Natalie Portman

Natalie Portman è considerata una delle attrici contemporanee di maggior bravura. Donne indipendente, colta e raffinata, la Portman sceglie con cura i ruoli da interpretare  nei film, quasi tutti divenuti classici, e parallelamente alla propria attività lavorativa conduce numerose battaglie ambientali e sociali.

Natalie Portman, l’eleganza di un “cigno”

(Gerusalemme, 9 giugno 1981)

Natalie Portman biografia
Natalie Hershlag, nota con il nome d'arte Natalie Portman nasce il 9 giugno del 1981 a Gerusalemme: quasi un regalo di compleanno per la madre, che compie gli anni lo stesso giorno. Figlia di una casalinga e di un medico specializzato in cure per la fertilità, si trasferisce con la famiglia negli Stati Uniti, nel Maryland, all’età di tre anni.

L’anno successivo inizia a studiare canto e danza, sognando di diventare ballerina e cantante di musical: è una fan accanita di “Oklahoma” e “Dirty Dancing” e ha spesso confessato di aver avuto un vero grande amore per l’attore Patrick Swayze, che allora era solo una foto su un poster! A 7 anni la famiglia si sposta nel Connecticut e, due anni dopo, a New York, dove Natalie finalmente riuscirà a coltivare amicizie e interessi.

È proprio nella Grande Mela che viene avvicinata, a soli 10 anni, da un pubblicitario di Revlon, che le propone di diventare modella.

Il sogno di divenire attrice

Natalie rifiuta ma ottiene comunque di essere presentata a un agente, grazie al quale realizzerà i suoi sogni con il ruolo di Dream Laurey proprio in “Oklahoma”. Il 1993 è cruciale per Natalie, che debutta come professionista a teatro con “Ruthless” e viene scelta da Luc Besson per il film “Leon” (1994), nonostante la giovane età e il fatto che il ruolo fosse stato pensato per un’attrice più adulta.

È proprio per “Leon” che Natalie decide di usare il suo cognome d’arte, “Portman”, ereditato dalla nonna materna. Tra il 1994 e il 1997 si dedica agli studi (prenderà la Laurea in Psicologia nel 2003), cercando di farli convivere con gli impegni di lavoro sempre più pressanti: il cortometraggio “Developing” (1995), “Heat” (1995),“Beautiful Girls” (1996), “Tutti dicono I Love You” (1996) di Woody Allen e “Mars Attacks!” (1996) di Tim Burton.

Nel 1997 Robin Gurland, direttore artistico di Lucas Film, le propone il contratto per i primi tre episodi della saga di “Star Wars”, che la impegneranno per un lungo periodo della sua vita. Quando, nel maggio del 1999, esce “Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma”, il suo viso appare su rotocalchi, programmi TV, figurine, scatole di giochi, pop-corn, patatine! Il successo la fa immediatamente convocare per “La mia adorabile nemica” (1999) e per “Qui dove batte il cuore” (2000).

Nell’autunno 2001 interpreta se stessa in “Zoolander” al quale seguono tra i film di spicco, i successivi due episodi della saga di “Star Wars” - “Star Wars Episodio II – L’attacco dei cloni” (2002) e “Star Wars Episodio III –La vendetta dei Sith” (2005) - “Ritorno a Cold Mountain” (2003) e “Closer” (2004). La grande fama le fa ottenere, finalmente, un Golden Globe come Migliore Attrice Non Protagonista e una nomination per l'Oscar con “Closer”. I fan la ammirano ne “La mia vita a Garden State” (2004), “V per Vendetta” (2005) e, successivamente, nel film collettivo “Paris Je t’Aime” (2006) e ne “L'ultimo Inquisitore” (2006).

Il 2007 la sorprende a giocare in “Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie”, vagare per NY nel road movie “Un bacio romantico” e nel film “Il treno per il Darjeeling”. Sono sempre di più i film per Natalie, che nel 2008 è ne “L’altra donna del re” e ancora giovanissima esordisce alla regia con “New York, I Love You” (2008).

Nel 2009 la troviamo nella pellicola "L'amore e altri luoghi impossibili" diretta da Don Roos, di cui l'attrice è anche produttrice, e affianca Tobey Maguire e Jake Gyllenhaal in "Brothers" (2009) di Jim Sheridan, remake statunitense del film danese "Non desiderare la donna d'altri".

La consacrazione con il premio Oscar

Del 2011 sono: "Il cigno nero" (2011), “Thor” (2011) e "Amici amanti e... " (2011). Il 2011 è anche l'anno della consacrazione della sua lunga carriera di artista: proprio il 27 febbraio di quell'anno vince il premio Oscar come Miglior Attrice Protagonista per la sua magnifica interpretazione della ballerina schizzoide de "Il cigno nero".

Nel 2013 torna ad interpretare la scienziata Jane Foster in "Thor: The Dark World" e in contemporanea è sul set del western di Gavin O' Connor "Jane Got A Gun" e della nuova pellicola di Terrence Malick "Lawless" in cui recita al fianco di Ryan Gosling, Christian Bale e Rooney Mara.

Nel 2016 è protagonista del biopic "Jackie", film sulla vita dell'amata Jackie Kennedy presentato al Festival di Venezia.

Claudia Resta

Natalie Portman Filmografia – Cinema

 

Il cigno nero scena

Natalie Portman in una scena del film "Il cigno nero" (2010) di Darren Aronofsky

 

  • Léon, regia di Luc Besson (1994)
  • Heat – La sfida, regia di Michael Mann (1995)
  • Beautiful Girls, regia di Ted Demme (1996)
  • Tutti dicono I Love You, regia di Woody Allen (1996)
  • Mars Attacks!, regia di Tim Burton (1996)
  • Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma, regia di George Lucas (1999)
  • La mia adorabile nemica, regia di Wayne Wang (1999)
  • Qui, dove batte il cuore, regia di Matt Williams (2000)
  • Zoolander, regia di Ben Stiller (2001)
  • Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni, regia di George Lucas (2002)
  • Ritorno a Cold Mountain, regia di Anthony Minghella (2003)
  • La mia vita a Garden State, regia di Zach Braff (2004)
  • Closer, regia di Mike Nichols (2004)
  • True, regia di Tom Tykwer (Cortometraggio) (2004)
  • Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, regia di George Lucas (2005)
  • Free Zone, regia di Amos Gitai (2005)
  • V per Vendetta, regia di James McTeigue (2005)
  • Paris, je t’aime, regia di Tom Tykwer – episodio Faubourg Saint-Denis (X arrondissement) (2005)
  • L’ultimo inquisitore, regia di Miloš Forman (2006)
  • Un bacio romantico – My Blueberry Nights, regia di Wong Kar-wai (2007)
  • Hotel Chevalier, regia di Wes Anderson (Cortometraggio) (2007)
  • Il treno per il Darjeeling, regia di Wes Anderson (2007)
  • Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie, regia di Zach Helm (2007)
  • L’altra donna del re, regia di Justin Chadwick (2008)
  • L’amore e altri luoghi impossibili, regia di Don Roos (2009)
  • Brothers, regia di Jim Sheridan (2009)
  • Mira Nair, episodio di New York, I Love You, regia di Mira Nair (2009)
  • Il cigno nero, regia di Darren Aronofsky (2010)
  • Hesher è stato qui, regia di Spencer Susser (2010)
  • Sua Maestà, regia di David Gordon Green (2011)
  • Amici, amanti e…, regia di Ivan Reitman (2011)
  • Thor, regia di Kenneth Branagh (2011)
  • Illusions & Mirrors, regia di Shirin Neshat (Cortometraggio) (2013)
  • Thor: The Dark World, regia di Alan Taylor (2013)
  • A Tale of Love and Darkness, regia di Natalie Portman (2014)
  • Jane Got a Gun, regia di Gavin O'Connor (2016)
  • Jackie, regia di Pablo Larraín (2016)
  • Planetarium, regia di Rebecca Zlotowski (2016)
  • Song to Song, regia di Terrence Malick (2017)

Natalie Portman Filmografia – Regista e sceneggiatrice

  • Eve (Cortometraggio) (2008)
  • Natalie Portman, episodio di New York, I Love You (2009)
  • A Tale of Love and Darkness (2014)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *