribuoli. Nel 2008 è di nuovo sul grande schermo nei panni della moglie di un politico in “Un giorno perfetto” di Frezan Ozpetek, accanto ad Isabella Ferrari e Valerio Mastandrea. Nel 2009 è attiva ancora in tv nel ruolo di un magistrato in “Il Mostro di Firenze” di Antonello Grimaldi e al cinema con il film “Baaria” di Giuseppe Tornatore, presentato alla 66esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Nel 2010 compare nella fiction “Crimini 2: Luce del Nord” diretta da Stefano Sollima, ed è ingaggiata ancora da Ozpetek nel suo film “Mine Vaganti”, accanto a Riccardo Scamarcio ed Alessandro Preziosi.

Nel 2011 è innamorata di Vincenzo Salemme nella commedia di Paolo Costella "Baciati dalla fortuna", sempre nello stesso anno recita nella prima prova da regista di Mirca Viola "L'amore fa male" (2011). L'anno successivo entra nei panni di una giovane precaria nel film di Lorenzo Vignola "Workers- disposti a tutto" (2012).

Per la brava attrice di "Mine Vaganti" il 2012 è veramente un anno frenetico, la ritroviamo anche protagonista di "All'ultima spiaggia" pellicola di Gianluca Ansanelli dove recita al fianco di Ernesto Mahieux. Nel 2013 viene scritturata da Edoardo Leo per interpretare una delle protagoniste di "Buongiorno papà" (2013). Anche Silvio Muccino la scritturerà nel 2015 per entrare a far parte del cast di "Le leggi del desiderio", film diretto e scritto insieme a Carla Vangelista.

Nel 2018 la vediamo sul piccolo schermo con "Immaturi - La serie".

Elisa Cuozzo

Nicole Grimaudo Filmografia - Cinema

Nicole Grimaudo guarda in camera

  • Tu ridi, regia dei fratelli Taviani (1998)
  • Jolly Blu, regia di Stefano Salvati (1998)
  • Ferdinando e Carolina, regia di Lina Wertmüller (1999)
  • Liberi, regia di Gianluca Maria Tavarelli (2003)
  • Perduto amor, regia di Franco Battiato (2003)
  • L'ultima frontiera, regia di Franco Bernini (2006)
  • Un giorno perfetto, regia di Ferzan Ozpetek (2008)
  • Baarìa, regia di Giuseppe Tornatore (2009)
  • Mine vaganti, regia di Ferzan Ozpetek (2010)
  • Baciato dalla fortuna, regia di Paolo Costella (2011)
  • L'amore fa male, regia di Mirca Viola (2011)
  • Workers - Pronti a tutto, regia di Lorenzo Vignola (2012)
  • All’ultima spiaggia, regia di Gianluca Ansanelli (2012)
  • A testa alta – I martiri di Fiesole, regia di Maurizio Zaccaro (2013)
  • La tempesta, regia di Fabrizio Costa (2013)
  • Buongiorno papà, regia di Edoardo Leo (2013)
  • Le leggi del desiderio, regia di Silvio Muccino (2015)

Nicole Grimaudo Filmografia - Televisione

  • R.I.S. - Delitti imperfetti, regia di Alexis Sweet (Serie TV) ( 2004)
  • Il bell'Antonio, regia di Maurizio Zaccaro (Miniserie TV) (2005)
  • R.I.S. 2 - Delitti imperfetti, regia di Alexis Sweet e Pier Belloni (Serie TV) (2005)
  • Gino Bartali - L'intramontabile, regia di Alberto Negrin (Film TV) (2006)
  • L'ispettore Coliandro: Il giorno del lupo, regia dei Manetti Bros. (Serie TV) (2006)
  • Medicina generale, regia di Renato De Maria (Serie TV) (2007)
  • Il mostro di Firenze, regia di Antonello Grimaldi (Miniserie TV) (2009)
  • Medicina generale 2, regia di Francesco Miccichè e Luca Ribuoli (Serie TV) (2009)
  • Crimini 2: Luce del nord, regia di Stefano Sollima (Serie TV) (2010)
  • Dov’è mia figlia, regia di Monica Vullo (Serie TV) (2011)
  • Non è mai troppo tardi, regia di Giacomo Campiotti (Serie TV) (2014)
  • La tempesta, regia di Fabrizio Costa (2014)
  • A testa alta - I martiri di Fiesole (film TV), regia di Maurizio Zaccaro, (2014)
  • Boris Giuliano - Un poliziotto a Palermo (miniserie TV), regia di Ricky Tognazzi (2016)
  • Immaturi - La serie (serie TV), regia di Rolando Ravello (2018)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *