Neil Blomkamp vuole un sequel per “District 9”

Il regista del film fantascientifico “District 9”, Neil Blomkamp, ha in mente di continuare la storia di Wikus e Christopher. Il direttore creativo ha catturato l’attenzione di Hollywood con la sua collaborazione con altri registi parte del mondo hollywoodiano ed è proprio con “Disctrict 9” che si aggiudica la sua prima pellicola con un grande budget.

District 9: la storia potrebbe continuare?

Il regista di District 9

“District 9” è stato un successone mondiale per il regista appena affermato, che dopo la sua uscita nelle sale cinematografiche, ha guadagnato 210.8 milioni di dollari su scala mondiale. E pensare che il budget del film è stato solamente di 30 milioni di dollari, si può veramente definire un successone.

Il film fantascientifico di Neil Blomkamp si è persino guadagnato molteplici nomination all’Academy Award, inclusa quella di Miglior Pellicola.

Dopo questo enorme successo, il regista non si è voluto buttare a capofitto nel sequel, ma a voluto prendere parte ad altri lavori, tra cui “Elysium” che ha scritto, diretto e prodotto. Questo non vuol dire che Blomkamp si sia dimenticato di “District 9”, deve solamente studiare bene la mossa giusta per far in modo che il ritorno della pellicola non deluda.

“Se qualcuno di sta chiedendo se ci sarà mai un “District 10”, la risposta è sì. Vorrei tanto ritornare il quel mondo e raccontare il resto della storia di Wikus e Christopher. Ci sarebbe così tanto da dire.”

Disctrict 9: prima pensare, poi agire

Non è mai una buona idea quella di fare un sequel solamente per il gusto di un seguito, quindi il fatto che il regista del primo film voglia riportare sul grande schermo la storia di Wikus e Christopher, dovrebbe essere di conforto per i fan che ci stia mettendo così tanto.

Fino a quando il sequel di “District 9” rimane ancora qualcosa di incerto è possibile ammirare i lavori di Neil Blomkamp svolti per gli Oats Studios.

Alessio Camperlingo

14/07/2017

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *