Morto tra una settimana…o ti ridiamo i soldi

  • Titolo originale: Dead in a week: or your money back
  • Regia: Tom Edmunds
  • Cast: Tom Wilkinson, Aneurin Barnard, Marion Bailey, Freya Mavor, Christopher Eccleston, Velibor Topic, Nigel Lindsay, Gethin Anthony, Marcia Warren, Eileen Nicholas
  • Genere: Commedia
  • Durata: n/d
  • Produzione: Gran Bretagna, 2017
  • Distribuzione: Eagle Pictures

Aneurin Barnard protagonista di "Morto tra una settimana...O ti ridiamo i soldi"Un’amara commedia sugli improvvisi risvolti della vita. William è un giovane ragazzo al quale va tutto storto: la casa editrice si rifiuta di pubblicare il suo libro, la banca rifiuta di fargli ancora credito e la fidanzata, di fronte al suo ennesimo fallimento, rompe con lui. Decide così di togliersi la vita, senza però riuscirci. Dopo l’ennesimo tentativo fallito, incontra sul ponte l’ assassino freelance Leslie, in cerca di clienti proprio nel posto in cui avvengono il maggior numero di suicidi per ritardare di un anno la sua pensione.

I due stipulano un contratto nel quale William gli assicura una morte veloce e indolore entro una settimana, in caso contrario gli restituirà i soldi. La vita però gioca brutti scherzi e quella di William prende una piega inaspettata: la fidanzata ritorna da lui e la casa editrice accetta di pubblicare il suo libro. Cosa fare? Il giovane cercherà inutilmente di rintracciare il boia per rompere il contratto, l’unica soluzione sarà allora quella di scappare e nascondersi per vivere felice e contento.

Morto tra una settimana…o ti ridiamo i soldi: quando la vita ti gioca brutti scherzi…

“Morto tra una settimana o ti ridiamo i soldi” è l’esordio alla regia di Tom Edmunds, giovane talento inglese conosciuto soprattutto come autore e regista di cortometraggi quali “Is This a Joke” e “2 birds and a Wrench”. Per il suo primo lungometraggio ha vestito anche i panni di sceneggiatore.

Un commedia fresca e da un sano senso di humor che vede tra i protagonisti l’astro nascente Aneurin Barnard, visto nel kolossal di Christopher Nolan “Dunkirk”.

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *